Cassonetto addio, a Sant’Angelo debutta il porta a porta

“La raccolta porta a porta richiede sicuramente un maggior sforzo organizzativo da parte nostra - spiega l’assessore all’Ambiente Daniele Candoli - ma statisticamente porta con sé il raddoppio della percentuale di raccolta differenziata, che già nel nostro comune è al 37 per cento

Piccola grande rivoluzione nel sistema di raccolta rifiuti di Sant'Angelo: dal 23 settembre la frazione del comune di Gatteo sperimenterà il “porta a porta” per il conferimento tanto dei rifiuti organici quanto dell’indifferenziata, sia per le utenze private che per le attività commerciali. I cassonetti stradali per l’indifferenziata verranno così eliminati a favore di una raccolta diversificata, con la comodità di non dover più raggiungere il cassonetto per una consistente parte dei rifiuti della quotidianità.

In strada, infatti, rimarranno solo i punti di raccolta con i bidoni colorati in cui conferire quattro tipologie di rifiuti destinati allo smaltimento differenziato: carta e cartone, plastica e lattine, vetro, scarti vegetali. Per questi materiali a ogni famiglia verrà consegnato un kit composto da tre ecoborse di diverso colore (blu per la carta, gialla per plastica e lattine, verde per il vetro). Del kit fa parte anche il bidoncino marrone areato e i sacchetti che serviranno invece a raccogliere l’organico, da mettere fuori casa per il ritiro ogni lunedì e giovedì sera. Il mercoledì sera invece si potranno mettere in strada i canonici sacchetti con l’indifferenziata, prima destinati al cassonetto. Il camion di Hera ritirerà i rifiuti direttamente sotto casa: Hera ha già reso noto il calendario dei ritiri, con anche le modifiche per le festività, fino a dicembre 2015. Dal 2 settembre, oltre al normale numero verde del Servizio clienti 800.999.500, verrà attivata anche una linea dedicata che risponde allo 0541/908455.
 
Per chiarire dal vivo ogni eventuale dubbio Hera e Comune hanno anche predisposto un calendario di incontri a Sant’Angelo destinati a tutta la cittadinanza, in cui gli operatori illustreranno le nuove modalità di raccolta e risponderanno a tutti i quesiti. Martedì 26 agosto alle 20.45 l’incontro pubblico si svolgerà alla sala parrocchiale di corso Avanzati, mentre giovedì 28, sempre alle 20.45, i tecnici saranno disponibili presso l’associazione Vitainsieme in via Leonardo da Vinci 70. Asettembre inizieranno gli incontri diretti con le attività commerciali e i condomini e dall’8 settembre verranno distribuiti i kit con ecoborse e bidoncini.
 
Nulla cambia invece per i rifiuti destinati all’isola ecologica (materiali ingombranti, elettrodomestici, scarti edili, etc…) che i cittadini devono continuare a portare nei punti di raccolta di Savignano (via Moroni o via Rossellini, nella zona dell’iper), di Gambettola (via Malbona) o di Longiano (via Badia), senza alcun costo e con la possibilità di avere sconti in bolletta. “La raccolta porta a porta richiede sicuramente un maggior sforzo organizzativo da parte nostra - spiega l’assessore all’Ambiente, Daniele Candoli - ma statisticamente porta con sé il raddoppio della percentuale di raccolta differenziata, che già nel nostro comune è al 37 per cento. Speriamo quindi che per i cittadini possa essere più confortevole poter lasciare parte dei rifiuti davanti a casa incentivandoli a diversificare ulteriormente la raccolta casalinga”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento