Gatteo, il Parco del Gelso "Area Pulita" grazie agli studenti della Pascoli

Alle 9.00 del mattino gli studenti delle classi prime della scuola secondaria di I grado “G. Pascoli” si sono incontrati al Parco del Gelso armati del loro kit di Puliamo il Mondo

Liberare le strade, le piazze e le aree verdi che compongono le nostre città dai rifiuti e dall’incuria. Farlo tutti insieme per raggiungere sempre più persone e rendere più belle le città e la natura d’Italia. Sono stati oltre 600mila i volontari, di cui 300mila solo studenti, che hanno partecipato lo scorso weekend a Puliamo il mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente, alla quale anche quest’anno ha aderito il Comune di Gatteo.

Sabato è stata una bella mattinata di festa per il territorio comunale, oltre che di impegno ambientale. Alle 9 del mattino gli studenti delle classi prime della scuola secondaria di I grado “G. Pascoli” si sono incontrati al Parco del Gelso armati del loro kit di Puliamo il Mondo, composto da cappellino e pettorina per essere ben identificabili, sportina in cui riporre i rifiuti e guanti per proteggersi.

Coordinati dagli insegnanti e dagli assessori all’Ambiente Daniele Candoli e alla Scuola Stefania Bolognesi, i ragazzi si sono presi cura del loro paese ed in particolare dei luoghi in cui si ritrovano per giocare e stare in compagnia, come il parco del Gelso, il parco XXV aprile ed il centro storico. Al termine del lavoro di pulizia delle zone interessate, i ragazzi hanno apposto il cartello “Area Pulita”, in modo da sensibilizzare anche gli altri utenti dei parchi a mantenere in ordine e puliti questi luoghi, tanto frequentati.

Squadre più ridotte nei numeri ma non nell’entusiasmo anche a Gatteo Mare, dove i volontari dell’Associazione Giulio Cesare di Gatteo Mare, guidati dall’assessore al Turismo Roberto Pari, si sono occupati di ripulire l’area Don Guanella ed il percorso ciclopedonale lungo il Rubicone. “Dare il buon esempio, rimboccarsi le maniche in prima persona, è fondamentale per far capire ai giovani l’importanza del prendersi cura del proprio territorio, di casa propria” commentano Candoli e Bolognesi, molto soddisfatti dell’alta partecipazione proprio da parte dei cittadini più giovani del paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento