Mare e spiagge a prova di bimbo: a Gatteo sventola la Bandiera verde

La bandiera verde viene assegnata valutando in particolare l'idoneità ambientale per famiglie e bambini, pertanto sono valorizzate alcune caratteristiche tipiche della spiaggia di Gatteo Mare

Dopo la Bandiera Blu 2014 un nuovo prestigioso riconoscimento per Gatteo Mare, una delle 100 località marine italiane ad essersi aggiudicata la Bandiera verde dei pediatri 2015, riservata alle spiagge migliori d'Italia per le famiglie con figli al seguito, da 0 a 18 anni, in base alle indicazioni di 147 pediatri. La bandiera verde viene assegnata valutando in particolare l'idoneità ambientale per famiglie e bambini, pertanto sono valorizzate alcune caratteristiche tipiche della spiaggia di Gatteo Mare: acqua pulita e bassa vicino alla riva, sabbia per costruire castelli e torri, giochi per bambini ma anche presenza di bagnini per la sicurezza e nei dintorni gelaterie, pizzerie, bar e spazi per lo sport.  
 
"Si tratta di un riconoscimento che premia non solo l'ottimo servizio garantito sulla spiaggia dai nostri operatori balneari - sottolinea l'assessore al Turismo Roberto Pari - ma l'intera offerta turistica di Gatteo Mare  che, per l'attenzione riservata alle famiglie dai nostri albergatori, con servizi ad hoc ed offerte speciali, la pedonalizzazione del centro abitato, le iniziative di animazione ed intrattenimento diurni e serali specificatamente dedicate ai nostri piccoli ospiti, si caratterizza come una località a misura di bambino".
 
Particolarmente soddisfatto il sindaco di Gatteo, Gianluca Vincenzi, che ricorda come "l'amministrazione Comunale di Gatteo, proprio per l'attenzione dimostrata nei confronti delle nuove generazioni, sia già stata insignita nel 2013 dall'Unicef del titolo di "Difensore Ideale dei bambini", impegnandosi a promuovere una cultura per l'infanzia, non solo per migliorare strutture e servizi ma per rispondere al diritto all'avvenire delle nuove generazioni, prestando ascolto alle loro esigenze e proponendo soluzioni adeguate".
 
Chiosa Vincenzi: "In questi anni l'azione dell'Amministrazione è sempre stata specificatamente indirizzata al perseguimento di questi ambiziosi obiettivi: dalle iniziative di promozione della lettura in Biblioteca ai laboratori di archeologia e fumetto, dai progetti di recupero della memoria storica del paese alla valorizzazione culturale delle mura malatestiane con il progetto scolastico "Oh che bel Castello" sino all'istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi, che ha visto nell'autunno 2014 eleggere Matteo Galeone primo sindaco dei ragazzi, sono state molteplici le iniziative volte a  consentire ai giovani di Gatteo di frequentare il paese dove vivono partecipando alla vita sociale,  trovando nuovi stimoli ma soprattutto una forma di aggregazione sana".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E notevoli sono stati gli investimenti economici volti a migliorare gli edifici scolastici su tutto il territorio comunale: dal rifacimento del tetto e ampliamento della scuola dell’infanzia Peter Pan e nido Rodari di Gatteo, agli importanti progetti di ristrutturazione ed ampliamento degli edifici scolastici di Gatteo Mare e S. Angelo, che consentiranno ai ragazzi di disporre di ambienti sicuri e completamente rinnovati. L'investimento nel futuro sono i giovani e pertanto intendiamo avere sempre maggiore attenzione nei loro confronti", conclude il sindaco Vincenzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento