menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagno di Romagna, centrale a cippato: parte il monitoraggio dell'aria

La campagna di misure concluderà una serie di monitoraggi concordati con l'amministrazione comunale ed effettuati a seguito della richiesta che la stessa aveva avanzato nel 2015 per evidenziare eventuali impatti sulla qualità dell’aria

Parte a Bagno di Romagna il monitoraggio della qualità dell'area nei pressi della centrale a cippato lungo la Provinciale 138. La sezione Arpae di Forlì-Cesena raccoglierà i dati attraverso un laboratorio mobile: la campagna di misure concluderà una serie di monitoraggi concordati con l'amministrazione comunale ed effettuati a seguito della richiesta che la stessa aveva avanzato nel 2015 per evidenziare eventuali impatti sulla qualità dell’aria. A tal fine si decise di effettuare un ciclo di tre campagne, di cui due invernali, ante e post attivazione della centrale.

Durante ogni campagna di misure si monitorano in continuo i livelli di concentrazione delle polveri sottili (pm10, pm2,5), degli ossidi di azoto (NOx,NO2 e NO), del monossido di carbonio (CO), dell’ozono (O3), e del benzene; successivamente, sui filtri campionati delle pm10, nel laboratorio di microinquinanti organici della sezione Arpae di Ravenna, vengono determinati gli idrocarburi policiclici aromatici (IPA), le policlorodibenzodiossine (PCDD) e i policlorodibenzofurani (PCDF). Al termine della campagna, gli esiti dei monitoraggi saranno pubblicati sul sito web di Arpae.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento