rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
WeekEnd

Un weekend tra il fall foliage, una mostra che fa scoprire i segreti del Savio e il teatro di Silvio Orlando

Il percorso espositivo “Savio – 12 mesi lungo il fiume” è anche il titolo di un ambizioso progetto curato dal “Gruppo Fotografico 93 A.P.S.” che sarà completato sempre entro la fine dell’anno

Spettacoli e incontri per riempire il weekend nel Cesenate. Il territorio, infatti, offre una serie di proposte per lo svago sia per chi vuole continuare a vivere nella natura e all'esterno quest'ultimo periodo di temperature miti, sia per chi preferisce una più comoda poltroncina di teatro.  A Mercato Saraceno si scoprono i colori dell'autunno con una camminata nei colori magici della stagione. Mentre chi vuole può arrampicarsi fino al Monte Fumaiolo, sempre per lo spettacolo del fall foliage.

Il teatro

A teatro lo scenario, però, non è più l'autunno, ma un una realtà post-apocalittica in cui va in scena lo spettacolo della compagnia Ganimede. Il Bonci fa arrivare a Cesena "La vita davanti a sé" di Silvio Olrando, uno dei volti più amati del cinema e del teatro italiani, nel 2022 David di Donatello come Miglior attore protagonista in Ariaferma e Premio Miglior Monologo Le Maschere del Teatro Italiano. Sabato  l'attore incontra il pubblico.  A Cesenatico si apre il sipario per la stagione teatrale con Mascara e Paillettes, il musical col vizzietto della compagnia Qaos: Mascara & Paillettes porta alla ribalta un cast di 19 performer che proporranno dal vivo gli spensierati brani della colonna sonora che comprende una evergreen come “I am what I am” portata alla grande popolarità da Gloria Gaynor.

Gli incontri

Tra gli incontri culturali al castello di Longiano si continua a parlare di "Donne fatali tra medioevo e rinascimento", mentre a Cesena 38 autori presentano i loro "Viaggi" raccolti in un'antologia collettiva. A Mercato Saraceno lo scrittore, sceneggiatore e saggista Bruno Bartoletti chiude la rassegna incontro con l’autore. Nuovo appuntamento con la rassegna "Dal libro al..." al Centro Arti Visive e Sceniche, in via Fusconi a Cesena. Si parlerà del film "Est dittatura last minute" con gli autori Andrea Riceputi e Maurizio Paganelli. Tra i concerti, infine, ci sono le musiche del Camino di Santiago di Compostela alla Madonna Rossa di Savignano sul Rubicone. 

Arte e fotografia 

Al Museo dell'Ecologia una mostra sul Savio, fiume che attraversa Cesena, con un taglio curioso. Il percorso espositivo “Savio – 12 mesi lungo il fiume”, che è anche il titolo di un ambizioso progetto curato dal “Gruppo Fotografico 93 A.P.S.” che sarà completato sempre entro la fine dell’anno. Si tratta di un’avventura originale e inedita, della durata di 12 mesi (da gennaio a dicembre), durante i quali gli autori percorreranno l’intero corso del Fiume Savio, partendo dalla foce e risalendo lentamente fino alla sorgente. E per una mostra che si apre, un'altra si chiude: ultimi giorni per “Terra Madre”, omaggio per il centanerio della nascita di Ilario Fioravanti. Tema di forte attualità quello per un'altra esposizione che si apre: “Non Chiamatelo Raptus” è il titolo della mostra dedicata alla sensibilizzazione contro la violenza di genere , una raccolta di 30 vignette di Stefania Spanò, in arte Anarkikka.

Quale è il posto dell’allattamento e della donna nella società attuale? A questa domanda risponde la mostra “The Invisible Breasts – Seni Invisibili” della fotografa svedese Elisabeth Ubbe, che è visitabile alla Galleria Pescheria di Cesena. Cesena è la seconda tappa della mostra itinerante promossa in occasione della Settimana dell’Allattamento Materno. I viaggi di Fernando Tàvora, uno dei protagonisti chiave dell’architettura contemporanea, approdano a Cesena per una mostra che sarà fruibile negli spazi della Galleria del Ridotto fino all’11 dicembre prossimo. La mostra propone più di ottanta suoi disegni di viaggio originali provenienti dalla Fondazione Marques da Silva dell’Università di Porto, molti dei quali esposti per la prima volta e tutti per la prima volta presentati al di fuori dei confini portoghesi, condizione che fa di questa mostra un evento di caratura e richiamo internazionale. 

Negli spazi del bar Caffeina a Cesena (davanti ai giardini pubblici) vivrà una mostra fotografica dedicata ai giovani di allora che animarono quel luogo: uno spicchio della storia della nostra città. La mostra è stata ideata e realizzata da Vittorio Belli, ricercatore locale e illustratore, anch’egli habituè nella sua giovinezza di quel vivace bar ormai mezzo secolo fa. Il suo tam tam ha raccolto diverse decine di fotografie: oltre quaranta quelle esposte.

Giovanni Pascoli appassionato fotografo: per la prima volta una grande mostra fotografica indaga e racconta un aspetto inedito e curioso del Poeta di San Mauro che amava talmente tanto questa novità tecnologica del suo tempo da arrivare ad averne oltre un migliaio di fotografie nell’arco della sua vita. “Dell’etereo sole. Giovanni Pascoli fotografo” è il titolo della mostra, che da sabato è visitabile a Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli. Il Museo della Marineria di Cesenatico riapre le sue sale dedicate alle esposizioni temporanee con una mostra personale dell’artista ravennate Roberto Pagnani: i suoi dipinti di trovano la loro ispirazione dalla visione intima del pittore nei confronti del proprio “mare interiore”, un universo figurativo dove le navi cargo del porto di Ravenna diventano quasi icone di piccole città galleggianti, e compaiono pesci dall’aspetto vagamente antropomorfo insieme a frammenti di paesaggi, spiagge con accennate presenze vegetali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un weekend tra il fall foliage, una mostra che fa scoprire i segreti del Savio e il teatro di Silvio Orlando

CesenaToday è in caricamento