WeekEnd

Weekend di Pasqua con il Carnevale di Gambettola e il concerto di Motta: non mancano arte, visite e cinema

Il lungo fine settimana pasquale segna un grande ritorno, dopo due anni di stop, quello del Carnevale di Gambettola, che si apre proprio a Pasquetta con i tradizionali appuntamenti. Domenica invece il Vidia Club torna con la classica Pasqua Rock arricchita dal concerto di Motta

Un weekend lungo con due grandi ritorni, ma anche una serie di appuntamenti per scoprire i tesori del territorio, tra visiste guidate ed appuntamenti per i più puiccoli. Non mancano le occasioni per incontrare l'arte e il cinema. Ecco tutti gli eventi da venerdì a lunedì.

Il grande ritorno del Carnevale di Gambettola

Torna finalmente in presenza la 136° edizione del Carnevale della Romagna a Gambettola, con una settimana di iniziative, spettacoli e performance, dal 18 al 24 aprile: sfilate dei carri allegorici, il lancio di dolciumi, palloni e gadget e un ricco calendario di iniziative, eventi e spettacoli che celebrano e perpetuano la storia della manifestazione, integrandola con le tante novità presenti per tutta la settimana del Carnevale. Si parte il giorno di Pasquetta con artisti di strada e musica e la "Sfilata dei giganti di cartapesta".

Musica: torna la Pasqua Rock con Motta

E' ripartita la stagione dei Concerti al Vidia Club di San Vittore e all'interno dei festeggimaneti più classici, con il ritorno della Pasqua Rock, domenica sul palco arriva Motta. Dopo una lunga estate di concerti, Motta è tornato in tour nel 2022 nei principali club d’Italia, da marzo, con il set in full band, per presentare dal vivo il suo ultimo lavoro discografico “Semplice” ed i classici dei dischi precedenti. Venerdì alle cantine di Villa Nellcote, arriva invece dalla Florida il polistrumentista Franky Selector. Musicista sin da bambino, porterà in Italia la sua energia in un misto di funk, soul e pop.

Alla scoperta di rocche, ville e borghi

Doppio appuntamento alla Rocca malatestiana di Cesena per le festività pasquali: domenica appuntamento in fortezza per festeggiare la Pasqua all’insegna di arte e cultura, ma anche del buon cibo: si svolgeranno visite guidate dedicate alla scoperta del complesso difensivo della città. La Pasquetta sarà invece dedicata ad iniziative per tutta la famiglia, a partire dall’intrattenimento dei più piccoli con i tornei medievali a cura dell’animatore Roberto Fabbri. Sbandieratori, armature, tiro con l’arco e balestra, caccia allo scrigno per riscoprire in allegria il mondo del Medioevo. Bagno di Romagna apre le porte con l'arrivo della primavera, accanto alla  natura, la piccola comunità di montagna propone iniziative che allieteranno i grandi ma soprattutto i piccoli ospiti della località durante il periodo delle festività pasquali. Lunedì  va in scena il Magico mondo delle fiabe. Una primavera di riscoperta si apre anche al Parco Poesia Pascoli con visite guidate nei luoghi del cuore del poeta e percorsi di valorizzazione del patrimonio e del paesaggio sul territorio a piedi e in bicicletta. Domenica nelle antiche sale del Museo Casa Pascoli i visitatori potranno ripercorrere l’infanzia spensierata e la giovinezza irrequieta del poeta, tra arredi originali, cimeli e fotografie di famiglia, e scoprire il percorso botanico del giardino. Anche Villa Torlonia, antica dimora malatestiana, tenuta agricola d’eccellenza dei principi Torlonia e luogo del ricordo del poeta, svela la sua eterna bellezza nella visita guidata al percorso poetico immersivo del Museo Multimediale e nelle sale affrescate del palazzo nobile. A Cesenatico per Pasqua arrivano delle installazion dedicate alla Pace, domenica ci sarà il concerto del Coro Polifonico e Quintetto d’Archi Ad Novas, mentre  Les Mongolfières, spettacolo itinerante, si terrà invece nel pomeriggio di Pasquetta. Per gli appassionati di sport torna la regata delle Vele di Pasqua

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

Di mostre e di cinema

Da Parigi a Cesena, dal racconto in bianco e nero alla visione a colori: da sabato gli spazi espostivi della Galleria del Ridotto ospitano la mostra “Paris Expression et Mouvements” a cura di Romano Turci. Le immagini che compongono l’esposizione sono tutte in bianconero, inedite e scattate durante un viaggio che risale all’aprile 1980.  Il focus si sposta popi alla Romagna, un termine che proviene da lontano, terra ospitale, ricca di storia, bellezze naturali, che ha saputo costruire le sue tradizioni attingendo da diverse culture. È proprio sulla terra romagnola che si concentra la mostra di Leonardo Rossi e Carlo Lastrucci, con i racconti di Angela Fabbri, che da sabato è visitabile in Galleria Pescheria. Inquadra alla perfezione la vera anima del Ridotto del Teatro cittadino “Alessandro Bonci”, invece, la mostra “L’Urbanistica (non solo carte) Uffici Ridotto Teatro Bonci 1998 – 2018” a cura del cesenate Vincenzo Stivala, architetto di origini salentine, ed ex dipendente comunale ospitata nel foyer del teatro: una ventina di anni fa infatti il Ridotto del Teatro ha ospitato alcuni uffici del settore Programmazione urbanistica. Cent’anni fa nasceva Pier Paolo Pasolini, per omaggiare il genio dello scrittore, poeta, intellettuale e regista, nato a Bologna il 5 marzo 1922, il Cinema Eliseo Multisala di Cesena propone una serie di inizative: nel foyer del cinema è allestita una piccola mostra fotografica a cura di Antonio Maraldi del Centro Cinema – Città di Cesena dal titolo “Pasolini sul set” e composta da quindici foto tratte dal set dei film “Accattone”, “Mamma Roma” e “Uccellacci e uccellini”. La rassegna volge al termine con la proiezione di "Comizi d'amore". In questo documentario, realizzato nel 1964, Pasolini percorre l'Italia dal sud al nord, interrogando ogni classe e tipologia d'italiano su un argomento (all'epoca) tabù quale la sfera sessuale. La pellicola, restaurata grazie al progetto "Il Cinema Ritrovato al cinema" di Cineteca di Bologna, sarà proposta al pubblico sabato e lunedì. Anche la Biblioteca Malatestiana omaggia Pier Paolo Pasolini, grande regista, scrittore e intellettuale. E' visitabile la mostra “Pier Paolo Pasolini. Il cinema tra realtà, mito e poesia” allestita dal Centro Cinema – Città di Cesena nella nuova Mediateca  fino al 31 maggio prossimo. Un percorso fotografico che prende in considerazione il suo cammino da regista, dagli esordi di Accattone (1961) fino all’ultimo Salò o le 120 giornate di Sodoma, uscito postumo, dopo la sua tragica morte avvenuta a Ostia il 2 novembre del 1975. Dal cinema agli elementi naturali: al Museo della Marineria di Cesenatico, da sabato, si può visitare la mostra "La riviera dell’incanto. Acque e terre nelle vedute di Vittorio Guaccimanni, Gaspare Gambi, Romolo Liverani", a cura di Ilaria Chia. L’esposizione raccoglie un’accurata selezione di 33 opere grafiche, provenienti da collezioni pubbliche e private, incentrate sul tema del mare e dei sui abitanti, sulla magia dell’acqua tra costa ed entroterra. Con l’omaggio al noto scultore, disegnatore ed illustratore Mario Bertozzi continua invece, alla Galleria comunale d’arte “Leonardo da Vinci”,  la serie delle mostre dedicate ad artisti che a partire dalla metà del secolo passato sono stati attivi in ambito locale o che hanno avuto contatti non occasionali con la realtà cittadina di Cesenatico. Spostandosi a Longiano, la Chiesa Madonna di Loreto, adiacente al Castello Malatestiano, ospita,  l'esposizione dedicata a Renato Bruscaglia, uno dei protagonisti della grafica internazionale del secondo Novecento e fra i più distinguibili e prestigiosi incisori italiani. Riconosciuto interprete del paesaggio, la sua opera si distacca dalla scuola naturalistica e figurativa della tradizione prediligendo la tecnica calcografica, e nello specifico l’acquaforte, per giungere ad una personale e innovativa autonomia stilistica.  La  chiesa di Sant’Agostin a Cesena ospita, invece, l’esposizione d’arte "Giovanni Fabbri - Via crucis", curata da Paolo Degli Angeli, per ridare sacralità e senso alle immagini come era nelle antiche pale d’altare.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend di Pasqua con il Carnevale di Gambettola e il concerto di Motta: non mancano arte, visite e cinema
CesenaToday è in caricamento