rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
WeekEnd

Moda al Mercato coperto, Dante, escursioni in città e nella natura: cosa fare nel weekend cesenate

La Scuola Moda Cesena darà vita a un aperitivo fashion tutto dedicato allo stile nella cornice del Mercato coperto, il bestiario dantesco sarà proposto in musica con la voce del soprano Laura Catrani in "Vox in Bestia" e poi spazio alla scoperta del territorio

Creazioni di giovani stilisti, musica che spazia da nuovi progetti a grandi compositori, angoli nascosti delle città e natura a 360 gradi, Dante in dialetto, animali ed arte alla portata di tutti. Sono molte le opportunità sul territorio cesenate: ecco gli eventi da venerdì a domenica.

Moda al mercato coperto

La moda e l’eleganza diventano assolute protagoniste del Mercato Coperto, almeno per un giorno. Sabato, la Scuola Moda Cesena darà vita a un aperitivo fashion tutto dedicato allo stile e al lavoro svolto nel corso di questo ultimo anno dagli studenti iscritti ai diversi corsi altamente professionali proposti dall’Istituto cesenate fondato nel 2007 e diretto da Catia Lorenzini. Scopo dell’evento è di creare una vera e propria vetrina in un luogo centrale della città, il Mercato Coperto, per valorizzare e promuovere le creazioni dei giovani stilisti. Abbigliamento e alta sartoria saranno impreziositi da momenti musicali a cura degli studenti del Conservatorio “B. Maderna”.

Musica, da Dante a Stravinski

Sabato nell'ambito della rassegna Musica d'Autunno, promossa dal Conservatorio Maderna di Cesena, concerto dell' Ensemble Metamorphosen, diretta da Giorgio Babbini, "I. Stravinski Histoire du Soldat". Domenica al Teatro Bonci di Cesena è previsto il secondo appuntamento della settimana con il teatro musicale: una collaborazione con il Conservatorio Bruno Maderna che presenta il progetto del soprano Laura Catrani sulla Divina Commedia, Vox in Bestia, con Tiziano Scarpa narratore e la chitarra elettrica di Peppe Frana.  Cerbero, il colubro, l’augello, la colomba, l’ape, l’agnello; ma anche l’astor, i vermi e i botoli: la Commedia di Dante, tra le sue pieghe infinite, offre il dono di uno straordinario “bestiario poetico”, fantastico, irto di simboli, ma al tempo stesso reale. Il secondo appuntamento delle "Domeniche in Cattedrale: musica e preghiera" a Cesena vedrà il maestro Mirko Ballico, che all'organo Ruffatti eseguirà musiche di Lefebure-Wely, Lemmens, Batiste, Clark, Meale, Fumagalli, Rossini e Gruber. In ricordo dei 30 anni dall'ampliamento e restauro dell'organo nel 1991, si potrà visitare la Cattedrale.

Alla scoperta del territorio

Nuove passeggiate tematiche decisamente utili ad approfondire la propria conoscenza della città di Cesena e dei personaggi che da qui hanno dato un contributo importante alla storia: sabato una replica di “Cesena ebraica” che in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica ha riscontrato uno straordinario successo raggiungendo il sold out nei turni previsti. Dal Medioevo alla Shoah: la visita guidata aiuterà i partecipanti a riscoprire la storia della comunità ebraica e i suoi rapporti con la città, dalla fine del Trecento alle “bolle infami” che, due secoli più tardi, ne segnarono l’allontanamento, e dal ritorno a Cesena dopo la Rivoluzione Francese fino alla seconda guerra mondiale. Doppia opportunità nel weekend con gli appuntamenti in bicicletta per scoprire il territorio. Un anello tra Bagno di Romagna, Alfero e Acquapartita in e-bike, sabato con partenza da Bagno di Romagna. Domenica invece "pedaLama foliage", escursione sempre in e-bike da Ridracoli fino al Cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, per ammirare i tanto attesi colori autunnali delle nostre montagne. Tutte le domeniche pomeriggio le antiche sale della casa natale del poeta Giovanni Pascoli si animeranno con percorsi guidati tematici e una speciale selezione di documenti originali per toccare con mano la ricerca d’archivio. Domenica “Zvanì, l’anarchico gentile”, un percorso alla scoperta delle passioni politiche del poeta, dove si delinea la sua personalità volitiva e rivoluzionaria. Da sabato una nuova visita guidata prenderà avvio al Museo Multimediale di Villa Torlonia: “Tenuta Torre: storia di un angolo di Romagna”. Un percorso tra suggestive fotografie, poesia e preziosi documenti, per attraversare la storia della villa, florida azienda agricola tra Otto e Novecento, latifondo terriero tra i più importanti ed estesi della Romagna.

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

Dante  in dialetto

La Fondazione Tito Balestra Onlus continua nel suo lavoro di ricerca e di divulgazione a corredo della mostra “Le pagine di Dante- chicche dantesche della donazione Angelucci".  In mostra tra le tante rarità anche una sezione dedicata alla traduzioni della Divina Commedia in lingua romagnola, realizzata grazie alla collaborazione dell’istituto Friedrich Schurr, che si occupa della salvaguardia del dialetto, e dello scrittore e studioso Giuseppe Bellosi che proprio sabato sarà ospite presso la prestigiosa sala dell’Arengo all'interno del Castello malatestiano di Longiano, con una conversazione su Dante e i romagnoli.

Animali in Fiera

Italian Reptiles Expo è il salone dedicato agli animali, nato e pensato per per loro, e apre le porte ai visitatori sabato e domenica  a Cesena Fiera. Si possono trovare accessori, mangimistica, le novità del settore, animali, piante complementi d’arredo e strutture varie per gli animali.

In mostra

Affermato violinista di professione, apprezzato pittore e autore di efficaci caricature, sia in forma di disegni che di statuette. In occasione dei cento anni dalla nascita e dei vent’anni dalla sua morte Cesena celebra con una mostra temporanea, allestita presso la Pinacoteca comunale, l’artista cesenate Eugenio Amadori. Il percorso espositivo sarà inaugurato domenica alla presenza dei familiari di Amadori e del curatore ed esperto di storia e arte locale Franco Spazzoli, che accompagnerà i visitatori ripercorrendo le tappe della vita dell’artista cesenate soffermandosi sulla sua forte passione per la musica e per l’arte e sulla varietà dei mezzi espressivi utilizzati nel corso della sua carriera. Da sabato gli spazi espositivi della Galleria d’arte del Ridotto a Cesena ospiteranno la mostra “1993~2000: 8 anni d’Arte per Cesena”. Per questa occasione espositiva dunque i curatori Pompili e Zattini hanno selezionato una campionatura di opere di Mattia Moreni, Fabrizio Clerici, Giannetto Fieschi, Joachim Schmettau, Susanne Wheland, Lily Salvo, Gianfranco Asveri e Paolo Borghi. La mostra inoltre sarà documentata nel n. 97 (Anno XXIII - 2021) della rivista trimestrale di Arte e Letteratura “Graphie”. Sensazioni ed emozioni ceramiche e non solo. E' aperta al pubblico la mostra "Per Dante Alighieri: testi, commenti, imitazioni e difese", allestita nella sala piana della Biblioteca Malatestiana. L'esposizione ha come obiettivo descrivere alcuni aspetti della fortuna delle opere di Dante Alighieri utilizzando il patrimonio conservato presso la Biblioteca Malatestiana. Al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea è visitabile la mostra “MicroMacro”, curata dagli Artisti Emanuele Matronola e Lorenzo Scarpellini. Si tratta di un percorso espositivo in cui la contemporaneità si mette a dialogare con il Museo: tra le opere di oreficeria di Matronola, le sculture di Scarpellini e i reperti del Museo Renzi, a loro modo, materiali antichi e moderni seguono i lineamenti del passato raccontandolo. Prosegue all’Archivio di Stato di Cesena l’esposizione della documentazione archivistica riguardante la condizione delle donne ebree a Cesena, allestita in occasione della “Domenica di Carta” nell’ambito della Giornata europea della Cultura ebraica. La mostra si concentra sui nomi delle donne ebree risalenti ai secoli XIV e XVesimo e oggi raccolti in un post-introduttivo all’esposizione delle fonti documentarie prescelte, quasi a registrare la traccia rappresentativa di un’epoca che confluisce attraverso le fonti archivistiche nell’esaltazione della stessa. A Cesena, al Il Vicolo Interior Design, da vedere il progetto “TuorloBlue” dedicato alle opere fotografiche di Ryan Bruss. Si tratta di un progetto artistico-gastronomico ideato insieme all’architetto-artista Andrea Pompili, che si completa con l’inedita collezione ceramica, monocromatica, “Momentum”. Scrivono i due artisti: "Tuorloblue nasce come progetto artistico-gastronomico in Giappone, a Tokyo, dove entrambi viviamo da anni, durante il periodo di quarantena Covid 19". Sempre in città presso "Il Vicolo" galleria arte contemporanea, è visitabile la mostra “Un giardino allo specchio” dedicata alle recenti opere dell’artista Mirco Denicolò. È una mostra fatta di domande visivamente e ceramicamente ricomposte. Da una lettura genealogica in viva voce della madre, dalla decadenza della casa dei genitori, dal ricordo della madre in giardino, dalla memoria dei muri fatiscenti, dalla crescita incontrollabile del rosmarino nasce questo progetto artistico. "Muta terra” è il titolo della mostra di arte contemporanea ospitata negli spazi di Palazzo del Capitano da sabato Sei gli artisti coinvolti, che spaziano dalla pittura, alla scultura, alla fotografia: Alessandro Casetti, Roberto Giordani, Adriano Maraldi, Michela Mariani, Saverio Mercati, Monia Strada. "Tono & Dante. Segni e colori di Tono Zancanaro per la Divina Commedia"  è il titolo della mostra allestita alla Galleria Comunale d’Arte “Leonardo da Vinci” di Cesenatico.  Del celebre artista padovano sono in esposizione stampe litografiche, disegni originali e sculture. In mostra figura anche un busto bronzeo con l’effige di Tono, opera dello scultore veneto Piero Perin, di recente donata al Comune di Cesenatico dall’Archivio Storico di Padova che di Zancanaro reca il nome. La mostra rimanda all’impresa di Tono di illustrare la Commedia dantesca affrontata nel 1964 su incarico dell'editore Laterza di Bari, poi proseguita con il volume commentato dal noto critico d’arte Carlo Ludovico Ragghianti, pubblicato a Pisa nel ’65.Ancora Dante, anche a Longiano: una edizione del 1542 della Divina Commedia, un rarissimo menabò di incisioni realizzate da Luigi Nuti su disegno di Giovanni Flaxman,  la Divina Commedia interamente trascritta a mano ed illustrata in graphic novel style dall’artista newyorkese George Cochrane. Queste alcune proposte che la Fondazione Tito Balestra di Longiano fa sul Sommo Poeta nell'anno delle celebrazioni dantesche e lo fa nel suo stile presentando una “piccola” ma preziosa mostra, un cameo nelle celebrazioni nazionali: “Le pagine di dante- chicche dantesche della donazione Angelucci”, mostra curata da Flaminio Balestra direttore dell'omonima Fondazione e da Carlo Pulsoni accreditato studioso dantesco.

Cinema

È pronta la programmazione cinematografica del Cinema Teatro Moderno di Savignano per il mese di novembre. Si inizia sabato  e domenica con un titolo unico per entrambe le fasce di pubblico, "Come un gatto in tangenziale 2", con Paola Cortellesi, Antonio Albanese e Luca Argentero (Italia, 2021). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moda al Mercato coperto, Dante, escursioni in città e nella natura: cosa fare nel weekend cesenate

CesenaToday è in caricamento