rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
WeekEnd

Fiere tra formaggio di fossa, autunno e canapa, Cesena comics, Cristina Donà: si presenta il weekend cesenate

L'eccellenza Dop ancora protagonistra con la Fiera del formaggio di fossa a Sogliano e poi la Piccola Fiera d'Autunno a Roncofreddo e l'Antica fiera della canapa a Gambettola, si chiude il sipario su Cesena Comics e la voce di Cristina Donà inaugura la riapertura del Teatro Dolcini a Mercato Saraceno

Nel weekend in cui si accendono le luminarie natalizie, c'è ancora spazio per sapori e profumi dell'autunno, grandi voci sono pronte ad emozionare, gli stumenti musicali fremono, i palchi dei teatri raccontano storie, come del resto anche i fumettisti, si corre contro la violenza sulle donne, si va alla scoperta dei volti, delle storie e dei luoghi del territorio. Non mancano gli appuntamenti per i più piccoli tra favole e letture e le occasioni per vistare una nuova mostra. Ecco tutti gli eventi nel cesenate da venerdì a domenica.

Fiere dedicate al Formaggio di Fossa, all'autunno e alla canapa

Nuovo appuntamento con la 46esima edizione, la Fiera del Formaggio di Fossa di Sogliano DOP, domenica. L’affascinante storia del formaggio di fossa si perde nel tempo. Considerato un piccolo tesoro già nel Settecento, le tecniche di infossatura si sono da allora sempre più raffinate e nel 2009 questo prodotto d’eccellenza romagnola ha ottenuto la Dop con la denominazione “Formaggio di Fossa di Sogliano DOP”.  Per la Fiera si organizzano numerose manifestazioni collaterali: spettacoli teatrali, musicali e ricreativi, area dedicata ai bambini, convegni, concerti, degustazioni di vini e formaggi, con stand di prodotti tipici provenienti da diverse zone d’Italia. A Roncofreddo invece si tiene la ventesima edizione della Piccola Fiera d’autunno, sabato e domenica. La manifestazione ha un programma dove il cibo sarà il protagonista, con le famose osterie dislocate lungo tutto l’anello del centro, con il mercato dei prodotti agroalimentari, con i formaggi freschi e di fossa, con il vino, l’olio il miele e le conserve, le degustazioni, il mercatino degli hobbisti, spazio dedicato ai bambini e alle famiglie e tanta musica itinerante per creare il giusto clima di festa.  Dopo un anno di sosta forzata dovuta all’emergenza pandemica,anche Gambettola rinnova il tradizionale appuntamento autunnale con l’"Antica Fiera della Canapa – Mostra mercato delle tipicità romagnole", in programma sabato e domenica. Tante le proposte che daranno vita all’intenso programma di questa manifestazione, tra le quali una novità: il “Canapa Street Festival”, una vera e propria rassegna musicale, dedicata ai generi più vari e coinvolgenti, che allieterà i visitatori nelle piazze del centro del paese, nei pomeriggi di entrambe le giornate.  Quest’anno la Fiera della Canapa indosserà una nuova veste, partendo dalla tradizionale mostra-mercato e arrivando a costituire un appuntamento con carattere di innovatività, in grado di attirare anche il pubblico giovanile grazie alle nuove proposte.

Musica

Dopo un anno e mezzo di chiusura il Teatro Dolcini di Mercato Saraceno riprende la programmazione teatrale con un il concerto di Cristina Donà, un evento unico pensato per la celabrazione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. E così sabato si accenderanno le luci sul palco del Dolcini per il “DeSidera tour”. Donà è una delle cantautrici più stimate del panorama musicale italiano, punto di riferimento e figura ispiratrice per le nuove generazioni di musicisti.  Il tour anticipa l'uscita del nuovo disco 'deSidera', portando con sé la ricchezza di ventiquattro anni di carriera. Sempre sabato,  la Galleria comunale d'arte di Palazzo del Ridotto a Cesena, sarà teatro del concerto per violoncello solo "Quattro Meditazioni per Don Otello", opera composta dal maestro Gilberto Cappelli. Sebastiano Severi, alla presenza del compositore, eseguirà in prima mondiale le Quattro Meditazioni. Si tratta dell’ultima composizione dell'artista, un omaggio allo zio sacerdote, direttore storico di un coro a Predappio Alta e a Forlì. Ancora un appuntamento con la rassegna "Jolly Be Good", ovvero “buone vibrazioni” al teatro Jolly di Cesena. Venerdì sarà la volta di WuMing1, scrittore che della rivoluzione ha fatto leggenda, intento a raccontare “La rivoluzione di Franco Battiato”, quel Franco Battiato forse meno noto al grande pubblico ma germinale per quello che invece farà impazzire giovani e meno giovani portandoli a cantare versi incomprensibili su musiche mai sentite prima. Le riletture di alcuni suoi capolavori sono eseguite da un trio di eccezione con Valeria Sturba tra violini, strumenti elettronici e voce, mentre un violoncello, suonato da Giuseppe Franchellucci, e un piano a due piani, sotto le mani di Giorgio Pacorig. Sabato Eliseo Art Lab, il nuovo spazio dedicato alla musica, e alle arti sopra il Cinema Eliseo propone una serata Jazz con Alessandro Fariselli al sax, Stefano Nanni al piano,  Roberto Bartoli al contrabasso e Luca Nanni alla batteria. Ancora sabato torna la musica dal vivo alle cantine di Villa Nellcote con Dileo e Bruno Tomasello che ripartono in tour per presentare il secondo album dell’artista, “Circensi”, uscito lo scorso febbraio. Registrato nel 2019, l’album scorre tra aperture sonore ai limiti del folk sperimentale d’oltreoceano, ritmiche nervose e ossessive e sezioni di fiati che si inseguono tra echi e riverberi, fino a ritornare ai minimalismi pianistici sfuocati e sfuggenti, focus dei brani più intimi di un lavoro ampio e coerente al contempo. 

Teatro e Cesena Comics

"Fronte del porto", lo spettacolo diretto da Alessandro Gassmann, sospeso nella primavera del 2020, arriva al Teatro Bonci di Cesena fino a domenica: l’adattamento di Enrico Ianniello cala la vicenda immaginata dall’americano Budd Schulberg (per il monumentale film di Elias Kazan, interpretato da Marlon Brando) nella nostrana Napoli degli anni ’80, con Daniele Russo (Premio Le Maschere del Teatro Italiano 2021) protagonista di una storia corale tra caporalato, soprusi e gestione violenta del mercato del lavoro. Domenica al Palazzo del Ridotto di Cesena la Compagnia “Teatro delle Lune” presenta lo spettacolo "Fides e Renato". Straordinario incontro tra Renato Serra e Fides Galbucci, adattamento teatrale di un testo scritto da Franco Spazzoli. Lo spettacolo, che si avvale anche di immagini, presenta un immaginario incontro tra Serra e la sua più forte passione, la bella “avventurosa e infelice” Galbucci in un contesto e in un’occasione molto particolari. "Out of the Blue" è invece un spettacolo di improvvisazione teatrale della compagnia Theatro di Cesena, una matrioska di storie e relativi "spin off": da ogni storia ne nascerà una nuova che andrà ad approfondire le vicende di un personaggio della precedente, in un susseguirsi di racconti completamente improvvisati grazie agli spunti che il pubblico darà agli attori. Andrà in scena sabato all'Ex Bottega nel Cortile Auser a Cesena.  Ultimo incontro per Cesena Comics che domenica cala il sipario. Protagonista del saluto finale in Biblioteca Malatestiana sarà Lorenzo Ceccotti, in arte Lrnz, giovane star del fumetto italiano che con la sua maestria e abilità racconta universi onirici e fantastici. A Cesena Comics Lrnz presenterà e racconterà “Geist Machine”, fumetto in cui troviamo una famiglia smembrata da un pericolo incombente, il sogno di raggiungere una città, Otan, che forse è leggenda e forse è realtà, ma in ogni caso significa salvezza. Al via il primo appuntamento della rassegna Digitali purpurei (Gli youtuber vanno in scena) a Villa Torlonia Teatro: domenica l’incontro tra Roberto Mercadini e Zoosparkle, comunicatore della scienza, al secolo Willy Guasti.

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

Si accende il Natale

Sabato 27 novembre in Piazza Giovanni Paolo II a Cesena prende uffiacialmente avvio il Natale cittadino con si terrà l’accensione delle luminarie natalizie, accompagnata da interventi musicali della Chorus Institute of Musical Arts.La magia del Natale non tarda ad arrivare  anche al Quartiere di Borello che, tra luci, colori e canti, creerà la giusta atmosfera già a partire da questa domenica. Il cuore della festa sarà in Piazza Indipendenza, dove ci sarà spazio per l’allestimento di diverse attività, a cominciare da quelle rivolte ai più piccoli. L’avvio della festa sarà dato dal laboratorio natalizio per bambini. A seguire l’accensione delle luminarie, momento che sarà accompagnato dalle canzoni di Natale del duetto Animé, di Francesca Bagli e Christian Cola.

Di corsa contro la vioenza sulle donne

Tutti in corsa per dire “No!” alla violenza sulle donne e al fenomeno sempre più crescente in Italia e in regione Emilia-Romagna dei femminicidi. Domenica, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si è celebrerata giovedì 25 novembre, torna a Cesena Wirun Italy, l’appuntamento organizzato dall’Associazione “Woman in run” che da sette anni unisce sport e solidarietà e che nelle edizioni passate ha visto lungo il Savio la partecipazione di centinaia di runner (oltre 1000 nel 2017).

Alla scoperta dei personaggi e dei luoghi del territorio

Fresco di stampa il nuovo volume de “Le vite dei cesenati” a cura di Gianfranco Cerasoli, giunge alla 15esima edizione, che sarà presentata alla città venerdì al Cinema Eliseo. Il libro contiene venti contributi originali di ventisei autori che riguardano le biografie di persone nate a Cesena, ma anche storie di luoghi e di molto altro che ha attinenza con la “vita” della città. Tra le persone ricordate vi sono musicisti (Lamberto Corbara), cantanti (Giovanni Pullini), sportivi (Domenico Mondardini), partigiani (Osvaldo Abbondanza, Luciano Caselli), medici (Maurizio Bufalini), fotografi (Remo Bacchi), pittori (Pier Paolo Pollini) e letterati (Tomaso Maria Martinelli, Niccolò II° Masini). I tour guidati di Cesena, per approfondire la propria conoscenza della città e dei personaggi che da qui hanno dato un contributo importante alla storia,  tornano sabato con “Sculture in città”. Nel corso del tour ampio spazio sarà riservato all’arte e alle creazioni dell’artista Leonardo Lucchi. Si affacciano su Piazza del Popolo e impreziosiscono alcuni angoli del centro storico. Tutte le domeniche pomeriggio le antiche sale della casa natale del poeta Giovanni Pascoli si animeranno con percorsi guidati tematici e una speciale selezione di documenti originali per toccare con mano la ricerca d’archivio. Sabato appuntamento con i Laboratori Creativi “L’atelier delle meraviglie” per bambini dai 6 ai 10 anni. Dall’intaglio delle zucche alla stampa sui tessuti, dai capolavori in plastilina alla costruzione di caleidoscopi per indagare i misteri del cielo nella suggestiva saletta del Cosmo del Museo Multimediale.

Per i più piccoli

Il progetto “Leggo per te alla Biblioteca comunale di Bagno di Romagna va avanti fino a Natale 2021. Venerdì è la volta di “Oliver Twist” di Charles Dickens: la volontaria Gisele Bianchi, vissuta in Francia ma ora tornata nell’amata Italia e assidua frequentatrice della biblioteca, selezionerà e leggerà alcuni brani per far conoscere ai bambini questo grande classico intramontabile. Sabato giornata per bambini e famiglie alla Rocca Malatestiana con "Una Fiaba Tira l'altra, storie e canzoni dai 4 angoli della Terra": narrazione in musica a cura dell'attore e animatore Marcello Brondi. "Un teatro di animali" è la rassegna è organizzata da Compagnia Fuori Scena e La casetta dei Libri, al fine di fare rete e promuovere attività culturali per i bambini, famiglie e  persone con disabilità, attraverso la mediazione della narrazione teatrale: domenica in scena "Il fantastico mondo degli animali. Storie di animali e pupazzi" di e con Mirko Alvisi. Dopo l’appuntamento dello scorso fine settimana, torna in Malatestiana Ragazzi la rassegna “Nella pancia dell’elefante. Storie ad alta voce per piccoli e grandi”, nove letture animate rivolte ad un pubblico dai quattro anni in su. Domenica sarà la volta di “Minipin” di Roald Dahl, con Alessia Canducci e Tiziano Paganelli, per una platea davvero speciale, i bambini dai 5 anni.

In mostra

Alla Galleria Pescheria di Cesena è aperta la mostra di Mario Bertozzi dal titolo “Il Segno e la Forma”, che sarà visitabile fino all'8 dicembre. La mostra che è stata fortemente voluta dal figlio Rodolfo, celebra l’autore a un anno dalla sua morte, avvenuta lo scorso 28 novembre, ed è a cura di Francesca Caldari. Forte il legame dell’autore con la città di Cesena, la quale per oltre un ventennio ne ospitò lo studio e se ne avvalse come docente presso numerosi Istituti. Gli spazi espositivi della Galleria d’arte del Ridotto a Cesena ospitano la mostra “1993~2000: 8 anni d’Arte per Cesena”. Per questa occasione espositiva dunque i curatori Pompili e Zattini hanno selezionato una campionatura di opere di Mattia Moreni, Fabrizio Clerici, Giannetto Fieschi, Joachim Schmettau, Susanne Wheland, Lily Salvo, Gianfranco Asveri e Paolo Borghi. La mostra inoltre sarà documentata nel n. 97 (Anno XXIII - 2021) della rivista trimestrale di Arte e Letteratura “Graphie”. Al Vicolo, galleria arte cintemporanea di Cesena, apre sabato la mostra "Alto | Basso" dedicata alle recenti opere di Fiorenza Pancino. L’artista pone una sorta di cintura di margine al tempo, lo perimetra e lo circoscrive per meglio riconoscerlo. Pancino ha tradotto le sue visioni in sculture ceramiche coinvolgendo parallelamente Virginia Morini che le ha interpretate ‘in carne viva’ attraverso una mise en scène resa perenne dalle fotografie.Mette in primo piano le bellezze paesaggistiche e monumentali del territorio di Sarsina "Un click per Sarsina", la mostra allestita presso l’Ufficio di Informazione Turistica comunale e composta da 60 scatti tesi a rappresentare nel suo insieme una delle cittadine più ricche di arte, cultura e religiosità della Romagna. Le foto esposte sono frutto del lavoro realizzato da quattro fotografi locali, Marino Alessandrini, Stefano Giannini, Sergio Scarpellini e Roberto Segato, che in questo modo consentono ai visitatori di conoscere e approfondire, anche attraverso un semplice dettaglio, le caratteristiche di quest’area della Valle del Savio che unisce letteratura, teatro e natura in un unico e affascinante racconto storico.  Prosegue all’Archivio di Stato di Cesena l’esposizione della documentazione archivistica riguardante la condizione delle donne ebree a Cesena, allestita in occasione della “Domenica di Carta” nell’ambito della Giornata europea della Cultura ebraica. La mostra si concentra sui nomi delle donne ebree risalenti ai secoli XIV e XVesimo e oggi raccolti in un post-introduttivo all’esposizione delle fonti documentarie prescelte, quasi a registrare la traccia rappresentativa di un’epoca che confluisce attraverso le fonti archivistiche nell’esaltazione della stessa. "Muta terra” è il titolo della mostra di arte contemporanea ospitata negli spazi di Palazzo del Capitano da sabato Sei gli artisti coinvolti, che spaziano dalla pittura, alla scultura, alla fotografia: Alessandro Casetti, Roberto Giordani, Adriano Maraldi, Michela Mariani, Saverio Mercati, Monia Strada. "Tono & Dante. Segni e colori di Tono Zancanaro per la Divina Commedia"   è il titolo della mostra allestita alla Galleria Comunale d’Arte “Leonardo da Vinci” di Cesenatico.  Del celebre artista padovano sono in esposizione stampe litografiche, disegni originali e sculture. In mostra figura anche un busto bronzeo con l’effige di Tono, opera dello scultore veneto Piero Perin, di recente donata al Comune di Cesenatico dall’Archivio Storico di Padova che di Zancanaro reca il nome. La mostra rimanda all’impresa di Tono di illustrare la Commedia dantesca affrontata nel 1964 su incarico dell'editore Laterza di Bari, poi proseguita con il volume commentato dal noto critico d’arte Carlo Ludovico Ragghianti, pubblicato a Pisa nel ’65. Ancora Dante, anche a Longiano: una edizione del 1542 della Divina Commedia, un rarissimo menabò di incisioni realizzate da Luigi Nuti su disegno di Giovanni Flaxman,  la Divina Commedia interamente trascritta a mano ed illustrata in graphic novel style dall’artista newyorkese George Cochrane. Queste alcune proposte che la Fondazione Tito Balestra di Longiano fa sul Sommo Poeta nell'anno delle celebrazioni dantesche e lo fa nel suo stile presentando una “piccola” ma preziosa mostra, un cameo nelle celebrazioni nazionali: “Le pagine di dante- chicche dantesche della donazione Angelucci”, mostra curata da Flaminio Balestra direttore dell'omonima Fondazione e da Carlo Pulsoni accreditato studioso dantesco. Sabato, secondo appuntamento con gli eventi collaterali della mostra nella Sala dell’Arengo con il documentario “Dante e la commedia nella storia del cinema”, alla presenza dell'autore Fabio Melelli che insieme a Michele Patucca lo ha realizzato.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiere tra formaggio di fossa, autunno e canapa, Cesena comics, Cristina Donà: si presenta il weekend cesenate

CesenaToday è in caricamento