rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
WeekEnd

Nove Colli, Rumba De Bodas, Fattorie Aperte, arte in ogni forma: un fine settimana di eventi nel Cesenate

La protagonista è lei, la regina Granfondo, che con l'atmosfera di festa sta già infiammando Cesenatico. La musica live ha diversi interpreti, dall'omaggio a Casadei dei Rumba De Bodas al rapper Volo Altissimo

In questo fine settimana nel quale si annunciano temperature estive, viene reso omaggio anche ad uno degli allenatori più rivoluzionari e autorevoli della storia del calcio, Arrigo Sacchi, ci sono  poi una serie di appuntamenti sui palchi da non perdere, tra cui "Miss Lala al Circo Fernando" della coreografa Chiara Frigo ed escursioni alla scoperta del territorio. Ma non solo. Ecco gli eventi da venerdì a domenica nel Cesenate.

Grande festa a Cesenatico con la Nove Colli

Domenica è in programma la regina delle Granfondo, la Nove Colli, con 46 nazioni rappresentate. Il Nove Colli Village, quest’anno nella cornice centrale di Piazza Costa, rimarrà animato da feste ed eventi tutti i giorni fino a sabato. Sarà nel cuore di Cesenatico e nel cuore della fiera Cicloevento. Non mancherà la Mini Nove Colli, appuntamento gratuito e tradizionale che partirà dalla Colonia Agip.

In musica

Tra le due date in Emilia Romagna in questo weekend, per i Rumba de Bodas, c'è anche quella di venerdì a Cesena, al Magazzino Parallelo: la band porterà sul palco anche gli ultimi singoli, il celebre brano di Casadei Ciao mare rifatto in chiave Rumba de Bodas, un omaggio a Casadei e alla Romagna, e Krabu, dalle sonorità africane. Ancora un venerdì sera di musica in centro a Cesena: nella distesa del Welldone CILS Social Food, gli Organic Vibe,  trio composto da Alex Scala  al sax, Mecco Guidi organo  tastiere e Marco Frattini alla batteria, proporranno un repertorio di brani originali, con sonorità che uniscono il sound vintage delle vecchie movie soundtracks ad una veste più attuale e moderna. Il Rapper classe ’97 Volo Altissimo, nome d'arte di Federico Messina, ha da poco pubblicato il suo album Ipse Dixit, un lavoro carico di ritmo e ricerca che svela un interessante approccio al rap: unisce infatti la lingua italiana al latino antico in un quadro innovativo. L’annuncio del tour vede nel suo “Day 0” una data al teatro Jolly di Cesena, sabato. Dopo la scomparsa, a soli 41 anni del giovane Marco Trinchillo, apprezzato fotografo e musicista romagnolo, arriva  un evento benefico per ricordare Marco e raccogliere i fondi necessari alla costituzione di un'associazione volta alla tutela del suo lavoro fotografico. "Vite per Trinca" sarà una serata tra fotografia, arte e musica che si svolgerà domenica a Le Cantine di Villa Nellcote di Cesena.

Sui palchi dei teatri

Al Teatro Comunale di Cesenatico arriva la presentazione della biografia dell’allenatore che ha cambiato la storia del calcio. Venerdì un omaggio ad Arrigo Sacchi, insieme all’autore, Sergio Barducci, al giornalista Alessandro Alciato e altri protagonisti del mondo del calcio . Si intitola “Arrigo Sacchi – Oltre il Sogno” il libro di Sergio Barducci che narra la biografia intima di uno degli allenatori più rivoluzionari e autorevoli della storia del calcio, frutto di lunghe e interessanti conversazioni nella sua casa di Fusignano, e che traccia un volto fino ad ora rimasto sconosciuto. Si passa alle immagini, al corpo, alla danza: tornano a germogliare al Teatro Petrella di Longiano le coreografie delle artiste e artisti contemporanei. Venerdì, a chiusura di una residenza artistica che ha preso il via l’8 maggio sarà proposta la prova aperta della performance Miss Lala al Circo Fernando della coreografa Chiara Frigo,  nominata dalla rivista Dance Europe come uno dei talenti più promettenti del panorama europeo - e del drammaturgo Riccardo de Torrebruna. La Compagnia Dialettale "J'Armigì de Burèl", dopo una pausa forzata, ripropone venerdì una serata in allegria presso il Teatro Parrocchiale di Borello con "La Stmonga”, commedia dialettale in 2 atti di Lorena Balducci. Sempre alla ricerca di piccoli borghi in cui portare il suo spettacolo e le sue storie, sabato Altrove sbarcherà a Falconara, un piccolo borgo di poche case nella frazione di Monte Iottone, Comune di Mercato Saraceno. Le storie di questo luogo sono legate a doppio filo alle vicende delle miniere e dei minatori, molti dei quali vivevano in questi borghi da cui raggiungevano a piedi la Boratella.

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

'A spasso' per il territorio

Paesaggio e territorio. È questo il tema dell’edizione 2022 di Fattorie Aperte che domenica invita famiglie, grandi e bambini a trascorrere una giornata all’aria aperta per scoprire la campagna, conoscere i mestieri dei campi, degustare prodotti e ricette tradizionali: domenica si potranno svolegre attività alle fattoria Ca' Poggio a Sogliano.  L’Associazione Libera Forlì Cesena organizza la seconda pedalata per beni confiscati per sabato: non vuole essere solo una piccola passeggiata,  ma un’occasione per maturare una materiale consapevolezza di cosa significhi tutto ciò. Ci sarà poi una camminata da San Piero in Bagno a Corzano percorrendo vecchi sentieri immergendosi nella natura tra casolari, borghi e cascatelle nascoste, il tutto scandito da diverse soste in cui fermarsi a leggere racconti e brani a tema: è questo il programma della camminata nella natura da San Piero in Bagno a Corzano prevista per sabato, che vedrà protagonista anche il progetto della Biblioteca Diffusa. Un'altra pedalata, questa volta alla scoperta di "Casa Pascoli, il mare e le campagne di Cesena", ancora sabato, con partenza da Cesena: lungo ciclabili e strade secondarie si raggiungerà Cesenatico, arrivando poi alla foce del Rubicone e a San Mauro per la visita al museo di casa Pascoli. Nella stessa giornata si parte anche dal centro sportivo di Villarco per  la camminata non agonistica organizzata dal Quartiere Oltre Savio di Cesena e dall’Associazione sportiva Torre Savio, in collaborazione con Women in Run. Il gruppo percorrerà due tipi di itinerari, da 5 e 8 chilometri, che costeggeranno il fiume Savio. Al ritorno i partecipanti potranno assistere allo spettacolo teatrale “La libreria di Walt” proposto nell’ambito di Con.Te.Sto dall’Associazione Liberamente.

Arte a 360 gradi e cinema

Venerdì la Sala Sozzi del Palazzo del Ridotto di Cesena ospiterà una conferenza dell’artista e storico dell’arte Massimo Pulini sul tema “Il Seicento nella Pinacoteca Comunale di Cesena”: l’incontro si colloca nell’ambito delle attività che condurranno alla inaugurazione della nuova Pinacoteca a Palazzo O.I.R. Sabato, per la rassegna serate d’autore organizzata dalla Fondazione Tito Balestra di Longiano, la Sala dell’Arengo ospita il critico, Renato Barilli, per un excursus sull’arte internazionale dal ’68 ad oggi. Raramente Barilli si concede al pubblico: in questa  occasione, partendo dalle sue pubblicazioni, farà un’analisi approfondita sull’evoluzione dell’arte. Focus sul Mar Mediterraneo, culla di civiltà e straordinario patrimonio ambientale, oggi tra i mari più inquinati al mondo a causa della plastica: punta i riflettori sul dramma del Mediterraneo la mostra fotografica “Ossi di Seppia” di Luigi Tazzari aperta alla Galleria del Ridotto. La mostra “Bambini invisibili. Il lockdown dell’infanzia”, è invece allestita nella Sala Sozzi del Palazzo del Ridotto, e raccoglie alcune immagini selezionate dalla direzione della rivista 'Infanzia' tra i tanti scatti inviati dalle famiglie, per dar voce e immagine a quella marginalità della condizione infantile che, nei momenti dell’emergenza pandemica, ha reso i bambini e le bambine socialmente “invisibili”. Un’estate che non c’è più è raccontata alla Galleria Pescheria di Cesena nella mostra fotografica “Marebello” di Simone Caniati. L’esposizione racconta le atmosfere di un’estate passata, un’estate consumata dal tempo e preservata dagli anni. “MareBello” è anche l’estate dell’infanzia, quella dei colori più chiari, dei pomeriggi di sole e delle ginocchia sbucciate, dei sogni tutti interi e dei ricordi sfilacciati. Inquadra alla perfezione la vera anima del Ridotto del Teatro cittadino “Alessandro Bonci”, invece, la mostra “L’Urbanistica (non solo carte) Uffici Ridotto Teatro Bonci 1998 – 2018” a cura del cesenate Vincenzo Stivala, architetto di origini salentine, ed ex dipendente comunale ospitata nel foyer del teatro: una ventina di anni fa infatti il Ridotto del Teatro ha ospitato alcuni uffici del settore Programmazione urbanistica. Nella suggestiva chiesa di Santa Cristina a Cesena opera dell’architetto Giuseppe Valadier,  è visitabile la mostra dell’artista giapponese Maeda Kamari, “Conchiglie sonore”, dedicata ad un nucleo di vibranti opere inedite recenti, realizzate su carta, appositamente per questa occasione. La Biblioteca Malatestiana omaggia Pier Paolo Pasolini, grande regista, scrittore e intellettuale. E' visitabile ancora la mostra “Pier Paolo Pasolini. Il cinema tra realtà, mito e poesia” allestita dal Centro Cinema – Città di Cesena nella nuova Mediateca: un percorso fotografico che prende in considerazione il suo cammino da regista, dagli esordi di Accattone (1961) fino all’ultimo Salò o le 120 giornate di Sodoma, uscito postumo, dopo la sua tragica morte avvenuta a Ostia il 2 novembre del 1975. Dal cinema agli elementi naturali: al Museo della Marineria di Cesenatico si può visitare la mostra "La riviera dell’incanto. Acque e terre nelle vedute di Vittorio Guaccimanni, Gaspare Gambi, Romolo Liverani", a cura di Ilaria Chia. L’esposizione raccoglie un’accurata selezione di 33 opere grafiche, provenienti da collezioni pubbliche e private, incentrate sul tema del mare e dei sui abitanti, sulla magia dell’acqua tra costa ed entroterra. Spostandosi a Longiano, la Chiesa Madonna di Loreto, adiacente al Castello Malatestiano, ospita,  l'esposizione dedicata a Renato Bruscaglia, uno dei protagonisti della grafica internazionale del secondo Novecento e fra i più distinguibili e prestigiosi incisori italiani. Riconosciuto interprete del paesaggio, la sua opera si distacca dalla scuola naturalistica e figurativa della tradizione prediligendo la tecnica calcografica, e nello specifico l’acquaforte, per giungere ad una personale e innovativa autonomia stilistica. E' aperta la mostra "Figure II" dedicata alle recenti opere di Antonio Bertoni, curata da Gian Ruggero Manzoni, alla galleria di arte contemporanea "Il Vicolo" di Cesena. Tra le tante opzioni che l’arte contemporanea offre, Bertoni ha scelto quella figurativa per rimanere ancorato a una originaria vocazione umanistica dell’arte: le sue “figure”, volti o più complesse composizioni di corpi, intendono ribadire quella insignificanza del soggetto e quell’atteggiamento antieroico che hanno caratterizzato l’arte del XIX e XX secolo. La Galleria Leonardo Da Vinci di Cesenatico ospita “Appartenenze”, la prima mostra curata dal collettivo “Porto”. L’evento, nato dal concetto di topofilia, ha lo scopo di narrare il rapporto di profondo attaccamento tra individuo e luogo: un racconto dell’influenza creativa ed emotiva che la ciclicità tipica di Cesenatico, luogo in cui gli artisti sono nati e cresciuti, ha avuto su di loro.  "Salis Venezia" di Mauro Pipani si concederà un’anteprima particolare negli spazi suggestivi di Villa Monty Banks di Cesena: Pipani, artista consolidato dal lavoro maturo e intenso da una trentennale attività artistica, ha dedicato gli ultimi anni al progetto Salis Venezia, un corpus di opere che ha come filo conduttore “il sale” nei suoi molteplici aspetti e con uno stretto legame con i luoghi. Venerdì sesto appuntamento di Insieme contro la violenza: in programma la proiezione del docufilm Let's kiss.et’s Kiss. Franco Grillini, storia di una rivoluzione gentile a Roncofreddo nel Palazzo della Rocca .Al termine della proiezione seguirà incontro con le istituzioni e le associazioni coinvolte e la partecipazione del regista Filippo Vendemmiati e Franco Grillini. 


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove Colli, Rumba De Bodas, Fattorie Aperte, arte in ogni forma: un fine settimana di eventi nel Cesenate

CesenaToday è in caricamento