rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
WeekEnd

Natalino Balasso, Le Scians, il compleanno di Fellini: ecco i protagonisti del weekend tra teatro, arte, danza, letteratura

Il nuovo anno vede i palchi teatrali affollati, tra musica e comicità, non mancano le occasioni per godere dell'arte e dei musei del territorio

Da Natalino Balasso all'omaggio al coreografo Josef Nadj, dal teatro canzone alla prosa, questi sono gli appuntamenti sui palchi teatrali del territorio. Non mancano le occasioni per visitare mostre e case museo, come quella di Renato Serra. C'è poi l'evento dedicato al dono, accanto alle presentazioni dei libri. Ecco gli eventi da venerdì a domenica nel Cesenate.

Sui palchi dei teatri

Gambettola si appresta a celebrare il compleanno di Federico Fellini con una serata speciale al Teatro comunale: venerdì, giorno della nascita del regista, sul palco sale l’attore Francesco Gobbi con lo spettacolo E adesso siamo cosa per l’appuntamento “Buon compleanno Federico”. La serata sarà anticipata dalla proiezione del video dedicato a Casa Fellini. Dopo il successo del concerto allo storico cinema Fulgor di Rimini torna in Romagna il "Teatro canzone" de Le Scians.: l'eclettico duo formato da Valentina Mattarozzi (voce) e Francesca Bellière (Pianoforte) sarà sabato al teatro Petrella di Longiano per sorprendere il pubblico con uno spettacolo musicale che esce da ogni cliché. Le due artiste rivisitano alcuni successi della storia della musica italiana riformulandoli dal punto di vista armonico e stilistico. Con “Dizionario Balasso” si apre invece sabato 'Prova d’attore', la nuova stagione teatrale 2022-2023 del Teatro Comunale Turroni di Sogliano al Rubicone: scritto e interpretato da Natalino Balasso, lo spettacolo è un monologo dedicato alla lingua italiana e agli infiniti significati delle sue parole, parole che diventano chiavi di comprensione del mondo in una commedia resa irresistibile dall’autore e protagonista. Il lavoro di Josef Nadj, coreografo ungherese (ma francese d’adozione) punto di riferimento della danza contemporanea europea,  arriva sul palco del Bonci con il suo più recente spettacolo, "Omma", in scena domenica. Generate in uno spazio creativo tra sogno e realtà, tradizione e modernità, tutte le opere di Nadj testimoniano una sorprendente libertà del gesto e un costante desiderio di sperimentare nuove forme. "La verità di Freud" di Stefania de Ruvo con la regia Alvaro Evangelisti  racconta invece come raggiungere l'equilibrio psichico liberandosi delle ingombranti ripartizioni della personalità, invadenti e conflittuali, talvolta così pressanti da diventare vere e proprie presenze: appuntamento sabato con la Compagnia Teatrale Quinte Mutevoli di Cesena  alla "Sala Oscar Allessandri". Nuovo appuntamento con la commedia comica dialettale al cineteatro “Bogart” di Sant’Egidio di Cesena: sabato  la compagnia dialettale “Cvì de mi paes” metterà in scena “E vedùv aligar”, tre atti brillanti di M. Burattini, per la regia di E. Santolini.

Visite e musei

In occasione del terzo sabato del mese tornano le visite guidate a Casa Serra: la casa museo di Viale Carducci aprirà le porte ai visitatori e ai più curiosi alla presenza dell’assessore alla Cultura Carlo Verona e del nipote del critico letterario e scrittore nato a Cesena il 5 dicembre del 1884. Gli studenti dell’ITE “Renato Serra”, in qualità di moderni ciceroni, accompagneranno i visitatori alla scoperta dell’illustre intellettuale cesenate, attraverso i vari locali dell’edificio e con l’utilizzo di contenuti audio e video. Nuovo appuntamento nelle sale allestite del Museo dell’Ecologia, domenica, per un intero pomeriggio alla scoperta degli antichi signori del pianeta Terra, i dinosauri: per l’occasione sono stati esposti tanti modellini e ambientazioni con relativo materiale didattico da consultare. I contenuti saranno illustrati da Doctor Roby, interpretato da Roberto Fabbri, che sarà a disposizione per rispondere a domande e curiosità.

Incontri e libri

Venerdì Dolceriso a Cesena ospita la presentazione dell’ultimo libro di Gianfranco Miro Gori “Ceppo e mannaia. Anarchici e rivoluzionari romagnoli nel mondo”: il  titolo riproduce un motto di saluto degli anarchici romagnoli di quel periodo e racconta le storie di tredici di loro, tracciando allo stesso tempo un ritratto del movimento anarchico italiano del quale i romagnoli furono, all'origine, e non solo, grandi protagonisti. Lo storico Miguel Gotor sarà a Cesena venerdì per presentare il suo ultimo libro intitolato “Generazione Settanta”: nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana a dialogare con l’autore ci sarà Daniele Gualdi, consigliere dell’associazione Amici della Biblioteca Malatestiana. Sabato al Palazzo del Ridotto si terrà l’evento “Piacere… Doniamo!”, organizzato dalle associazioni ADMO (Associazione donatori midollo osseo), Aido intercomunale Savio/Rubicone, Ail Forlì-Cesena, Avis Cesena, Volonta Romagna Odv, insieme al Comune di Cesena: nel corso del pomeriggio le diverse realtà si racconteranno alla città dando vita a un momento di confronto e di solidarietà utile a meglio comprendere la cultura del dono. Cesena celebra la Settimana della memoria: si parte sabato quando Azione Cattolica Cesena propone un incontro pubblico a Palazzo Ghini alla presenza di Maria Peri, nipote del Beato e giusto Odoardo Focherini, che attraverso le pagine del libro “E fummo una nelle braccia dell’altro” farà riscoprire la figura di sua nonna Maria Marchesi e la sua corrispondenza con il marito Odoardo internato in un campo di concentramento. Ancora sabato nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana si terrà la presentazione del libro “Aldo Spallicci – Cino Pedrelli. Carteggio 1942-1973” a cura di Marino Mengozzi e Anna Lia Pedrelli.

Arte a 360 gradi

La Biblioteca Malatestiana ospita la mostra fotografica “Paesaggi del cinema italiano”, offrendo scorci urbani  e paesaggistici, utilizzati come scenari dal cinema italiano nel corso di decenni, sia per capolavori che per film minori: un viaggio lungo la Penisola, tra località celebri e luoghi meno conosciuti, grazie alle foto  provenienti dai fondi del Centro Cinema, diverse delle quali presentate per la prima volta. Quale è il posto dell’allattamento e della donna nella società attuale? A questa domanda risponde la mostra “The Invisible Breasts – Seni Invisibili” della fotografa svedese Elisabeth Ubbe, che è visitabile alla Galleria Pescheria di Cesena. Cesena è la seconda tappa della mostra itinerante promossa in occasione della Settimana dell’Allattamento Materno. La mostra "La fabbrica diffusa. Produzione e architettura a Cesena" inaugura sabato alla Galleria del Ridotto: percorre le trasformazioni del territorio cesenate dall’Unità d’Italia alla contemporaneità alla luce dei principali cambiamenti del sistema produttivo. Con l’inaugurazione del nuovo spazio espositivo “Damasco Art Exibition” a Cesena, è visibile la mostra “L’animo inquieto” di Vanni Spazzoli curata dalla Galleria Damasco, con l’esibizione di oltre 20 opere dell’artista realizzate negli ultimi anni di lavoro creativo. Giovanni Pascoli appassionato fotografo: per la prima volta una grande mostra fotografica indaga e racconta un aspetto inedito e curioso del Poeta di San Mauro che amava talmente tanto questa novità tecnologica del suo tempo da arrivare ad averne oltre un migliaio di fotografie nell’arco della sua vita. “Dell’etereo sole. Giovanni Pascoli fotografo” è il titolo della mostra, che da sabato è visitabile a Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli.  La Galleria comunale “Leonardo da Vinci” di invece propone, sempre da domenica, la mostra Tra sogno e realtà,  alla scoperta del mondo pop di Dall'Olio, Muntuschi, Sansavini: ad accogliere i visitatori, i colori squillanti e prepotenti di tre grandi maestri, che a gran voce vogliono distogliere dal grigiore e dalle ansietà degli ultimi anni trascorsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natalino Balasso, Le Scians, il compleanno di Fellini: ecco i protagonisti del weekend tra teatro, arte, danza, letteratura

CesenaToday è in caricamento