WeekEnd

Nuova Biblioteca Malatestiana, "Grounded", omaggio a Pertini e Pasolini, Franco Arminio: ecco il fine settimana sul territorio

Sarà un weekend denso di eventi per l'inaugurazione dei nuovi spazi della Biblioteca Malatestiana, a partire dalla festa introdotta da Roberto Mercadini. I palchi dei teatri sul territorio brulicano di appuntamenti

Nuovi spazi per la cultura, il dramma della guerra, poesia e ricordi di gradi personaggi, violenza di genere e amore per il pianeta, jazz, claassica e rock, i tesori del territorio, cinema, archivi sostenibili ed arte. Ecco sosa si può trovare nel weekend cesenate: gli eventi da venerdì a domenica.

La nuova Malatestiana apre le porte

Un fine settimana all’insegna della cultura con l’inaugurazione dei nuovi 1.000 metri di Biblioteca Malatestiana corrispondenti a un ulteriore incremento dei servizi a disposizione degli utenti e dei cittadini. Sabato e domenica una serie di eventi a partire da una grande festa introdotta dall’attore Roberto Mercadini  con proposte culturali adatte a tutti i target anagrafici e alle famiglie.

Sui palchi dei teatri

Fino a domenica al Teatro Bonci di Cesena va in scena "Grounded", il testo del drammaturgo americano George Brant, tradotto in 13 lingue e presentato in 19 paesi, che ha scosso il mondo raccontando l’atrocità della guerra con i droni . Al centro della potente macchina scenica ideata dal regista, l’attrice romagnola Linda Gennari, in una performance di impressionante tensione. Terzo appuntamento a Villa Torlonia Teatro, venerdì con gli appuntamenti dedicati all’arte e alla poesia di “Una gioia leggiera”: ospite il poeta e paesologo Franco Arminio, con la sua ultima raccolta di poesie dal titolo “Studi sull’amore”. Arminio interpreterà in forma di reading teatrale il suo nuovo recentissimo libro. Sabato il Teatro comunale di Sogliano al Rubicone ospiterà “Sandro”, spettacolo con Andrea Santonastaso dedicato a Sandro Pertini. Il monologo racconta la storia di Pertini attraverso alcuni avvenimenti a cui lui fu presente nel suo ruolo istituzionale di Presidente della Repubblica, ma anche con la sua carica di umanità, con la sua storia che veniva dalla guerra partigiana e dalla prigionia sotto il fascismo.  Marco Cortesi e Mara Moschini tornano inverce al teatro Bogart di S. Egidio, sabato, con "Come ti salvo il pianeta": i due attori ed attivisti romagnoli mettono in scena 4 personalissime, ironiche, divertenti, assurde e commoventi storie di persone che provano a salvare il nostro pianeta. Sono due le serate dedicate alla rappresentazione teatrale "Amorosi assassini-facciamo finta di niente, dai...", uno spettacolo di Valeria Perdonò, che attraverso l’uso dell’ironia, desidera porre l’accento su questioni che purtroppo inondano l’attualità. Partendo dalla storia di Francesca Baleani, lo spettacolo indaga sulla violenza di genere, sulle donne e il significato dell’amore, venerdì a Palazzo Dolcini, teatro comunale di Mercato Saraceno, e sabato alla Sala Allende di Savignano sul Rubicone.  Sabato il Teatro Comunale di Gambettola ospita, per una serata in famiglia, la compagnia umbra Tieffeu con un piacevole omaggio al grande poeta e scrittore per l'infanzia Gianni Rodari: in scena lo spettacolo "Fiabe al telefonino". A Cesenatico domenica è in programma lo spettacolo “Io voglio vivere”, scritto e diretto da Cristian Milandri, che racconta la vita all’interno dei manicomi. L’ispirazione per mettere in scena queste brutalità è arrivata grazie alla serie tv American Horror Story, che unita ai documenti dei fatti realmente accaduti nel territorio italiano e alle testimonianze riportante negli scritti seminati nella storia, ha permesso di creare uno spettacolo d’impatto. Un nuovo appuntamento a Villa Torlonia teatro con la rassegna per famgilie "Il fanciullino": domenica va in scena la lettura animata con Giulia Baldassarri "Un thé con streghe e draghi".

In musica

Nuovo appuntamento per le jazz nights, serate di musica dal vivo che animano i venerdì sera di Piazza della Libertà a Cesena: venerdì sarà la volta della Resident Band Trio che  scalderà l’atmosfera con sonorità jazz per proseguire poi con la jam session a cui si uniranno musicisti ospiti che daranno vita a uno spettacolo unico, originale, sempre nuovo.  Mozart e le grandi colonne sonore del cinema sono protagonisti del concerto di venerdì  nella cornice del salone di Palazzo Ghini: "Fiati in concerto".  La seconda  parte del pomeriggio è affidata al  Maderna Sax Quartet che delizierà ai presenti con i grandi temi dei fil di Nino Rota, Henry mancini, Ennio Morricone e Scott Joplin. E' partito il tour dei Sanlevigo per la presentazione di “Un giorno all’alba”, il disco d’esordio, uscito alla fine del 2021, per ascoltare in full band le tredici tracce che compongono l’album. La band romana composta da Matteo Lambertucci, Emanuele Campanella, Lorenzo Imperi e Mattia Leoni, sarà domenica a Savignano sul Rubicone nella location del  Sidro club.

All'aria aperta e in Fiera

In occasione della Festa del camminare, iniziativa creata 5 anni fa dall’associazione Tra Terra e Cielo, anche sul territorio, domenica parte un percorso trekking adatto a tutti, nella zona attorno a Poggio alla Lastra, il borgo proprio alle porte del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, nella vallata del fiume Bidente. La primavera ha già raggiunto anche la Rocca Malatestiana, che nelle domeniche di marzo è protagonista di visite guidate dedicate, alla scoperta del patrimonio culturale della città di Cesena e della storia della sua fortezza difensiva. Il tour in programma per questo weekend permette ai visitatori di ammirare da vicino i suggestivi spazi del complesso. A “C’era una volta” arriva la primavera e sbocciano le poltroncine – fiore di Anacleto Spazzapan. La fiera mensile dedicata all' officina antiquaria, vintage e brocantage torna sabato e domenica nei padiglioni di Cesena Fiera e, per l’occasione ospita l’esposizione dell’eclettico designer lombardo. 

Cinema con l'omaggio a Pasolini

Cent’anni fa nasceva Pier Paolo Pasolini. Per omaggiare il genio dello scrittore, poeta, intellettuale e regista, nato a Bologna il 5 marzo 1922, il Cinema Eliseo Multisala di Cesena propone una serie di inizative: nel foyer del cinema è allestita una piccola mostra fotografica a cura di Antonio Maraldi del Centro Cinema – Città di Cesena dal titolo “Pasolini sul set” e composta da quindici foto tratte dal set dei film “Accattone”, “Mamma Roma” e “Uccellacci e uccellini”. Sabato sarà proiettata la pellicola “Mamma Roma” (1962) con Anna Magnani e Franco Citti.  E' in corso anche la programmazione del Cinema Teatro Moderno per il mese di marzo, che sarà l'ultimo mese di proiezioni di questa stagione. La rassegna di cineforum prosegue sabato con “The Matrix Resurrection”, presentato da don Piergiorgio Farina. La stessa pellicola è in programma anche domenica.

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

In mostra

Gli Archivi Sostenibili dell’Arte del San Marino – Montefeltro Green Festival albergheranno nella casa natale di un grande personaggio, visionario e pragmatico, quale Monsignor Pietro Sambi, nunzio apostolico che operò con grande impegno e determinazione nei teatri più difficili della terra come Gerusalemme o il Ruanda per trovarsi, infine, negli Stati Uniti a indagare sul bruciante tema della pedofilia nel clero. Oggi la sua casa è un Centro Internazionale per la Pace a Savignano che da sabato ospiterà la collezione. Anche la Biblioteca Malatestiana omaggia Pier Paolo Pasolini, grande regista, scrittore e intellettuale nato a Bologna cento anni fa. Da sabato sarà visitabile la mostra “Pier Paolo Pasolini. Il cinema tra realtà, mito e poesia” allestita dal Centro Cinema – Città di Cesena nella nuova Mediateca e visitabile fino al 31 maggio prossim. Un percorso fotografico che prende in considerazione il suo cammino da regista, dagli esordi di Accattone (1961) fino all’ultimo Salò o le 120 giornate di Sodoma, uscito postumo, dopo la sua tragica morte avvenuta a Ostia il 2 novembre del 1975. Quarto evento espositivo della Fondazione Tito Balestra: è la volta dell’artista ravennate, di formazione mosaicista, Giuliano Babini. Novità di questa mostra, "My scraps my memories", è l’esposizione in tre sedi diverse messe in rete, attraverso il concetto di tour di Longiano che collega i luoghi della cultura, della bellezza e del buon vivere: Villa Margherita che ospiterà 10 opere, Teatro Petrella con tre opere posizionate nel foyer che accolgono ogni volta gli spettatori, e due opere alla Fondazione Balestra all’interno del Castello Malatestiano di Longiano.  Anche la collettiva "Solidiliquidi"  è aperta al pubblico alla Galleria Comunale Leonardo da Vinci di Cesenatico. Questo progetto di mostra vede coinvolti quattro artisti dalle personalità e dai linguaggi differenti: Paola Babini, Rosetta Berardi, Francesco Bocchini e Federica Giulianini, messi a confronto e in dialogo generazionale per tecniche e scelte poetiche. Alla Galleria Pescheria di Cesena è invece visitabile la la mostra “Le Credenze delle Ovarole” con le opere di Tonina Cianca. L’esposizione, allestita nella ricorrenza del decennale della scomparsa della pittrice, consentirà al pubblico di ritrovare i celebri personaggi femminili scaturiti dalla fantasia dell’artista cesenaticense e generati da sue precise esperienze di vita. Da sabato la  chiesa di Sant’Agostin a Cesena ospita l’esposizione d’arte "Giovanni Fabbri - Via crucis", curata da Paolo Degli Angeli, per ridare sacralità e senso alle immagini come era nelle antiche pale d’altare. Lo spazio privato “L’Officina dell’Arte” a Cesena aprirà i suoi battenti alle “Macchinine” di Jacopo Rinaldini: sabato verrà presentato il libro dell’autore cesenate e verrà inaugurata anche la prima esposizione, aperta al pubblico sino al 27 marzo, di illustrazioni e disegni di Rinaldini, automobili mute, silenti, in bilico tra elementi materici e coloratissimi.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Biblioteca Malatestiana, "Grounded", omaggio a Pertini e Pasolini, Franco Arminio: ecco il fine settimana sul territorio
CesenaToday è in caricamento