Martedì, 26 Ottobre 2021
WeekEnd

Assaggiando castagne e tortelli nella lastra, il weekend regala le Giornate Fai, i vinili in Fiera, teatro e tanto altro

I tesori del territorio aprono le porte con le Giornate Fai d'autunno, in particolare al Museo del Compito di Savignano si potranno ammirare le ultime tombe scoperte. E poi le sagre, protagoniste dell'autunno, tra castagne e tortelli nella lastra e fritti

E tra un assaggio e l'altro arriva il weekend, che spazia dalle sagre ai tesori nascosti, che si mostrano per la prima volta, dal suono sincero dei vinili, ai palchi dei teatri che lasciano spazio a donne, metemorfosi ed opere prime, poi ville e case che si svelano, libri per tutti gusti e mostre che come sempre creano un percorso tra le arti. Ecco tutti gli eventi da venerdì a a domenica sul territorio cesenate.

Giornate d'autunno Fai

Torna la grande festa delle Giornate FAI, la più importante manifestazione di piazza dedicata al nostro patrimonio artistico e culturale. Nella decima edizione dedicata ad Angelo Maramai, già direttore generale del Fai, la Delegazione FAI di Cesena celebra la collaborazione con due importanti istituzioni museali del territorio, proponendo l’apertura della Rocchetta di Piazza e del Parco della Rocca a Cesena e del Museo Archeologico del Compito a Savignano sul Rubicone. Quest'ultimo inaugurerà, proprio in occasione delle Giornate FAI, le nuove teche espositive che si preparano ad accogliere le tombe rinvenute negli scavi archeologici del 2018. Ritrovamenti che per la loro importanza sono già considerati dagli studiosi tra i più importanti degli ultimi anni per tutto il Nord Italia. La presentazione avverrà venerdì e poi visite guidate sabato e domenica. Grazie alla collaborazione con il Museo dell’Ecologia di Cesena la seconda apertura della Delegazione Fai Cesena porterà invece alla scoperta della Rocchetta di piazza e del parco della Rocca, presentati al pubblico come un’unica apertura, sabato e domenica.

Le sagre per gustare i tortelli, nella lastra e fritti, castagne, funghi e tartufi

Uno dei prodotti tipici dell'alta Valle del Savio viene celebrato domenica, nelle sagre autunnali organizzate dalla Pro Loco di Bagno di Romagna. Il tortello, nella lastra e fritto, è il protagonista dell'appuntamento in piazza Ricasoli, con lo stand gastronomico che offrirà anche caldarroste. Oltre alle prelibatezze, la “Sagra dei tortelli” ospita anche spettacoli per le vie del borgo, con “Gnomo Savio nel paese delle meraviglie”, mercatino di artigianato e poi artisti di strada, musica e giochi dedicati ai più piccoli. Per due domeniche torna anche il tradizionale appuntamento con il frutto più gustoso dell’autunno: la castagna. Il programma della Sagra ad Alfero prevede il pranzo con degustazione di piatti prelibati sotto lo stand al Parco del Casone, mentre lungo la via centrale del paese saranno allestiti stand gastronomici, punti vendita e di ristoro dove è possibile la assaporare prodotti tipici a base di castagne. Per la 75° edizione dell’ “Ottobre a Selvapiana”, domenica la Pro Loco organizza la "Sagra dei funghi e dei tartufi": dalle 12 il pranzo con menù a base, tra le latre cose, di polenta con funghi e tartufi e lasagne al forno, nello stand del campo sportivo. Durante il pomeriggio, sono organizzati spettacoli di intrattenimento per grandi e piccini. Pieve di Rivoschio, come ogni anno, diventa la capitale di un prodotto tipico del luogo con la Sagra dedicata al marrone dolce. Domenica musica di Renzo & Luana che ricordano il compianto Raoul Casadei, e poi caldarroste, cagnina, piadina e sangiovese per tutti.

Vinili in Fiera

Per quelli che ancora subiscono il fascino del 33 giri, per chi preferisce il giradischi allo streaming, appuntamento da non perdere a Cesena Fiera sabato e domenica: i padiglioni fieristici di Pievesestina ospiteranno un salone tutto dedicato al vinile nell’ambito dell’appuntamento mensile con “C’era una volta”, il mercatino dell’antiquariato, modernariato, vintage e collezionismo. Soppiantato prima dal cd digitale e poi dal web, il disco in vinile conosce oggi una seconda giovinezza, con un mercato che non riguarda solo collezionisti e nostalgici. Saranno presenti venticinque banchi specializzati, dove si potrà curiosare fra Lp di ogni genere musicale e di diversi periodi alla ricerca di ‘chicche’ e pezzi storici.

Teatri, tra Marescotti, donne e metamorfosi

Un’impresa ciclistica rimasta nella storia e un grande interprete, Ivano Marescotti, sono la scena prima del weekend al Petrella di Longiano: l’attore originario di Bagnacavallo sarà a Longiano con "Bestiale... quel giro d'Italia", testo di Maurizio Garuti. Accompagnato al pianoforte da Daniele Furlati, Marescotti porterà in scena il ciclismo “eroico” di Alfonso Calzolari, dominatore di quello che è stato considerato il Giro d’Italia più duro di tutti i tempi, nel 1914, l’ultimo prima della Grande Guerra. Può una donna provocare, sedurre, comandare, liberarsi dagli impacci e dagli impicci, giocare ad essere altro da sé? La dimostrazione che si può fare arriva dallo spettacolo 'Rosa' di e con Teresa Bruno, in scena domenica sempre al teatro longianese. Bruno è attrice, clown e ricercatrice teatrale. Formatasi anche nella danza (con tra gli altri Marigia Maggipinto, allieva di Pina Bausch) e nella voce, approfondendo il metodo funzionale ideato dalla cantante tedesca Gisela Rohmert, sarà protagonista del secondo appuntamento al Petrella con la bravura e poeticità degli attori della compagnia Teatro C’art. Inaugura il cartellone teatrale del Teatro Bonci di Cesena, fino a domenica, con la prima assoluta di "Metamorfosi", diretta dallo scozzese Matthew Lenton.  Dopo 1984, il regista, direttore artistico e fondatore della compagnia Vanishing Point, già insegnante presso il Royal Conservatoire of Scotland e primo direttore britannico dell’École des Maîtres, torna a collaborare con il Teatro Nazionale dell’Emilia Romagna, scegliendo di riscrivere l’opera più celebre di Franz Kafka. Il Festival 'Vie' rimanda  invece l’appuntamento con il suo pubblico a ottobre 2022, ma, nel frattempo, lascia due tracce importanti, due eventi firmati da artisti internazionali per la prima volta in Italia, Pauchi Sasaki e Matìas Umpierrez. A Cesena fino a domenica,  nella Sala Morellini del Teatro Bonci, è prevista la proiezione di 'Artemis': Ouverture di Pauchi Sasaki, sezione di apertura dell’opera multipiattaforma 'Artemis' a cui l’artista peruviana sta attualmente lavorando. 

"Oh che bel castello", Notte della luna  e Cesenati illustri

Un evento internazionale promosso dalla Nasa quello di sabato di cui Longiano sarà protagonista. La Fondazione Tito Balestra Onlus insieme all’Associazione Astronomica del Rubicone organizza la IX edizione di 'InOMN international-Observe the Moon Night', la notte della luna negli spazi esterni ed interni del Castello Malatestiano di Longiano. Una serata dove la luna sarà protagonista con una mostra allestita nei sotterranei del castello dove fotografie, disegni lunari e strumentazioni accompagneranno il visitatore nel mondo magico del cosmo e con alcune conferenze tematiche alla sala dell’Arengo. Un evento che vede il coinvolgimento di diversi gruppi astrofili della zona. E' ricca di curiosità, affascinante ed immaginaria l'edizione 2021 di "Oh che bel castello", la grande kermesse dedicata a castelli, rocche, fortezze dell'Emilia Romagna. Domenica tornano le visite guidate ed il convegno internazionale Pascoli e Dante a Casa Pascoli, in occasione del VII Centenario della morte di Dante Alighieri. Tutte le domeniche pomeriggio le antiche sale della casa natale del poeta Giovanni Pascoli si animeranno con percorsi guidati tematici e una speciale selezione di documenti originali per toccare con mano la ricerca d’archivio. Ottobre sarà il mese dedicato all’omicidio di Ruggero Pascoli e ai misteri custoditi presso la “dolce casina”. Continuano le visite guidate attraverso cui i visitatori possono conoscere meglio la città di Cesena attraversando il centro storico in compagnia di una guida turistica esperta. Sabato ci sarà il tour “Cesenati illustri”. Nel corso delle due passeggiate in programma, le guide racconteranno la storia della città facendo tappa nei luoghi storici vissuti dai grandi cesenati del passato, toccando le vie a questi dedicate e passando davanti alle case dove nacquero.

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

"Bosco Urban Art Project" a Gambettola e "Ciò che ci rende umani"

L’arte per parlare di lavoro. Questo il tema della seconda edizione di Bosco - Urban Art Project, festival dedicato alla rigenerazione urbana, che propone, fino a domenica, una nuova chiave di lettura del territorio di Gambettola e della sua comunità. Durante tutto il weekend viale Carducci, il lungo corso alberato che dal centro porta alla stazione, ospita “Post Work Era”, una mostra a cielo aperto di poster art. Ma Bosco sarà anche l'occasione per aprire per la prima volta al pubblico la Stazione degli Artisti. Una nuova fermata per artiste ed artisti, nata da un intervento di riqualificazione che ha trasformato l’antica casa del capo-stazione di Gambettola in un vero e proprio hub della creatività. "Ciò che ci rende umani", nel secondo fine settimana della rassegna cesenate, invita a incontrare Chiara Zamboni, filosofa, Damiano e Fabio D’Innocenzo, poeti e registia Palazzo del Ridotto  sabato e domenica. Nel fine settimana è inoltre possibile visitare la mostra “La beatitudine del somaro”, alla Galleria del Ridotto.

Libri e e cena con delitto

Per il suo primo compleanno, 'Serramare' di Cesenatico ha scelto di festeggiare con lo chef Francesco Aquila, vincitore di MasterChef Italia 2021. Venerdì il giovane talento pugliese, da anni residente a Bellaria-Igea Marina, presenterà il suo nuovo libro “My way. Zio bricco che ricette!” e nella stessa occasione gli ospiti della serata potranno gustare le ricette selezionate da Aquila e preparate da Sofia Bazzocchi, la giovane chef di Serramare. Sempre venerdì al Romagna Shopping Valley, Sale Cinema Uci a Savignano sul Rubicone La Sabri & Pika firmano le copie di"Il libro della felicità". Sabrina Cereseto, in arte La Sabri, e? la regina di YouTube: Il libro è un po' da colorare, di design, di bricolage. Un po’ libro di cucina, di mindfulness, di esercizi yoga. E poi consigli per personalizzare la cameretta, la casa e i tutti gli spazi, interagire con gli amici a quattro zampe, vivere sempre piu? green. Una donna scompare misteriosamente mentre si trova in vacanza a Cesenatico, a indagare sul caso insieme alla polizia saranno i commensali dell’'Osteria da Paco' durante la cena con delitto “Il caso Matias Ora” in programma venerdì, nello storico locale di Bora di Mercato Saraceno. A guidare i partecipanti verso una soluzione del giallo sarà l’ispettore Renato Punto, che tra una portata e l’altra svelerà indizi e testimonianze raccolte dalla polizia, aiutando gli investigatori gourmet a evitare le false piste e i tranelli di un’indagine che si preannuncia tanto avvincente quanto impegnativa. Nuovo apputamento venerdì  in Biblioteca con le letture ad alta voce della Malatestiana Ragazzi. Il personale della Malatestiana Ragazzi animerà una lettura ad alta voce rivolta al pubblico dei più piccoli scelta tra i racconti e gli albi illustrati  fra le migliori proposte dell’editoria per ragazzi: questa volta spazio a  “Fortunatamente” di Remy Charlip. Si intitola “Solo” ed è il romanzo storico, scritto per Mondadori, che Riccardo Nencini ha dedicato a Giacomo Matteotti. Si tratta di un lavoro editoriale avviato oltre due anni fa con la lettura di documenti del tempo e dei quotidiani di quegli anni, a cominciare dall’Avanti!, che verrà presentato dall’autore a Cesena, sabato. In Emilia Romagna si torna a parlare del rapporto dei grandi personaggi con la cucina, con la presentazione del volume "A tavola con i grandi. Ricette e curiosità dei personaggi illustri Italiani". Per l’occasione, i curatori del libro Adriano Rigoli e Marco Capaccioli, sabato saranno a Villa Silvia Carducci a Cesena.

In mostra

Sensazioni ed emozioni ceramiche e non solo. Da sabato alla Galleria Pescheria di Cesena sarà visitabile la mostra “Sensazioni ed Emozioni - ceramiche e non solo” del ceramista e scultore faentino Mauro Tampieri,che si compone di 40 opere tra sculture e ceramiche realizzate dal 2000 ad oggi. Tampieri nasce come ceramista e già dall’inizio del suo percorso è affascinato dalla ricerca e dall’innovazione e, partendo da forme classiche quali vasi, piatti e altri formati, non si limita alla decorazione, come solitamente avviene nell'arte ceramica, ma trasforma questi oggetti integrandoli con “l’umano”. E' aperta al pubblico la mostra "Per Dante Alighieri: testi, commenti, imitazioni e difese", allestita nella sala piana della Biblioteca Malatestiana. L'esposizione ha come obiettivo descrivere alcuni aspetti della fortuna delle opere di Dante Alighieri utilizzando il patrimonio conservato presso la Biblioteca Malatestiana. Domenica verrà inaugurata al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea la mostra “MicroMacro”, curata dagli Artisti Emanuele Matronola e Lorenzo Scarpellini. Si tratta di un percorso espositivo in cui la contemporaneità si mette a dialogare con il Museo: tra le opere di oreficeria di Matronola, le sculture di Scarpellini e i reperti del Museo Renzi, a loro modo, materiali antichi e moderni seguono i lineamenti del passato raccontandolo.

Tre mostre per celebrare "Oltre...30 anni d'arte in Romagna" a cura di Augusto Pompili e Marisa Zattini che spiegano: "L’arte sconvolge, annienta  le  regole   della  società  e  fissa  il  suo  sguardo  oltre  il visibile. E'  fatta  per abbatter barriere, screditare pregiudizi ed è utile alla comprensione del mondo, permettendoci di superare l’apparenza. Ma in un’era in cui ci si ferma solo alla superficialità di ciò che ci circonda, l’Arte perde il suo valore originario. Diventa quindi necessario ricordare l’importanza di proseguire su una strada culturale e artistica coinvolgendo anche le nuove generazioni. Abbiamo deciso di farlo ripercorrendo alcuni dei progetti più significativi realizzati in Romagna dal 1989 ad oggi". Per questo motivo Cesena farà da sede a 3 mostre, la prima delle quali visitabile da sabato. A Cesena, al Il Vicolo Interior Design, da vedere il progetto “TuorloBlue” dedicato alle opere fotografiche di Ryan Bruss. Si tratta di un progetto artistico-gastronomico ideato insieme all’architetto-artista Andrea Pompili, che si completa con l’inedita collezione ceramica, monocromatica, “Momentum”. Scrivono i due artisti: "Tuorloblue nasce come progetto artistico-gastronomico in Giappone, a Tokyo, dove entrambi viviamo da anni, durante il periodo di quarantena Covid 19". Sempre in città presso "Il Vicolo" galleria arte contemporanea, da venerdì è visitabile la mostra “Un giardino allo specchio” dedicata alle recenti opere dell’artista Mirco Denicolò. È una mostra fatta di domande visivamente e ceramicamente ricomposte. Da una lettura genealogica in viva voce della madre, dalla decadenza della casa dei genitori, dal ricordo della madre in giardino, dalla memoria dei muri fatiscenti, dalla crescita incontrollabile del rosmarino nasce questo progetto artistico.

"Tono & Dante. Segni e colori di Tono Zancanaro per la Divina Commedia"  è il titolo della mostra allestita alla Galleria Comunale d’Arte “Leonardo da Vinci” di Cesenatico.  Del celebre artista padovano sono in esposizione stampe litografiche, disegni originali e sculture. In mostra figura anche un busto bronzeo con l’effige di Tono, opera dello scultore veneto Piero Perin, di recente donata al Comune di Cesenatico dall’Archivio Storico di Padova che di Zancanaro reca il nome. La mostra rimanda all’impresa di Tono di illustrare la Commedia dantesca affrontata nel 1964 su incarico dell'editore Laterza di Bari, poi proseguita con il volume commentato dal noto critico d’arte Carlo Ludovico Ragghianti, pubblicato a Pisa nel ’65.Ancora Dante, anche a Longiano: una edizione del 1542 della Divina Commedia, un rarissimo menabò di incisioni realizzate da Luigi Nuti su disegno di Giovanni Flaxman,  la Divina Commedia interamente trascritta a mano ed illustrata in graphic novel style dall’artista newyorkese George Cochrane. Queste alcune proposte che la Fondazione Tito Balestra di Longiano fa sul Sommo Poeta nell'anno delle celebrazioni dantesche e lo fa nel suo stile presentando una “piccola” ma preziosa mostra, un cameo nelle celebrazioni nazionali: “Le pagine di dante- chicche dantesche della donazione Angelucci”, mostra curata da Flaminio Balestra direttore dell'omonima Fondazione e da Carlo Pulsoni accreditato studioso dantesco. Sono oltre 30 le opere di Laura Alunni che la rinnovata cornice degli spazi del Palazzo del Capitano a Bagno di Romagna accoglie, all’interno della rassegna “Bagno d’Arte 2021”. Eclettica e prolifica interprete, curiosa dell’arte e della vita, con uno sguardo attento al reale che ci circonda, custode empatica di fatti ed eventi del presente, Laura Alunni accompagna il suo fare con uno sguardo introspettivo, attento e riflessivo, nell’ottica di una continua sperimentazione tecnica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assaggiando castagne e tortelli nella lastra, il weekend regala le Giornate Fai, i vinili in Fiera, teatro e tanto altro

CesenaToday è in caricamento