rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
WeekEnd

Enrico Ruggeri, Max Angioni, Simona Molinari, Maria Pia Timo, cinema, rievocazioni: un fine settimana per tutti i gusti nel Cesenate

Comicità e musica vanno di pari passo in questo weekend estivo con gli spettacoli che promettono risate a Cesenatico e Mercato Saraceno, il Camporella Jazz che vede protagonista la raffinata voce della cantante e 'La Milanesiana' a Gatteo con il cantautore milanese

I palcoscenici sono all'aperto, pronti ad ospitare burattini, comici, racconti drammatici, musicisti locali e di oltreoceano e festival. Il cinema sotto le stelle rende omaggio ai più grandi e poi ci sono tuffi nel Medioevo, percorsi enogastronomici e turistici alla scoperta del territorio e viaggi intorno all'arte in tutte le sue forme. Ecco gli eventi da venerdì a domenica nel Cesenate.

In musica con Enrico Ruggeri e Simona Molinari

I venerdì estivi del Magazzino Parallelo significano musica live: a Cesena tocca ai Cosmetic, band romagnola, ormai un culto e una garanzia in termini di indie-rock e shoegaze che ha smesso di guardarsi le scarpe per presentare il disco più pop ed estroverso della sua ormai ventennale carriera, “Paura di Piacere”. Proseguono le serate di degustazione di vino e buona musica alla fortezza cesenate dove  venerdì l’ospite d’onore è Randy Bernsen, chitarrista americano, del south Florida che esordisce nel 1986 con l'album "Music for People, Planets & Washing Machines". E' la voce di Simona Molinari la protagonista di Camporella Jazz, che si svolge dal pomeriggio di sabato a Badia di Montalto: con “Petali in tour – Teatri e dintorni” Molinari è tornata sulla scena con la sua eccezionale vocalità e raffinatezza nella versione più intima e libera di sé, a seguito di un’evoluzione personale e una rivoluzione artistica.In occasione de ‘La Milanesiana’, il festival ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi, a Gatteo arriva il concerto di Enrico Ruggeri. Ospite della serata di domenica, insieme al cantautore,  sarà scrittore lo Alberto Cassani  che dialogherà con Ruggeri prima di lasciarli il palco.  Le attività del Campus per giovani strumentisti a fiato e percussioni, il Festival Clarinettomania, si sposta a Cesena: domenica primo concerto alla Rocca Malatestiana  di cui sarà protagonista il Quintetto a fiati Ghèlvent formato da studenti di Conservatori dell’Emilia Romagna tra i 20 e i 22 anni di età.

Palcoscenici

Fino a domenica Cesenatico ospita la 14° edizione del festival di Street Dance più longevo d’Italia, The week, diventato ormai un must dell’estate: sperimentazione, energia, narrazione e innovazione nella location da sempre protagonista degli spettacoli principali del weekend, Piazza Spose dei Marinai.  Venerdì la rassegna Burattini&Figure si sposta a Gambettola dove sarà in baracca La Bottega Teatrale con 'La fame di Arlecchino', spettacolo di grande successo che ha girato diversi stati europei e non, dedicato alle maschere per affrontare in maniera divertente i personaggi della grande tradizione italiana. Sabato a San Romano di Mercato Saraceno arriva una serata fatta di risate, spensieratezza e buon cibo: sul palco del prato Palatenda salirà Maria Pia Timo, con la sua verve ironica e comicità saprà regalare il suo ultimo lavoro teatrale “Corpo”. Spunti nati dal quotidiano visto con un’ottica femminile contrapposta a quella maschile. Sabato al Circolo Magazzino Parallelo a Cesena va in scena "20 anni - Cronache di inizio millennio dal G8 di Genova" di e con Alessio Di Modica, lo spettacolo teatrale che dopo 19 anni ricorda quei giorni con una ballata metropolitana, utilizzando un linguaggio urbano che attinge all’antica arte del Cunto, mischiando antico e contemporaneo, cercando una lingua universale che parli col suono più che col significato. Max Angioni, grande scoperta della comicità italiana, sarà invece domenica a Cesenatico con lo spettacolo 'Miracolato': una sferzante ironia anima i monologhi incorniciati nella scena minimalista, in cui Angioni racconta un condensato delle proprie esperienze, dalle conversazioni ai tempi dei social, alla sua relazione con lo sport, alla maledizione di arrivare secondo.

Cinema con i più grandi

Prosegue a Cesena il viaggio in città di Piazze di Cinema, la rassegna cinematografica alla sua decima edizione. Grande attesa per la serata di venerdì al Chiostro di San Francesco con l’omaggio all’amatissima attrice, autrice e regista Monica Vitti, nel corso della serata sarà proiettato “Dramma della gelosia, tutti i particolari in cronaca” (1970) di Ettore Scola. La chiusura della rassegna si terrà sabato: in apertura il discorso finale tratto dal film “Il grande dittatore” di Charlie Chaplin (Usa, 1940). A seguire “Est – Dittatura Last Minute” di Antonio Pisu (2020) con il saluto dei produttori Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi. Prosegue invece a Cesenatico la rassegna cinematografica estiva "C'era una volta il Cinema", con "Uccellacci e Uccellini" di Pier Paolo Pasolini, dedicato al regista nell'anniversario del centenario della sua nascita, a Ennio Morricone con le musiche "rivoluzionarie" di questo film, e a Totò "dolce statua di cera" come amava definirlo Pasolini. Appuntamento in Piazza delle Conserve  a Cesenatico, venerdì con l'introduzione a cura di Adriano Sforzi.

Rievocazioni,enogastronomia e e visite

Venerdì la Pro Loco di Mercato Saraceno propone una camminata urbana alla scoperta dell’elegante affascinante e pieno di sorprese Borgo di San Damiano, che pur facendo parte del capoluogo, almeno dal punto di vista amministrativo e burocratico, conserva in realtà, una propria orgogliosa autonomia. Nella serata di sabato  la Rocca Malatestiana di Cesena accoglierà invece i visitatori per una speciale visita notturna al complesso della fortezza, tra camminamenti interni, spalti dove osservare la luna e le stelle e il suggestivo panorama notturno sulla città malatestiana, oltre alle imponenti torri mastio e femmina.  Il borgo storico di Longiano, le compagnie medievali, il racconto e la passione di ricercatori e la follia di alcuni visionari: sono gli ingredienti de "La storia va a corte anno II: le cronache degli arcani" che sabato andrà ad animare la piazza Malatestiana con costumi,  danze e banchi delle arti e dei mestieri mentre il giardinetto Bianchi diventerà un vero e proprio accampamento medievale con gare di arco, duelli di spada, e giullari. Venerdì e sabato arriva la prima edizione di “Montiano Divino”, un evento dedicato alla valorizzazione dei vini del territorio attraverso degustazioni proposte direttamente dalle aziende agricole. La manifestazione si sviluppa nel centro storico del paese, con mercatino ed area bimbi.

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Inaugurate le tende al mare

Nella spiaggia libera antistante a Piazza Andrea Costa è visitabile la venticinquesima edizione delle Tende al Mare, l'originale e caratteristica mostra d'arte all'aperto sulla spiaggia di Cesenatico che come ogni anno diventa anche una vera e propria installazione ad uso dei frequentatori della spiaggia. Il tema scelto è la Pop Art e le tende sono stati realizzate dagli Allievi dell'Accademia di Belle Arti di Ravenna. Le tende rimarranno a disposizione fino a domenica 11 settembre. 

Arte a 360 gradi

Alla Galleria "Leonardo Da Vinci" di Cesenatico, è visitabile la mostra di disegni e dipinti di Dario Fo – finora inediti – provenienti dalla Collezione Grassi. Settanta quadri completi di didascalie tecniche in italiano e inglese e 24 pannellini narrativi. La mostra rientra nell’operazione editoriale promossa e realizzata dal giornalista e scrittore Fabio Grassi e fa seguito alla realizzazione del volume di 188 pagine edito da Giovanni Scafoglio per Il Randagio Edizioni “Dario Fo - Il Maestro dei Pennelli - Come il Premio Nobel dipingeva il suo teatro”. Sempre a Cesenatico, si può ammirare la mostra di Ezio Bartocci dal titolo “Segnalibri. Poeti, scrittori e altri ritratti…”, allestita a Casa Moretti per l’estate 2022. L’artista marchigiano porterà nelle stanze della casa museo i suoi Segnalibri con i ritratti di poeti e scrittori dell’Otto e Novecento non soltanto italiani: materiali che troveranno una magica sintonia con quanto conservato nella casa museo di Cesenatico e in particolare con la “libreria casalinga” di Marino Moretti. La  mostra “Scandito ad arte” è allestita invece alla Ex chiesa madonna di Loreto a Longiano: la mostra presenta ventiquattro orologi sui quali altrettanti artisti, di provenienza e tendenze artistiche diverse, sono intervenuti trasformando dei semplici orologi “industriali" in vere opere d'arte che potessero trovare giusta collocazione nella prestigiosa Rocca Malatestiana di Longiano come parte della raccolta della Fondazione “Tito Balestra”. Da sabato sempre a Longiano, alla Fondazione Tito Balestra,  è aperta l mostra “Secondo Orizzonte” a cura di Vanni Cuoghi, esposizione di quattordici artisti emergenti abbinati ad altrettanete poesie di Tito Balestra.  La mostra allestita nella sala all’interno del Castello malatestiano nasce dall'incontro di immagini e parole, un fine lavoro di ricerca e coinvolgimento.  "Salis Venezia" di Mauro Pipani si concede un’anteprima particolare negli spazi suggestivi di Villa Monty Banks di Cesena: Pipani, artista consolidato dal lavoro maturo e intenso da una trentennale attività artistica, ha dedicato gli ultimi anni al progetto Salis Venezia, un corpus di opere che ha come filo conduttore “il sale” nei suoi molteplici aspetti e con uno stretto legame con i luoghi. Sabato , a Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli, nell’ambito della mostra personale di Simone Pellegrini “Escaptura”, l’artista sarà in dialogo con il critico e studioso di teatro, danza e arti visive Michele Pascarella, anche caporedattore di Gagarin Orbite Culturali online. L’incontro è una speciale occasione per scoprire l’arte di Pellegrini e visitare la mostra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enrico Ruggeri, Max Angioni, Simona Molinari, Maria Pia Timo, cinema, rievocazioni: un fine settimana per tutti i gusti nel Cesenate

CesenaToday è in caricamento