WeekEnd

Cibo di strada, Camporella jazz, Diabetes in music, Good bike: un fine settimana tra enogastronomia e musica nel cesenate

A Cesenatico arriva "Good bike!", un evento itinerante per celebrare la Grande Boucle e per promuovere la cultura del mondo della bicicletta e l’educazione stradale: un’area dove grandi e piccini potranno montare in sella, assistere a talk sull’educazione stradale, scoprire nuovi sport legati alle due ruote e godere delle esibizioni dei professionisti del settore

L’anteprima del “Festival Internazionale del Cibo di Strada” si svolge in Piazza Ricasoli a Bagno di Romagna venerdì, sabato e domenica: una tre giorni caratterizzata da buon cibo dai vari angoli del mondo e d’Italia, intrattenimento, arte e cultura. Tra le tante prelibatezze si potranno trovare piatti che arrivano da Palermo, dalla Thailandia, da Cuba, dall'Abruzzo e non possono mancare ovviamente i prodotti locali come tortelli nella lastra, castagnaccio, porcini, con animazioni musicali tutti i giorni. Ma ecco una panoramica degli eventi da venerdì a domenica sul territorio.

Nel 2024 per la prima volta nella storia il Tour de France partirà dal nostro paese e passerà anche da Cesenatico: per l’occasione, in piazza Andrea Costa arriva Good bike!, un evento itinerante per celebrare la Grande Boucle e per promuovere la cultura del mondo della bicicletta e l’educazione stradale. Un’area dove grandi e piccini potranno montare in sella, scoprire nuovi sport legati alle due ruote e godere delle esibizioni dei professionisti del settore, ci saranno musica ed una selezione di truck.

In musica

Venerdì Diabetes in music “Memorial Bob” torna ad accendere la città di Cesena: protagonisti assoluti di questa serata saranno i volontari di Diabete Romagna e i numerosi musicisti che si esibiranno in formazioni musicali statiche nei locali del centro storico; in un gruppo itinerante, la Marching Band, che percorrerà a suon di musica le “Vie della Solidarietà” e nel grande spettacolo di Diabetes in music al Chiostro S. Francesco con l’esibizione di Sergio Casabianca e le Gocce dal titolo “I favolosi anni ‘60”. Sabato è la volta del secondo appuntamento di Camporella Jazz  all’insegna della musica di qualità: si parte con una visita guidata nel centro storico di Sarsina, per scoprire le sue bellezze, poi una passeggiata di 4 chilometri per raggiungere la suggestiva Abbazia di San Salvatore in Summano dove si terrò il concerto con l’ensemble Joyce & The Jammers.

C'è poi un evento per ricordare Asia Farro, la 13enne deceduta insieme a suo padre, nel gravissimo incidente stradale che si verificò alla rotonda “Fienili” a Sala di Cesenatico: sabato a Borghi l’evento “Il cuore di Asia”, una serata con musica, in compagnia della band Amarcord, spettacolo e momento moda, con protagoniste le mamme Miss del concorso “Miss Mamma Italiana”. Venerdi al Noi Lounge Music Club di Cesenatico Veronica Key trio, il vecchio e il nuovo sapientemente miscelato per un viaggio incredibile ed emozionante attraverso le canzoni dell'anima. Sabato invece Daniela Peroni e Mirko Guerra, voce e chitarra, propongono brani tratti dal repertorio pop italiano e internazionale passando dai classici jazz e swing alla bossa nova. C'è poi un concerto che vedrà protagonisti oltre 60 tra ragazzi e bambini di alcune scuole di Savignano sul Rubicone e del circondario e allievi della scuola comunale di musica “Secondo Casadei”: sabato l’Arena Gregorini a Savignano sul Rubicone ospiterà il concerto finale del progetto musicale “AccordanDoSi”. Domenica si apriranno i battenti del Cesena Jazz Festival: a Rocca Malatestiana di Cesena ospita un concerto che attraversa i generi, con un gruppo che da oltre quarant’anni domina la scena musicale italiana in modo originale, ovvero gli Statuto con il loro “Football Tour”.

Alla scoperta del territorio

Un’esperienza fiabesca immersa nella natura alla scoperta del Sentiero degli Gnomi, luogo incantato, alle porte del paese di Bagno di Romagna, dove la magia e la realtà si incontrano in un paesaggio mozzafiato: nei pomeriggi di venerdì una guida speciale accompagnerà i visitatori lungo il percorso, svelando la vera storia di Gnomo Bagnolo e del motivo per cui, insieme alla sua famiglia, ha scelto di vivere in queste foreste, circondate da benefiche acque termali e da una natura spettacolare. Venerdì Villa Silvia Carducci ospiterà una serata di mistero e divertimento senza precedenti con tanto di banchetto mortale: una visita guidata alle sale un tempo abitate dalla contessa Silvia Pasolini Zanelli e da stimati e illustri ospiti che sarà improvvisamente interrotta da un evento del tutto straordinario, la serata proseguirà con un ricco buffet e del sano divertimento. Sabato e domenica ricorrono le Giornate europee dell'archeologia 2024 e il Museo Archeologico Nazionale di Sarsina aderisce alla lunga lista di eventi ed iniziative proposte dai luoghi della Cultura nazionali proponendo due eventi molto particolari che riporteranno agli echi e ai fasti dell’antica Sarsina romana.

Mercatini ed enogastronomia

Le proposte del vino di 41 cantine della Romagna abbinate al meglio del food del territorio, si incontrano venerdì nel parco Fornace Marzocchi a Cesena: appuntamento con “Cantine all’Aperto”, una serata alla scoperta del cibo e del vino della Romagna, “abbinati” per una finalità sociale, il sostegno al progetto “Sommelier Astemio”che utilizza la cultura del vino come strumento di inclusività per ragazzi con bisogni educativi speciali.

I mercatini di primavera si svolgono in centro storico a Cesenatico e sul porto canale del borgo marinaro: le prime bancarelle allestite saranno quelle del Mercatino delle Vele che animeranno il passeggio lungo il porto canale leonardesco, il Mercatino della Creatività di Primavera invece colorerà il centro storico. 

In mostra

ILa mostra Portogallo 1989. Marco Pesaresi è allestita  nella suggestiva Sala delle tinaie di Villa Torlonia: presenta per la prima volta al pubblico un racconto di viaggio scattato in Portogallo da Marco Pesaresi, natio della Romagna e alla sua terra profondamente legato, ma anche attratto da tanti luoghi remoti che, con empatia e sensibilità, ha saputo narrare attraverso la fotografia . Un grande evento che abbracciava tutta la città e molto atteso dai cittadini, questo è stato per moltissimi anni la Settimana Cesenate, o “la Mostra” come era chiamata dalla gente di Cesena, non solo un importante contenitore di attività economiche con le relative produzioni, ma anche ambito di promozioni culturali, rappresentazione di mutamenti del costume e di incontro di popolo: volta pagina la mostra fotografica "La Settimana Cesenate: fotostoria di un evento lungo quarantaquattro anni", a cura dell’Archivio Fotografico Zangheri di Cesena e della Fondazione Radici della Sinistra, da sabato l’esposizione si rivolge agli avvenimenti di costume, allo sport e ai grandi ospiti. "lleggibili. Libri d'artista" è il titolo della mostra che da sabato sarà alla Galleria Pescheria di Cesena e che vede protagoniste le opere degli studenti dell’Accademia di Belle Arti, con una produzione che spazia in un ampio ventaglio di linguaggi espressivi quali mosaico, scultura, installazione, pittura, grafica d’arte e new media. A conclusione delle iniziative organizzate in occasione del bicentenario della morte di papa Pio VII Chiaramonti (1823-2023) la Biblioteca Malatestiana propone un’esposizione incentrata sulla sua collezione libraria personale: la raccolta, acquistata nel 1941 dallo Stato italiano, è conservata nella Sala Pïana, posta di fronte alla Biblioteca del Nuti. A Savignano nella chiesa del Suffragio (Corso Vendemini) è visibile la mostra "Archivio vivo", fotografie di Silvia Camporesi, a cura di Mario Beltrambini e Jana Liskova e la mostra "Cartes de visite. Immagini dalla fototeca comunale" allestita nella fototeca comunale “Marco Pesaresi”. Ecco tutte le mostre  visitabili a cesena e dintorni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo di strada, Camporella jazz, Diabetes in music, Good bike: un fine settimana tra enogastronomia e musica nel cesenate
CesenaToday è in caricamento