menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra abiti medievali per la "tre giorni" della Giostra d'Incontro e il musicista robot nella band umana

A Cesena il weekend è tutto in panni medievali. La città, infatti si spoglierà dei suoi abiti moderni per vestire i panni dell'epoca. Da venerdì a domenica torna la Giostra all’Incontro

A Cesena il weekend è tutto in panni medievali. La città, infatti si spoglierà dei suoi abiti moderni per vestire i panni dell'epoca. Da venerdì a domenica torna la Giostra all’Incontro, il torneo medievale in cui due cavalieri in armatura e lancia si scontravano cercando di abbattersi, una compatizione tenuta in modo ininterrotto dal 1465 (allorché Papa Paolo II° la concesse alla città in privilegio perpetuo) al 1838 e poi rispolverata in tempi recenti. La manifestazione è organizzata dal Comune, dalla Banda Città di Cesena e dall’Associazione Giostra di Cesena nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Il programma della Giostra d'Incontro prevede conferenze, cortei di sbandieratori e poi la competizione vera e propria dei cavalieri alla Rocca Malatestiana. Chiude il ciclo, domenica sera, un concerto della banda "Città di Cesena".

E sempre per restare all'aria aperta e tenersi in movimento, si segnalano tre camminate organizzate in tutto il week-end dalla Polisportiva San Carlo per promuovere l'attività fisica, lo sport e le camminate. Punto di partenza è la frazione di San Carlo e per una delle camminate è previsto un focus sui bambini e l'educazione ambientale. Sabato prove gratuite di vari sport al Parco del Libro di San Carlo e al campo sportivo di Via Frassati, con esibizioni di beach volley, tennis, frisbee. A Cesenatico altro appuntamento con lo sport con il momento di "compresenza" di una Maratona Alzheimer che quest'anno ha preso un taglio virtuale proprio per la necessità di garantire il distanziamento di sicurezza. In particolare al parco di Levante è stato allestito un mini-percorso di 8 chilometri

Gli eventi di Rimini e provincia
Gli eventi di Forlì e territorio
Gli eventi di Ravenna e provincia

Sul fronte della musica, non manca come al solito una ricca offerta di generi. La rassegna “Sagge sono le muse”, organizzata dalla Fondazione Tito Balestra Onlus, ha raggiunto la sua data finale: l'esibizione di due grandi ospiti di fama internazionale, il violoncellista Leonid Gorokhov e la violinista Ariadne Daskalakis, che si esibiranno in un concerto per violoncello e violino. Singolare la manifestazione a Villa Carducci, che ospita il museo della Musica meccanica. Sul palco una band che con un musicista robot, il bassista Ray, per mostrare che anche una macchina può fare parte di una "band" suonando anche musica dalle sonorità più moderne. Nel Chiostro di San Francesco si tiene la prima edizione di “Suoni e segni in Romagna” per aprire spazi di dialogo con realtà musicali internazionali, in particolare all'insegna del jazz targato Colombia. Ed infine il tango, anche se in questo caso solo su uno schermo con la proiezione di un film.  E sempre per il cinema prosegue la programmazione dell'arena all'aperto del San Biagio, con un finale con omaggio al grande Federico Fellini. Si ricorda che proprio in occasione del centenario della nascita del regista riminese, a Gambettola, è visitabile la mostra a lui dedicata.  Come appuntamenti culturali, è la poesia a tenere banco. Si tiene a San Mauro Pascoli la premiazione del "Premio Pascoli".  Il centro "La meridiana" ospita l'incontro con gli autori Claudio Venturelli e Manuela Gori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento