rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Eventi

Torna a Cesena il Cantiere "Ciò che ci rende umani", dedicato alla “cura della parola”

"In questo nostro mondo – scrive Mariangela Gualtieri - in questo nostro tempo, si sta praticando senza dubbio una mortificazione della lingua. Di fronte a fatti gravissimi ci troviamo senza parole, o con parole troppo gracili e depotenziate. Allora vogliamo affermare che la poesia è ambito di resistenza, e la poesia orale, vissuta insieme in comunità di ascolto, è una magnifica forma di lotta politica"

Conclusa felicemente l’edizione 2021 di “Ciò che ci rende umani”, rassegna biennale di filosofia poesia arti teatro, in attesa dell’edizione del 2023, dall’11 al 20 novembre Teatro Valdoca riprende il suo dialogo con la città con un Cantiere dedicato alla cura della parola, in collaborazione con il Comune di Cesena. Con i suoi quattro incontri e due seminari il Cantiere, tempo di interregno nella biennalità di “Ciò che ci rende umani”, si propone di presentare alla città sei ospiti, sei figure che tanto si sono dedicate alla parola, nelle sue molte potenze: la potenza poetica in primo luogo, quella filosofica, quella delle lingue antiche, quella narrativa, quella uditiva.

Sono quattro gli incontri previsti, introdotti da Mariangela Gualtieri, nel Palazzo del Ridotto appositamente allestito da Cesare Ronconi: sabato 12 novembre, Silvia Bre, poeta e traduttrice (“L’ultrasuono della poesia. Più un’immagine che una teoria”, ore 20.30); domenica 13, Nicola Gardini, scrittore, poeta e saggista (“La cura della parola”, ore 18.00); sabato 19 Aldo Nove, scrittore e poeta (“Il laboratorio della meraviglia”, ore 18.00), domenica 20 Ida Travi e Giorgiomaria Cornelio, poeti e saggisti (“I panni, la cenere, ore 18.00). L’ingresso è gratuito, sino ad esaurimento posti. A completare il percorso, due seminari nella Sala del Teatro Valdoca, rivolti a tutti: “Lanciarsi nell’impossibile. Cos’è tradurre poesia”, condotto da Silvia Bre, traduttrice di Emily Dickinson (11, 12 e 13 novembre) e “Strumento Voce/Immaginazione”, laboratorio di studio sulla voce condotto da NicoNote, cantante, autrice, performer (18, 19 e 20 novembre). Per 15 partecipanti, con una quota di iscrizione di 60 euro. Orari: venerdì e sabato ore 16.00/19.00; domenica ore 10.00/13.00.

"In questo nostro mondo – scrive Mariangela Gualtieri - in questo nostro tempo, si sta praticando senza dubbio una mortificazione della lingua. Di fronte a fatti gravissimi ci troviamo senza parole, o con parole troppo gracili e depotenziate. Allora vogliamo affermare che la poesia è ambito di resistenza, e la poesia orale, vissuta insieme in comunità di ascolto, è una magnifica forma di lotta politica"

Info: Gli incontri, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti (posti limitati), saranno trasmessi in live streaming sulla pagina FB di Teatro Valdoca e della Biblioteca Malatestiana. In occasione di ogni incontro sarà disponibile un bookshop, in collaborazione con le librerie della città: 12 novembre, Libreria Ubik; 13 novembre, libreria Giunti al Punto, 19 novembre, Mondadori bookstore, 20 novembre, I libri di Elena. Info e iscrizioni laboratori: Teatro Valdoca, tel. 334 6945465, mail: info@teatrovaldoca.org

CANTIERE/Ciò che ci rende umani 2022 è realizzato da Teatro Valdoca in collaborazione con il Comune di Cesena. Direzione artistica: Teatro Valdoca | Allestimenti: Cesare Ronconi | cura e ufficio stampa: Lorella Barlaam| progetto grafico: Eugenia Vallini | riprese e streaming video: Martina Dall’Ara | collaborazione allestimenti: Maria Cristina Navacchia | service: Andrea Zanella, Michele Bertoni. 

L’attività di Teatro Valdoca è sostenuta dal contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Cesena.
www.teatrovaldoca.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a Cesena il Cantiere "Ciò che ci rende umani", dedicato alla “cura della parola”

CesenaToday è in caricamento