Il mito di Medea in scena alla Malatestiana

Proseguono gli appuntamenti della rassegna dedicata all’universo femminile “Il marzo delle donne”. Sabato 7 marzo alle 17 nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana la regista Paola Rughi porta in scena “Medea”, a cura dell’associazione Perledonne. Si tratta di un adattamento scenico della nota tragedia di Euripide, sul palco sette donne e un uomo per ripercorrere uno dei più cruenti miti della tradizione classica.
 
La tragedia parla di Medea, regina della Colchide, sedotta e abbandonata da Giasone, che si vendicherà nel modo più violento: uccidendo l’amante del compagno e facendo a pezzi i figli avuti da lui. Portata più volte in scena, la tragedia ha avuto anche una trasposizione cinematografica per la regia di Pier Paolo Pasolini. Nel ruolo della vendicativa regina, il soprano Maria Callas, nella sua unica prova di attrice cinematografica. Numerose erano invece state le volte in cui la cantante aveva portato in scena l’opera lirica “Medea” di Cherubini.
L’ingresso è gratuito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Bellezze Inaspettate", le installazioni di Michel Rosenfelder che sorprendono Cesena

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CesenaToday è in caricamento