Giuseppe Giacobazzi sul palco del Carisport con "Un po' di me"

Giuseppe Giacobazzi, dopo l’enorme successo ottenuto in tv a Zelig e a teatro con il tour durato due stagioni di “Apocalypse”, torna con il suo nuovo spettacolo “Un po' di me”. Sarà a Cesena sabato 19 aprile, alle 21, al Nuovo Teatro Carisport, alle 21. I biglietti sono disponibili sul sito www.ticketone.it

Autodefinitosi in maniera ironica "Poveta Romagnolo Vinificatore", caratterizza le sue esibizioni per l'accento tipico e un abbigliamento un po' rétro e démodé. Giacobazzi nasce come conduttore radiofonico nel 1985 in una radio privata in cui resta in attività fino al 1992 facendo, in questo periodo, sporadiche presenze in trasmissioni in onda su emittenti private. È una colonna portante dello spettacolo "Costipanzo Show" assieme a Maurizio Pagliari, alias Duilio Pizzocchi. Il debutto su un vero palcoscenico avviene il 19 marzo 1993 con la presentazione del Maurizio Costanzo Show ma ben presto torna a presenziare in alcune trasmissioni di reti locali e in alcune pubblicità per le aziende dell'Emilia-Romagna.

Nel 2001 viene pubblicato il suo primo libro "Sburoni si nasce" di cui è l'autore. Ma il vero successo arriva nel 2005 con il debutto a Zelig Off in cui, nelle varie serate, intrattiene il pubblico con storie e poesie surreali. Tipica del suo show è la scena d'apertura in cui, tenendo in mano una cartelletta gialla, finge sia un palmare e i documenti all'interno siano i fogli lettronici. Viene notato dagli autori di Zelig Circus che lo promuovono così in prima serata su Canale 5. Dal 2007 al 2010 è comico a Zelig. Nel 2008 partecipa anche a una puntata della sesta serie di Don Matteo, in cui interpreta la parte di un assassino. Sempre nel 2008 viene pubblicato un altro suo libro: "Una vita da paura" che ha avuto molto successo. Nel 2009 viene pubblicato il suo terzo libro: "Quel tesoro di mio figlio". Tipiche della sua parlata sono le espressioni pavura, povesia e la sua parlata dialettale: Stupito ed emozionato egli (il Poveta) si inginocchiò e disse "cut vegna un chencar, sei proprio te... l'insuperabile, l'insormontabile (ecc. ecc.) Ravul?"

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Gustose caldarroste e tanti spettacoli alla Sagra della Castagna

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 11 al 18 ottobre 2020
    • Alfero
  • Il centro si popola di zombie per un Halloween in stile “The Walking Dead”

    • Gratis
    • 31 ottobre 2020
    • Centro storico
  • Labirinto sensoriale e altre sorprese. Gli spazi verdi si rinnovano al Garden Festival d’Autunno

    • fino a domani
    • dal 19 settembre al 18 ottobre 2020
    • Garden Battistini
  • Da Leonardo da Vinci a Renato Serra: il tour in centro fra storia e “Cesenati illustri”

    • dal 3 al 24 ottobre 2020
    • Centro storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    CesenaToday è in caricamento