"Il Mago di Oz" inaugura la quinta stagione del Teatro delle Terme

L’estate è tornata e a Bagno di Romagna si alza il sipario per la rassegna di teatro estivo del comune romagnolo: il Teatro delle Terme - La Scena del Benessere, il festival teatrale per tutta la famiglia e non solo. Ormai giunta alla sua quinta edizione, il Teatro delle Terme porterà il pubblico nel magico mondo del teatro con 5 spettacoli nel mese di luglio, per far divertire e sognare i cittadini di Bagno e i turisti che vogliano riscoprire il piacere di passare una bella serata sotto le stelle in compagnia del buon Teatro.

La rassegna, promossa dal Comune di Bagno di Romagna in collaborazione con la Compagnia Teatrale Nata e la A.s.d. Bagno di Romagna Calcio, e con il prezioso contributo di alcuni sponsor locali, proporrà un vasto e vario repertorio, volto a soddisfare anche i gusti più difficili: dai classici della letteratura (il Mago di Oz e Il Principe e il Povero) alla comicità esilarante (Insieme per Sbaglio), dall’impegno civile (108 – Vallucciole) per finire in bellezza con il teatro canzone (Omaggio a una generazione perduta); il tutto andrà in scena dalle ore 21:30 nello scenario del Padiglione delle Fonti, nel cuore del paese termale.

Venerdì apre le danze lo spettacolo “Il Mago di Oz”, una coproduzione tutta veneta di Febo Teatro e Fondazione AIDA, dove questa favola intramontabile torna in auge per far volare grandi e piccini fino alla meravigliosa Città di Smeraldo. Prosegue sabato 14 luglio con “Il Principe e il Povero” una produzione di La Casa di Pulcinella, in cui il grande classico della letteratura di Mark Twain viene rivisitato con l’utilizzo dei burattini tradizionali. Si passa poi alla settimana successiva partendo da lunedì 16 luglio con “Insieme per Sbaglio” del duo comico Davide Dalfiume e Marco Dondarini che, dopo la loro avventura negli studi di Zelig, arrivano a Bagno di Romagna per una serata dal divertimento assicurato.

La rassegna riprenderà venerdì 20 luglio con “108 – Vallucciole, un’orazione civile” della compagnia NATA, uno spettacolo d’impegno civile in ricordo delle vittime dell’eccidio di Vallucciole, piccola frazione del comune di Stia (Arezzo) tristemente ricordata come luogo della prima strage di civili in Toscana. A concludere questa V edizione del festival sarà “Omaggio a una generazione perduta” sempre di Nata Teatro in scena domenica 21 luglio, una dedica a tutta quella generazione di attori, attrici, cantanti, poeti e ballerine che costituiva il mondo dello spettacolo, del cinema e della televisione italiani dal 1950 alla fine degli anni ’70.

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI: 335 1980510 – nata@nata.it
INIZIO SPETTACOLI: ore 21:30
INGRESSO: € 10,00 teatro serale - € 5,00 teatro ragazzi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il porto canale si accende di colori ed emozioni con il Presepe della Marineria

    • Gratis
    • 6 dicembre 2020
    • porto canale di Cesenatico
  • Sei speaker “a kilometro zero” nel nuovo appuntamento di Tedx Cesena

    • Gratis
    • 12 dicembre 2020
    • online
  • Prorogata la mostra "Alberi eretici ermetici" di Marisa Zattini

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Galleria Comunale d'Arte del Palazzo del Ridotto
  • Il live unplugged dei Punkreas: sul palco la storia e l'energia della grande band

    • 12 dicembre 2020
    • Vidia Club
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento