“Sulle tracce di Ulisse”: storie di lupi sui sentieri romagnoli

Un soggiorno per conoscere storie e luoghi dei lupi raccontati dall'esperta Mia Canestrini che si è presa cura di due cuccioli della foresta

Tra storie e luoghi di lupacchiotti, “lupologhe”, pellegrini, debuttano a Bagno di Romagna idee e proposte di soggiorno particolarmente intriganti. “Sulle tracce di Ulisse” è l’esperienza proposta da Consorzio Natura e Natura ed associazione Tra monti e valli. 

Nei primi due fine settimana di luglio ci si incontra con Mia Canestrini, zoologa bagnese autrice de “La ragazza dei lupi”, il romanzo della sua storia e delle decine di incontri col lupo. Tra queste c’è la storia di Ulisse, un cucciolo di lupo abbandonato dalla madre. In un centro di recupero animali Mia cura Ulisse, tra biberon amorevoli e tanta attenzione a non esagerare nel contatto umano, per favorire poi il reinserimento in natura. Ulisse tornerà poi libero nei luoghi dove era stato trovato, in cui viene lasciato libero anche il lupacchiotto Achille, anch’esso accolto e cresciuto da Mia Canestrini.

Mia Canestrini-2

I luoghi, per una significativa coincidenza della vita, sono gli stessi nei quali Mia da bambina ha imparato a conoscere ed amare la natura, tra le Gualchiere, uno storico e caratteristico complesso subito oltre l’abitato di Bagno di Romagna, e Nasseto, lungo l’antica “Via Romea” che di lì si inerpica fino  all’Alpe di Serra. Qui la “lupologa” si appassiona di animali e natura per poi scegliere all’Università di laurearsi con una tesi-ricerca sui lupi, e scoprire che proprio in questi posti così amati da bambina vive il lupo. Proprio qui, in questo posto magico, incontra un’esperienza professionale unica, il ritrovamento del cucciolo di lupo e poi il suo reinserimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa propone un soggiorno in mezza pensione per due giorni, dal venerdì sera del 3 e del 10 luglio al mattino del 5 e del 12 luglio. Nelle serate del venerdì i partecipanti si incontreranno con Mia Canestrini per una prima presentazione di storie e luoghi. Al mattino del sabato si parte per l’escursione “sulle tracce di Ulisse” in compagnia di Mia Canestrini, per andare dalle Gualchiere a Nasseto (pranzo al sacco e rientro nel primo pomeriggio), lungo il percorso della Via Romea Germanica e del Cammino di San Vicinio le cui associazioni collaborano all’iniziativa.
Per informazioni: Consorzio Natura e Natura – 0543/903266 – 342/1332152 – info@naturaenatura.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento