rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Eventi

Ecco la stagione 2014-2015 del Teatro Bonci: 29 spettacoli, i nomi del migliore cinema italiano

Gli Abbonati in anticipo ricevono l’omaggio per due serate: sabato 13 dicembre, in cui è previsto lo spettacolo "La regina Dada" di Stefano Bollani e Valentina Cenni e una seconda serata in via di definizione

Teatro, musica e danza che arrivano a Cesena dai più importanti palcoscenici italiani e internazionali: per la Stagione 2014-15 il Teatro Bonci compone un ricco carnet di proposte attraversando epoche, stili e generi, fra tradizione del classico e esplorazione dei territori artistici più vivaci dalla scena contemporanea mondiale. Da ottobre a aprile 2015 sono in programma 29 titoli per un totale di 62 serate di spettacolo. La campagna abbonamenti inizierà mercoledì prossimo.

Alcuni nomi degli attori che saliranno sul palco del Bonci. Alessio Boni, Alessandro Haber, Paolo Ruffini, Silvio Orlando, Marina Massironi, Daniele Lucchetti, Domenico Starnone, Cristina Comencini, Angela Finocchiaro, Maria Amelia Monti, Nicola Piovani, Alessandro D’Alatri, Giuseppe Tornatore. Alessandro Bergonzoni, Glauco Mauri, Roberto Sturno, Manuel Frattini, Carlo Cecchi, Franco Branciaroli, Vittorio Franceschi, Valerio Binasco, Marco Plini, Damiano Michieletto, per rileggere i giganti della drammaturgia con sguardo contemporaneo, insieme agli autori che raccontano il presente.

Per la Musica lo straordinario palcoscenico del Bonci ospiterà i giovani solisti più prestigiosi della classica - fra gli altri Maria Perrotta e Giuseppe Albanese - e i grandi innovatori del jazz e della musica crossover come Stefano Bollani, Goran Bregovic, Lucilla Galeazzi (in duo con Moni Ovadia), Mafalda Arnauth; per la Danza il balletto russo e la migliore coreografia contemporanea (David Parsons, Spellbound Contemporary Ballet, Compagnia Virgilio Sieni, Junior Balletto di Toscana, Eugenio Scigliano).

Sono 2 le produzioni Ert presenti nel cartellone: "Il Cappotto" di Vittorio Franceschi, liberamente ispirato all’omonimo racconto di Gogol’, con la regia di Alessandro D’Alatri, che apre la sezione Prosa il 13 novembre, e "La serra" di Pinter riletta dalla regia di Marco Plini, che debutta il 15 gennaio al Bonci in prima nazionale.

TEATRO

La Prosa - 8 titoli - apre con una produzione di Emilia Romagna Teatro Fondazione: "Il cappotto" di Franceschi, liberamente ispirato all’omonimo racconto di Gogol’, con la regia di Alessandro D’Alatri che torna a collaborare con Franceschi dopo Il sorriso di Daphne, spettacolo vincitore, tra gli altri, del Premio "ETI - Gli Olimpici del Teatro" 2006 e del Premio Ubu "Nuovo testo italiano" 2006 (da giovedì 13 a domenica 16 novembre).

Torna in scena anche la formidabile coppia formata da Alessandro Haber e Alessio Boni (al Bonci con Art nel 2011), questa volta alle prese con "Il visitatore" di Schmitt, tragicomico dialogo tra Sigmund Freud e un misterioso interlocutore (Dio?), diretto da Valerio Binasco (da giovedì 18 a domenica 21 dicembre). All’inizio del 2015 (da giovedì 15 a domenica 18 gennaio ) debutta in prim anazionale la nuova produzione Ert con il Teatro Metastasio, firmata da Marco Plini: "La serra" di Pinter, testo dal contenuto fortemente politico che si dipana, però, tra commedia surreale e giallo.

Segue "L'Ispettore generale" di Gogol’ (da giovedì 29 gennaio a domenica 1 febbraio) riletto dalla pirotecnica regia di Damiano Michieletto (resta indelebile anche a Cesena il ricordo del suo Ventaglio goldoniano) mentre a febbraio è atteso un maestro della scena come Franco Branciaroli che stavolta affronta "Enrico IV", il capolavoro teatrale di Pirandello (da giovedì 12 a domenica 15 febbraio). Il programma continua con il fortunato musical della Compagnia della Rancia "Cercasi Cenerentola", con Paolo Ruffini e Manuel Frattini e le prestigiose firme di Stefano D’Orazio (ex Pooh), Saverio Marconi e Stefano Cenci (da venerdì 27 febbraio a domenica 1 marzo).

Arriva subito dopo un altro indiscusso maestro della scena italiana, Carlo Cecchi, con "La dodicesima notte" di Shakespeare (da giovedì 5 a domenica 8 marzo). Chiude un vero cult come "La scuola" di Domenico Starnone, che si lascia alle spalle il  successo cinematografico (1995) per ritornare all’originaria forma teatrale con un eccezionale gruppo di attori capitanati da Silvio Orlando, diretti, anche in questo caso, da Daniele Lucchetti (da martedì 21 a venerdì 24 aprile).

Inaugura l’Essai - 3 titoli - "La scena", commedia brillante di Cristina Comencini interpretata da Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti  (venerdì 28 e sabato 29 novembre 2014). Segue "Una pura formalità", versione teatrale del celebre film di Giuseppe Tornatore, che segna il gradito ritorno a Cesena di Glauco Mauri e Roberto Sturno (giovedì 12 e venerdì 13 marzo 2015). Chiude l’attesissimo "Nessi" di Alessandro Bergonzoni, che si presenta come “una candida e poetica confessione esistenziale” ma in realtà annuncia, come sempre accade quando l’artista bolognese sbarca in città, un tornado di strabilianti parole (sabato 28 e domenica 29 marzo).

La sezione di Teatro contemporaneo prevede 2 progetti fuori abbonamento delle due compagnie cesenati ormai storiche capofila della sperimentazione italiana, la Socìetas Raffaello Sanzio e il Teatro Valdoca. La Socìetas invita il pubblico al Teatro Comandini per la rappresentazione, nell'ambito del Festival Màntica, del nuovo lavoro di Chiara Guidi, Macbeth su Macbeth su Macbeth (da lunedì 8 a mercoledì 10 dicembre 2014). Il Teatro Valdoca presenta, invece, nella Sede di via Aldini, "Voci di tenebra azzurra" di e con Mariangela Gualtieri per la regia di Cesare Ronconi (dicembre 2014, in date da definire).

MUSICA E DANZA - Il cartellone Concerti - 6 serate più 1 di recupero dalla Stagione precedente e 1 fuori abbonamento - conferma una collaudata formula di contaminazione fra classica, jazz e musica crossover. In apertura, fuori abbonamento sabato 11 ottobre, si conferma il tradizionale appuntamento con l’opera prodotta dal Conservatorio "B. Maderna" di Cesena in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna - Sede di Cesena: quest’anno è "Astarto" di Giovanni Bononcini. Sabato 22 novembre è in programma il concerto della pianista Maria Perrotta

Venerdì 5 dicembre si recupera il concerto annullato nella Stagione precedente con la serata fuori abbonamento realizzata in collaborazione con Associazione Polonia e Consolato Generale di Polonia in Milano: si esibisce il duo viola e pianoforte Leszek Brodowski - Jakub Tchorzewski. Martedì 27 gennaio, in occasione del Giorno della Memoria, è previsto un evento speciale firmato da Moni Ovadia e Lucilla GaleazziI, "Doppio fronte Oratorio per la Grande Guerra", che ha debuttato il 16 giugno al Ravenna Festival.

Segue il concerto dei "I solisti aquilani" con Giuseppe Albanese al pianoforte, (martedì 10 febbraio) mentre domenica 22 febbraio torna al Bonci Stefano Bollani, stavolta con il suo Piano solo: personaggio straordinario, Bollani coinvolge il pubblico nel suo originalissimo puzzle di musica, simpatia e estemporaneità, passando dalle sonorità sudamericane alla canzone degli anni'40. L’altro fuoriclasse del cartellone è Goran Bregovic che presenta il progetto "If you don’t go crazy, you are not normal!" con la gitana Wedding & Funeral Band (sabato 14 marzo, Teatro Nuovo al Carisport).

L’ultimo appuntamento è con il fado contemporaneo di Mafalda Arnauth, che presenta il suo recente album, Terra da Luz (venerdì 27 marzo). La Danza intreccia titoli della tradizione e eccellenze contemporanee, con le proposte dei migliori corpi di ballo italiani precedute da due titoli del grande balletto russo: sabato 27 dicembre 2014 e domenica 28 (fuori abbonamento) arriva a Cesena il Ballet of Moscow - National Russian Ballet con "Romeo e Giulietta" e "Lo schiaccianoci"

Apre il nuovo anno "Le quatto stagioni" dello Spellbound Contemporary Ballet (sabato 24 gennaio): la scrittura coreografica firmata da Mauro Astolfi, insieme astratta, lirica e atletica, è esaltata da un ensemble di danzatori considerati tra i migliori dell’ultima generazione. Sabato 7 febbraio torna sul palcoscenico del Bonci il geniale mix di teatro, danza e performance ideato da Virgilio Sieni, che presenta il nuovo lavoro (coprodotto da Emilia Romagna Teatro) "Dolce vita" archeologia della passione.

Propone, invece, un titolo classico, "Giselle", seppure nella versione contemporanea di Eugenio Scigliano, il travolgente ensemble Junior Balletto di Toscana (venerdì 20 febbraio 2015). In chiusura arriva la “punta di diamante” di questo ricco cartellone Danza: "Parsons Dance", la Compagnia guidata dell’americano David Parsons, che ha incantato il pubblico di tutto il mondo, è attesa a Cesena per mercoledì 11 marzo. Gli Abbonati in anticipo ricevono l’omaggio per due serate: sabato 13 dicembre, in cui è previsto lo spettacolo "La regina Dada" di Stefano Bollani e Valentina Cenni e una seconda serata in via di definizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la stagione 2014-2015 del Teatro Bonci: 29 spettacoli, i nomi del migliore cinema italiano

CesenaToday è in caricamento