menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si Fest, Giorgio Di Noto vince il Premio Pesaresi 2012

Il 21 esimo Si Fest di Savignano sul Rubicone ha proclamato venerdì il vincitore nel corso della serata inaugurale svoltasi nello Spazio Incontri dell'Accademia dei Filopatridi

E' il 22enne Giorgio Di Noto, romano, autore del progetto fotografico “The Arab Revolt” il vincitore del Premio Pesaresi edizione 2012. Il 21 esimo Si Fest di Savignano sul Rubicone ha proclamato venerdì il vincitore nel corso della serata inaugurale svoltasi nello Spazio Incontri dell'Accademia dei Filopatridi alla presenza del vice presidente dell'Accademia Roberto Valducci che ha fatto gli onori di casa, del Sindaco di Savignano sul Rubicone Elena Battistini, dell'assessore alla Cultura Antonio Sarpieri, dell'assessore regionale Massimo Mezzetti, di Guido Pedrelli in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena main sponsor, di Mario Beltrambini presidente dell'Associazione “Cultura e Immagine”, di Paola Sobrero direttore della Istituzione Cultura Savignano e di Isa Perazzini mamma di Marco Pesaresi.

La giuria, presieduta da Denis Curti direttore di Contrasto Italia e per sei anni direttore artistico del Si Fest, ha premiato il lavoro del giovane autore per “la sua intrinseca capacità di restituire il senso di contemporaneità della fotografia. Per l'ottima capacità di edizione e selezione, per l'omogeneità e la coerenza del progetto. Per aver utilizzato il linguaggio fotografico al meglio delle potenzialità tecnologiche odierne”.

“The Arab Revolt” è un reportage sul ruolo determinate che hanno svolto i social nertwork durante quella che i media occidentali hanno definito la “primavera araba”. Di Noto ha deciso di utilizzare il materiale presente nella rete e, dopo avere visionato centinaia di video amatoriali e canali di web tv locali ed esteri, ha scelto i fotogrammi più significativi e li ha rifotografati dal proprio monitor.

L'ambìto premio di 5 mila euro dedicato al reporter riminese prematuramente scomparso è giunto all'11esima edizione. Con i cinque premi messi ogni anno a disposizione, il SI Fest si conferma essere un trampolino di lancio per gli esordienti, offrendo loro anche l'occasione di muovere i primi qualificati passi nel mondo del lavoro.

Tra gli appuntamenti della giornata conclusiva del Si Fest, l'atelier "Il libro ha tre dimensioni", laboratorio di libri tridimensionali per bambini e adulti con il più noto ingegnere della carta italiano Massimo Missiroli (ore 15 piazza Faberi, durata 2 ore, partecipazione gratuita). L'appuntamento conclusivo del SI Fest è per domenica alle ore 18.30 nella sala conferenze dell'Accademia dei Filopatridi con le premiazioni dei restanti 4 premi, Premio SI Fest/Portfolio 12, Premio Fotogiornalistico Parallelozero/SI Fest, Premio MiCamera, Premio Sapzio Labò.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento