“Sheroes: donne sfigurate dall’acido nel mondo”, gli scatti di Federico Borella

Da sabato 10 novembre nei locali dello Sportello Facile del Comune di Cesena (Palazzo Albornoz, Piazzetta dei Cesenati del 1377, 1), è esposta la mostra fotografica “Guardami! – Sheroes: donne sfigurate dall’acido nel mondo” del fotogiornalista Federico Borella.

L’esposizione deriva il suo nome dal caffè indiano “Sheroes’ Hangout”, gestito da sole vittime di attacchi con l’acido. A fondarlo, nel dicembre del 2014, sono stati gli attivisti della fondazione “Stop Acid Attack” con l’obiettivo di creare una comunità tra le sopravvissute a questi violenti attacchi, per aiutarle a superare il trauma e  riconnettersi con la società. Spesso infatti, le vittime di attacchi con l’acido tendono all’auto isolamento, chiudendosi in casa e rifiutando di mostrarsi in pubblico, fino a togliersi la vita. Ancora molto diffusi in India, gli attacchi con l’acido privano le donne del loro volto, considerato il solo strumento utile al matrimonio, unica ragione di vita per le donne indiane.

La mostra, curata da Rotary Club Cesena e Gruppo Consorti Rotary Cesena e promossa con la collaborazione del Comune di Cesena, rimarrà allestita fino al 27 novembre e sarà visitabile negli orari di apertura degli uffici: dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 13.15, martedì e giovedì in orario continuato fino alle 17.00.

Accanto alla mostra, troverà spazio anche la Scatola Sociale Creativa, un’installazione interattiva progettata dalla decoratrice d’interni Claudia Meraviglia creative per raccogliere proposte, segnalazioni, storie e richieste di aiuto relative alle violenze subite dalle donne.

Laureato in letteratura classica e archeologia mesoamericana all’Università di Bologna nel 2008, Federico Borella è un fotoreporter freelance. Dopo la laurea, segue un Master in giornalismo fotografico e dal 2009 al 2015 lavora come fotografo per la John Hopkins University di Bologna. Negli anni, le sue foto sono state pubblicate da riviste e agenzie nazionali e straniere, tra cui Time Magazine, CNN, Stern, Days Japan, Xl Semanal, National Geographic USA, rivista Alpha, Magazinet Norway, Aftenposten, Dagens Nyether, Corriere della Sera, Quotidiano Nazionale, Panorama, Gruppo L'Espresso. Nel 2017 ha vinto il premio per i talenti emergenti di Lens Culture e nel 2018 il Silver in Press Feature Story PX3.

La mostra e l’installazione sono collegate al programma di iniziative promosse dall’Assessorato alle Politiche delle Differenze del Comun  di Cesena in vista del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Le iniziative saranno distribuite principalmente durante le giornate precedenti al 25 novembre, con convegni, conversazioni, tavole rotonde e spettacoli tutti dedicati al tema della violenza sulle donne e alle diverse modalità di sensibilizzazione e prevenzione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Prorogata la mostra "Alberi eretici ermetici" di Marisa Zattini

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Galleria Comunale d'Arte del Palazzo del Ridotto

I più visti

  • Il porto canale si accende di colori ed emozioni con il Presepe della Marineria

    • Gratis
    • 6 dicembre 2020
    • porto canale di Cesenatico
  • Sei speaker “a kilometro zero” nel nuovo appuntamento di Tedx Cesena

    • Gratis
    • 12 dicembre 2020
    • online
  • Prorogata la mostra "Alberi eretici ermetici" di Marisa Zattini

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Galleria Comunale d'Arte del Palazzo del Ridotto
  • Natività solo all'aperto per la trentesima edizione della Longiano dei Presepi

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Centro storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento