Serena Dandini apre la Settimana del buon vivere

Quasi 70 eventi, una madrina d'eccezione come Serena Dandini, collaborazioni con istituzioni prestigiose come il Pontificio Consiglio per la Cultura ed esperti provenienti da istituzioni accademiche di livello mondiale

Quasi 70 eventi, una madrina d'eccezione come Serena Dandini, collaborazioni con istituzioni prestigiose come il Pontificio Consiglio per la Cultura ed esperti provenienti da istituzioni accademiche di livello mondiale come le università di Yale e della California. È ricchissimo il programma della seconda edizione della Settimana del Buon Vivere, che va in scena dal 3 al 9 ottobre a Forlì e Cesena. L'inaugurazione è prevista lunedì 3 ottobre alle 17,30 nel salone comunale di Forlì.

Una tavola rotonda sullo sviluppo sostenibile a cui prenderanno parte, oltre alla Dandini e alle principali autorità locali, l'economista dell'Università di Bologna Stefano Zamagni, il sociologo Aldo Bonomi, il presidente di Rete Imprese Italia e CNA Ivan Malavasi, il presidente di Legacoop nazionale Giuliano Poletti e il vicedirettore del TG3 Giuliano Giubilei.

“Anche e soprattutto in tempi di crisi – dice Monica Fantini, direttore di Legacoop Forlì-Cesena e ideatrice dell'iniziativa  – crediamo sia importante partire dalla famosa citazione di Robert Kennedy: il PIL misura tutto eccetto quello che rende  la vita degna di essere vissuta. È possibile abbandonare il PIL per il Benessere Interno Lordo, cioè il BIL? Passare da una visione basata sul consumo acritico a un'esistenza di qualità, che metta di nuovo la persona al centro? La Settimana  cerca una risposta a queste domande dedicando ogni giorno a un elemento del Buon Vivere: etica, salute, bene comune,  benessere, alimentazione, cultura e coesione. Con il concetto di “relazione” che fa da filo conduttore di tutta l'edizione 2011”.  “Il Benessere Interno Lordo – conclude la Fantini – è una delle chiavi di lettura che rimette al centro la persona e,  sovvertendo la priorità tra qualità e mera quantità, pianifica il futuro sulla base di comportamenti votati alla sostenibilità  come pratica sociale ed economica imprescindibile. Benessere, dunque, come prodotto di diversi elementi appartenenti  alla sfera sociale, ambientale, culturale ed economica in cui ogni individuo ha il diritto di vedere riconosciuti per se stesso  livelli dignitosi di ciascun aspetto del buon vivere e, al contempo, la garanzia che anche le future generazioni possano  assestarsi sulle medesime opportunità”.  A presentare l'evento anche il sindaco di Forlì, Roberto Balzani, il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Guglielmo Russo, Matteo Marchi, assessore del Comune di Cesena al Lavoro, Giovani, Imprese, Sviluppo del Territorio. L'edizione 2010 della settimana del Buon Vivere ha registrato 3.500 partecipazioni alle iniziative. Il costo complessivo si aggira intorno ai 90 mila euro, “un valore distribuito in questa città, quasi tutti a rimborso spese”, precisa Fantini.  

Nel programma non mancano i grandi nomi della tv, della radio e del teatro come Ivano Marescotti (martedì 4 ottobre al Teatro Fabbri di Forlì), Massimo Cirri di Caterpillar (il 5 in salone comunale a Forlì), il Ruggito del Coniglio (giovedì 6 in diretta nazionale, sempre al Fabbri), Federico Quaranta di Decanter e la giornalista del TG5 Simona Branchetti (venerdì 7, rispettivamente al Macfrut di Cesena e alla Taverna Verde di Forlì). Sabato 8 ottobre in piazza Saffi a Forlì si svolge la Notte del Buon Vivere, un grande evento di piazza che sarà aperto dal cabarettista di Zelig Raul Cremona e avrà come protagoniste le spettacolari proiezioni sui palazzi degli Apparati Effimeri, su storyboard del Sindaco Roberto Balzani. Nel vastissimo programma per le scuole spicca la partecipazione della Comunità di San Patrignano e del suo spettacolo Ragazzi permale (giovedì 6 al Piccolo di Forlì).  Le numerosissime tavole rotonde e conferenze saranno animate da un gruppo di relatori che include Stephen Kellert dell'università di Yale, uno dei massimi esperti mondiali di biophilia, il professore di medicina ambientale dell'Università della California Richard J. Jackson, monsignor Franco Perazzolo del Pontificio Consiglio della Cultura, la nutrizionista di Uno Mattina Sara Farnetti, il massmediologo Enrico Menduni, la regista Stefania Casini, l'esperto di evidence based design Michael Mehaffy, l'oncologo Dino Amadori, il medico dello sport Alfredo Calligaris, il presidente dell'ISTAT Enrico Giovannini, il fondatore di Technogym Nerio Alessandri, il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, il responsabile del Segretariato Sociale RAI Carlo Romeo, la pubblicitaria Rossella Gasparini, l'esperto di comunicazione Phil Taylor e un nutrito gruppo di accademici delle università di Bologna, Trento e Venezia che include Gino Malacarne, Renato Troncon, Giulio Ecchia, Enrico Sangiorgi, Pierluigi Sacco e Gaddo Morpurgo.
 

La Settimana del Buon Vivere 2011 è promossa da Legacoop Forlì-Cesena, LILT e IRST in collaborazione con AGCI Forlì-Cesena, CIA Forlì-Cesena, CNA Forlì-Cesena, Confapi Forlì-Cesena, Confartigianato Forlì, Confartigianato Cesena, Confesercenti Forlivese, Confindustria Forlì-Cesena.  Il programma completo della Settimana del Buon Vivere è disponibile sul sito www.settimanadelbuonvivere.it
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento