menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cultura, venerdì la serata di gala del Premio Bancarella

L'iniziativa è stata organizzata con la regia di Maria Luisa Pieri, per Confesercenti Cesenate e sarà condotta da Elide Giordani

Venerdì alle ore 20,45, in Biblioteca Malatestiana, la città di Cesena torna a indossare l’abito da sera delle grandi occasioni: ospiti per la serata dedicata come ogni anno al Premio Bancarella saranno i finalisti della 64° edizione del premio letterario nazionale. Organizzata da Confesercenti Cesenate, in collaborazione con l’assessorato alla Scuola del Comune di Cesena, la serata sarà un’occasione per il pubblico che ama la lettura di incontrare e ascoltare direttamente gli scrittori che sono in gara per aggiudicarsi il premio Bancarella per l’anno 2016: Alberto Cavanna (La nave delle anime perdute), Gesuino Nèmus (La teologia del cinghiale), Lorenzo Licalzi (L’ultima settimana di settembre), Lucinda Riley (Ally nella tempesta), Margherita Oggero (La ragazza di fronte), Roberto Costantini (La moglie perfetta). Sentiremo dalla voce dei sei finalisti del Premio Selezione Bancarella 2016 come sono nati i loro libri e che cosa c’è dietro le loro storie… in attesa del 17 luglio quando, come da tradizione, verrà proclamato il vincitore durante la serata conclusiva nella manifestazione ospitata dalla città di Pontremoli.

Nella bella cornice della Biblioteca Malatestiana i sei scrittori ci presenteranno 6 libri, molto diversi tra loro ma tutti di ottima qualità: si va dalle atmosfere cupe del libro di Cavanna, alla leggerezza del romanzo on the road di Licalzi, alle trame femminili della scrittrice Riley, alle storie sentimentali della Oggero fino al giallo di Costantini e alla narrazione popolare di Gesuino Nèmus, vincitore tra l’altro del “Premio Campiello Opera Prima 2016”. La serata sarà anche l’occasione per riportare sotto i riflettori i ragazzi vincitori di questa iniziativa nelle varie città della regione. A Cesena l’ha spuntata Domiziana Caldaci della 5°A Liceo Scientifico Righi, che si è aggiudicata la borsa di studio di € 400,00 intitolata a “Marcello Montalti”. Non mancherà l’ormai tradizionale appendice gastronomica e conviviale all’evento, nella cornice suggestiva del cortile della Malatestiana. Qui saranno protagonisti i prodotti tipici della Romagna, a partire dalla piadina. Un’occasione per far conoscere a questi “vip della letteratura” le delizie gastronomiche locali. L’iniziativa è stata organizzata con la regia di Maria Luisa Pieri, per Confesercenti Cesenate e sarà condotta da Elide Giordani. Porteranno il loro saluto il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, Roberto Manzoni (presidente Confesercenti Emilia-Romagna) e Gianni Tarantola, presidente della Fondazione Bancarella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento