Mercatini, buon cibo e spettacoli: l'estate inizia con la Fiera di San Giovanni

  • Dove
    Centro storico
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 21/06/2019 al 24/06/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Come ogni anno torna l'appuntamento con la festa più magica dell'estate: la Fiera di San Giovanni che porta festa, sapori e allegria nel centro di Cesena dal 21 al 24 giugno. Tradizioni e novità contraddistinguono la 27^ edizione di Cesena in Fiera. Shopping, bancarelle, spettacoli, mostre, visite guidate, menù tipici di terra e di mare e cucina etnica, tutti gli ingredienti necessari per un weekend di divertimento. L'inaugurazione di Cesena in Fiera si tiene venerdì 21 giugno alle 19.00, in presenza del neo sindaco di Cesena Enzo Lattuca, in Piazza Almerici.

L'antica Fiera di San Giovanni è documentata fin dal 1638 e si svolge in occasione della Festa del Patrono di Cesena, segna l'inizio dell'estate e accoglie circa 400 espositori tra ambulanti, produttori, artigiani, osterie, vivai ed aziende del territorio. Per Cesena è un momento di incontro, festa e l’occasione per fare qualche buon acquisto fra i tanti espositori che proporranno ogni genere di prodotto, nei giorni e nelle notti che ruotano attorno al 24 giugno, festa del Santo Patrono.

Ricco e coinvolgente è anche il programma degli eventi: concerti, spettacoli, animazioni, allestiti in piazze e piazzette, le Vie della Magia ricordano i riti e le credenze del Solstizio. Si tiene inoltre la quinta edizione di Cortili Aperti.

Vie e piazze in Fiera

Tutto il centro storico si riempie di stand e bancarelle. In piazza della Libertà prendono posto il “Salone d’Estate dell’Auto ” ed il punto ristoro solidale “II pesce fa bene...ficenza”. In corso Garibaldi e in corso Mazzini tornano gli stand della campionaria. In piazza Almerici e in piazza Bufalini la protagonista è la birra con la “Piazza della Birra” e la Birrioteca.

In viale Mazzoni ci sono food truck, bancarelle con prodotti tipici e artigiani creativi, ma anche le giostre, mentre i vivaisti si sistemano via Battisti. E poi le “Vie della Magia” vi aspettano in Piazza Amendola e Piazza Aguselli si trasforma in Piazza Romagna con l'intrattenimento dei ballerini romagnoli e tante pietanze rigorosamente nostrane da gustare.

In piazza della Libertà è presente l'associazione Orizzonti Onlus con la nona edizione de Il Pesce Fa Beneficenza, punto di ristorazione solidale con menù di pesce preparato dall’associazione Tra il Cielo e il Mare dei pescatori di Cesenatico. Il ricavato sarà destinato a sostegno della St. Mary’s Home of Charity, ong sierraleonese che ha fondato e gestisce una casa di accoglienza per bambini orfani e vulnerabili in Sierra Leone; e dell’associazione Trabajo y Persona in Venezuela che si occupa di corsi di formazione in vari settori professionali e di supporto medico e alimentare per la popolazione più in difficoltà nel paese, in grave crisi politica, economica e sociale. Il presidente di Trabajo y Persona sarà presente presso lo stand il 24 giugno.

La musica alla Fiera di San Giovanni

Non può mancare la musica. In piazza Bufalini, per la piazza della Birra, dal 21 al 24 giugno, dalle 18.30, Elio, storico protagonista del Velvet, anima la Piazza con il suo dj set: musiche, ricordi e sogni dei decenni passati. A seguire, dalle 21.30 si succedono quattro mini band, dagli stili diversi. Si inizia venerdì 21 con i Brutti Sbarbi Sanitari, una formazione di medici ed infermieri cesenati che suona un repertorio di blues e country rock. Si esibiscono a sostegno dell’Associazione Qualcosa di Grande per i Più Piccoli che sarà in Piazza per promuovere le loro iniziative a favore dei bambini bisognosi. Si continua sabato 22 con il gruppo Noi Duri (Italian Swing e Carosone). Domenica 23 è la volta dei The Silver Combo (Rock’n’Roll e Rhytm and Blues) e si chiude con Ring Of The Swing, (Jump, Swing e Manouche).

Il Baricentro, in Piazza Amendola, propone freschi pestati e un po’ di sushi. In collaborazione con College Sushi, Sunny Frutta, El Tano e Pescheria Ruggero, organizza quattro serate di musica ed animazione: s’inizia il 21 giugno con i Bocanegra di Sasso Battaglia che fondono le radici blues con i ritmi beatbox ed hip hop. Due sere di sorprese musicali. Il 22 e 23 giugno, per finire il 24 con i Cumbia Poder di Carlo Forero: musiche tradizionali colombiane, cubane ed argentine e l’allegria della cumbia, un genere festaiolo con testi impegnati.

Le vie della Magia

Uno dei cardini di Cesena in Fiera sono Le Vie della Magia con cartomanti, oroscopi, speziali, bottegai, artisti, musici e cibi di strada: un percorso che si snoda in Piazza Amendola e nei vicoli vicini. Le cartomanti, con i sapienti tarocchi ed altre tecniche divinatorie, sono disposte in via Righi, via Albizzi, Vicolo Caporali e via della Pescheria, tutte le sere dalle 18 a notte fonda.

Al centro di Piazza Amendola, la notte del 23 giugno dalle ore 18, la Confraternita della Fenice racconta le storie delle Streghe ad San Zvan: antichi misteri, erbe magiche, amuleti, incantesimi e riti benaugurali. Ma anche stregoneria, inquisizione, processi e roghi. Insomma, tutto il sapere su quel magico mondo. Con una certa ironia, Voltaire diceva che le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.

La mostra “Magia dell’Arte Manuale”, allestita dall’Associazione Animanigramma, si trova in via Verzaglia. Su piccoli banchetti, giovani artisti portano la loro arte in strada per mostrare come la materia, attraverso la fantasia, si trasforma in oggetti unici ed originali, capaci di regalare un’emozione. All’ingresso della Piazza, un artigiano speciale inventa suoni ed emozioni fatti di ceramica: è Fabiano Sportelli con i suoi fischietti creativi. Le Vie della Magia è un’iniziativa organizzata con la Sezione Femminile della Croce Rossa di Cesena, un drappello di signore, moderne fattucchiere, che manipolando aglio, lavanda e grano, creano deliziose composizioni, offerte a scopo benefico.

Poeti a San Giovanni

La tradizionale manifestazione dedicata ai poeti romagnoli di ieri e di oggi, è organizzata, come sempre, dal Centro Culturale Campo della Stella e dalla Fondazione Sacro Cuore. La serata, che si svolge nel Salone di Palazzo Ghini venerdì 21 giugno dalle ore 21.15, prevede due tempi. La prima parte è un Omaggio a Bruchin, poeta dialettale di piazza, vissuto dal 1879 al 1953. A Giovanni Montalti, conosciuto come Bruchin, il Comune di Cesena ha dedicato una statua che ha questa epigrafe in versi: “Così ogni giorno dalla casa quieta / passo alle piazze a diventar poeta / la mia eloquenza dialettal si spande / sopra una sedia anch'io divento grande”. Le sue poesie sono lette da Ilario Sirri, Franco Casadei e Sergio Lucchi. Nella seconda parte viene presentata la raccolta “Donna di mare” di Franco Casadei, vincitore del premio di poesia “Alda Merini” 2019. L’ingresso è gratuito.

Famiglie in festa

In occasione della Festa del Patrono, ritorna la Festa della Famiglia Diocesana, organizzata dalla Diocesi in collaborazione con le Associazioni. Il programma della Festa si apre venerdì 21 con Poeti a San Giovanni, prosegue sabato 22 alle 21 al Chiostro di san Francesco con lo spettacolo “Giuseppe il misericordioso” con l’attore Pietro Sarubbi. Tra le altre iniziative in programma segnaliamo la Festa per gli Anniversari di Matrimonio, il 23 giugno alle 16 in Cattedrale dove, lunedì 24 alle 10, è prevista la Santa Messa con Pontificale per San Giovanni.

Il Vicolo

Il Vicolo Interior Design, anche quest’anno propone “Milonga in Vetrina”, una performance di tango argentino curata dall’Associazione HoTango. È una coreografia collettiva con la regia di Agnese Franceschi e Christian Santi, con il contributo artistico del coreografo argentino Leonardo Cuello.

Due sono le date previste: sabato 22 e domenica 23 giugno con tre repliche a sera; alle ore 21, alle 21.45 e alle 22.30. Al numero 16 di Via Carbonari viene ricreato lo spaccato di un tipico locale da ballo argentino: tavolini, qualche sedia, moquette rossa e luci intime.

Nei giorni di Fiera, inoltre, Il Vicolo, propone due libri editi dallo stesso Vicolo – Divisione libri. Venerdì 21 alle ore 18, Gabriele Papi presenta “La vera storia del Fischietto di San Giovanni”: un omaggio ad uno dei tre simboli di questa Fiera ed una postilla dalla parte delle streghe. Lunedì 24 alle 18 il poeta drammaturgo riccionese Francesco Gabellini presenta “Il Pacifista” La storia normale di una famiglia romagnola d’oggi, con le tipiche diversità generazionali. Il tutto condito dal dialetto che aiuta a raccontare i sentimenti più intimi.

Completa la programmazione della Galleria la mostra “Keramikos”, dedicata ad otto artisti che realizzano le loro visioni attraverso opere fatte di “terra”.

Artisti che rinnovano la tradizione antica della ceramica, un’icona della Romagna. La mostra, allestita al numero 6 di Contrada Chiaramonti, è curata dagli architetti Augusto Pompili e Marisa Zattini. Resterà aperta dal 22 giugno al 28 settembre. L’inaugurazione è per sabato 22 alle ore 18.

Altre mostre

Durante la Fiera, a Cesena si possono visitare altre mostre, due delle quali curate dall’Assessorato alla Cultura del Comune. La prima è ispirata al Campionato Europeo Under 21 di Calcio che coinvolge anche lo stadio e la città di Cesena. Si tratta di “Storie di Calcio”. Saranno esposti cimeli, curiosità e documenti relativi alle tre Nazionali che giocheranno allo Stadio Manuzzi: Francia, Inghilterra e Romania. La mostra, allestita nella Pescheria, è stata inaugurata l’1 giugno e termina il 30 giugno. Nei giorni di Fiera , gli orari d’apertura sono: il 21 giugno, dalle ore 16.30 alle 23. Dal 22 al 24 giugno: 10.30/12.30 e 16.30/23.

La seconda s’intitola: “Estati di Cinema Italiano. Da Visconti a Sorrentino”. È una mostra fotografica che documenta come il nostro grande cinema ha raccontato l’estate, in diversi aspetti: vacanze e lavoro, ieri ed oggi. La mostra è alla Galleria del Ridotto ed è composta da 58 immagini, a colori ed in bianco e nero, provenienti dai fondi del Centro Cinema. L’inaugurazione è venerdì 21 giugno dalle 17 alle 23. Per la Fiera sarà visitabile negli orari: 10.30/12.30 e 17/23.

Nella Chiesa di S. Agostino l’Adarc (Associazione di Artisti Cesenati) allestisce l’Expò Adarc 2019. S’intitola “Un tocco di rosso”, un omaggio al colore di uno dei simboli della Fiera: il fischietto di zucchero rosso. Saranno presenti le opere inedite di 45 artisti; pittori, fotografi, scultori e mosaicisti; tutti provenienti da Cesena e dintorni. La Mostra, inaugurata il 15 giugno sarà aperta sino al 30 giugno. Durante la Fiera, gli orari sono questi: il 21, dalle 17 alle 19. Dal 22 al 24: 10/12 e 16/23.30.

Cesena in Coro

La Corale Alio Modo Canticum di Cesena, diretta dal maestro Adamo Scala, organizza, con il patrocinio del Comune di Cesena, la 18a edizione “Cesena In Coro”. Quest’anno la rassegna di Canto Corale si sposta nella Chiesa di S. Rocco (via Farini). L’appuntamento è per sabato 22 giugno alle ore 21. In questa edizione si esibiranno, come sempre, diversi cori, tra cui, oltre ad Alio Modo Canticum, anche il Faith Gospel Choir di Carpi.

La tradizione

Grazie alla particolare disposizione degli astri celesti le interpretazioni popolari anticamente vedevano la notte di San Giovanni (tra il 22 e il 24 giugno), la notte più corta dell’anno, come una sorta di “finestra” tra il mondo dei vivi e dei morti, rendendo particolarmente efficaci i riti magici e i presagi sul futuro.
Era dunque possibile vedere aggirarsi per il paese streghe e spiriti misteriosi, non concepiti però come presenze nemiche tanto che, se incontrati dai pochi coraggiosi che uscivano al buio, andavano semplicemente salutati con la cordiale formula “Ben sta l’inforcato”.

Simboli della festa di San Giovanni, rimasti tutt’oggi nella tradizione della sagra, sono aglio (usato come antidoto contro il malocchio, streghe e vampiri) e la profumatissima lavanda, affiancati agli inizi dell’800 dal fischietto di zucchero rosso, di solito a forma di ochetta, il cui colore è determinato dal fatto che rappresentava un dolce omaggio per la “propria” amata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Labirinti, orrori e deliziose specialità ad Halloween con l'Incendio al Castello

    • Gratis
    • 31 ottobre 2019
    • Castello Malatestiano di Longiano
  • Halloween da paura alla Rocca: maschere mostruose e visite alla Sala della tortura

    • dal 31 ottobre al 2 novembre 2019
    • Rocca Malatestiana
  • Dolcetto o scherzetto, storie da brividi e spettacoli per un "Halloween on the road"

    • Gratis
    • 31 ottobre 2019
    • Centro storico di Savignano

I più visti

  • Ristorante a cielo aperto, "il Pesce fa Festa" nel centro storico di Cesenatico

    • dal 31 ottobre al 3 novembre 2019
    • centro storico
  • Francesco Renga arriva in tour a Cesena

    • 5 novembre 2019
    • Carisport
  • Labirinti, orrori e deliziose specialità ad Halloween con l'Incendio al Castello

    • Gratis
    • 31 ottobre 2019
    • Castello Malatestiano di Longiano
  • Formazione e risate per gli imprenditori, al Teatro Verdi arriva Jerry Calà

    • 23 ottobre 2019
    • Teatro Verdi
Torna su
CesenaToday è in caricamento