Alla parrocchia di Villachiaviche il presepe meccanico

Anche quest’anno la parrocchia di Villachiaviche ha realizzato il suo grandioso presepe meccanico. Una tradizione, questa, che è nata quando nacque la chiesa, dal 1961. “Noi primi ragazzi - racconta Pistocchi Sergio - andammo a Rimini a comperare le prime statue nel 1961 e ci sono ancora". Nel tempo sono stati aggiunti vari personaggi e le tecnologie si sono sempre più avanzate. Dal 1978 (tranne una parentesi di alcuni anni in cui abitò altrove con la famiglia) è responsabile della costruzione del Presepe Patrizio Ensini, allora diciassettenne, che ancora oggi continua il suo servizio con amici d’infanzia, con il figlio, con altri giovani della comunità. Per decenni il presepe è stato allestito nella cripta, costruendolo poi in fondo alla chiesa.

Durante i lavori di restauro del 2013 la cantina situata sotto la sacrestia, da anni in disuso, venne svuotata dal materiale che vi si era accumulato negli anni. Venna allora l’idea al parroco don Daniele, parroco da circa un anno in quel tempo, di realizzare nella cantina il presepe, anche per il suo corridoio d’accesso così caratteristico, già esso crea una particolare atmosfera. Da allora la cantina è diventata sede perenne del presepe, dove vi si trovano decine di statue in movimento, oltre che il ciclo notte – giorno con temporale e vera pioggia, tuoni e lampi, la stella cometa in movimento, l’arcobaleno luminoso, le stelle luccicanti, varie porticine che si aprono automaticamente, e tante altre piccole cose che il visitatore potrà gustare venendo di persona. Nel 2016 il presepe è stato inserito nell’itinerario dei presepi dell’associazione “Presepi famiglia Gualtieri”.   Ingresso gratuito. Orari, tutti i giorni 8.30 – 12, 15-19, la sera sempre (se si vede aperta la chiesa). Per informazioni e visite fuori orario contattare il parroco 335 8369760

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Ciak si mangia", 70 anni di cinema da assaggiare in una doppia mostra

    • Gratis
    • dal 24 gennaio al 20 marzo 2020
    • cinema San Biagio
  • Le carte di Seneca esposte per un mese alla Biblioteca Malatestiana

    • dal 1 al 29 febbraio 2020
    • Biblioteca Malatestiana
  • "Arpad Weisz, una storia di sport e razzismo", una mostra per non dimenticare alla Galleria Pescheria

    • Gratis
    • dal 8 febbraio al 8 marzo 2020
    • Galleria Ex Pescheria

I più visti

  • Annullata la festa di Carnevale sul Porto Canale

    • Gratis
    • dal 23 al 25 febbraio 2020
    • porto canale di Cesenatico
  • Annullato il "Carnevale da favola"

    • solo oggi
    • 25 febbraio 2020
    • Mercato coperto
  • Il tour a due voci di Raf e Tozzi giunge a Cesena

    • 7 marzo 2020
    • Carisport
  • Annullato "Lo Spettacolo del Cuore"

    • Gratis
    • 29 febbraio 2020
    • Teatro Petrella
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento