Piadiniamo: dal 21 al 23 luglio, Savignano capitale della cucina romagnola

Torna un weekend imperdibile per ogni romagnolo DOC: a Savignano sul Rubicone apre i battenti la sesta edizione di "Piadiniamo, la Romagna com'era una volta": percorso degustazione con i migliori 10 chioschi del territorio, spettacoli, dimostrazioni, vecchi mestieri, fattorie a cielo aperto, giochi di una volta, mercatino delle arti manuali, il tradizionale Palo della Cuccagna, il teatro a cielo aperto e la "Balera di una volta" che permetterà a tutti i visitatori di cimentarsi nel tradizionale ballo del "liscio" con le migliori orchestre del territorio.

Torna un weekend imperdibile per ogni romagnolo DOC: a Savignano sul Rubicone apre i battenti la sesta edizione di "Piadiniamo, la Romagna com'era una volta": percorso degustazione con i migliori 10 chioschi del territorio, spettacoli, dimostrazioni, vecchi mestieri, fattorie a cielo aperto, giochi di una volta, mercatino delle arti manuali, il tradizionale Palo della Cuccagna, il teatro a cielo aperto e la "Balera di una volta" che permetterà a tutti i visitatori di cimentarsi nel tradizionale ballo del "liscio" con le migliori orchestre del territorio.

La piadina è semplice, ma nella piadina c’è tutto. Iniziano i tre giorni golosi dedicati alla regina della Romagna che prenderanno vita nel centro storico di Savignano sul Rubicone da venerdì 21 a domenica 23 luglionella cornice del cartellone di eventi estivi “La Dolce Estate” promossa dal Comune di Savignano sul Rubicone. Al timone diPiadiniamo l’Associazione I-Fest, ideatori Gianmarco Casadei e Mattia Guidi, con il patrocinio di Città di Savignano sul Rubicone, Assessorato alla Cultura e Turismo, e Regione Emilia Romagna.

In campo un ricchissimo programma di animazione che si aprirà venerdì 21 luglio (ore 20) con la sfilata spettacolo inaugurale del Gruppo Ballerini Romagnoli “Alla Casadei”, una festosa parata in abiti tradizionali per le vie del centro storico con partenza da piazza Faberi. A seguire la prima lezione di dialetto di Miro Gori (ore 21,30, piazza Amati). La scuola si articolerà in lezioni a cielo aperto, ad accesso libero e gratuito, e rivolte a tutti gli interessati, dialettofoni e non. Sempre dedicato al dialetto il recital del fulèsta Sergio Diotti accompagnato con musica dal vivo di Pepe Medri  (venerdì 21 luglio, al termine dell’appuntamento con Miro Gori, piazza Amati).

Nel frattempo apriranno i battenti i dieci chioschi (dalle ore 18) dislocati nel centro storico cittadino con proposte di piadine con  farciture dal classico alle specialità più fantasiose, impasti allo strutto o all’olio, abbinamenti gluten free e vegan fino alle variabili dolci. In corso Vendemini - per la prima volta a Piadiniamo - sarà presente anche l’angolo dei sapori a celebrare lo sposalizio più famoso della Romagna, quello tra la piadina e lo squacquerone, rigorosamente di Romagna DOP. Quest’ultimo presentato dal Caseificio Pascoli, produttore storico del rinomato formaggio.  La ‘sposa’ sarà invece portata all’altare dalConsorzio della Piadina IGP che arriva a Piadiniamo con il prodotto artigianale per eccellenza, quello realizzato rigorosamente secondo il disciplinare di produzione della IGP “Piadina Romagnola”.

Rifioriranno inoltre tutte le sere in Piazza Borghesi i "giardini Piadiniamo", accoglienti e confortevoli tappeti in prato vero dove potersi accomodare per mangiare seduti e in compagina il proprio trancio di piadina. Accanto, la nuova zona per i piccoli con animazione a cura di un ludobus con oltre 40 tipi di giochi in legno, a ricordare come si intrattenevano i bambini nelle lunghe giornate invernali. Tornano infine l’apprezzato mercatino delle arti manuali riservato agli artigiani e ai creatori di ingegno e la "Balera di una volta" a disposizione dei visitatori che vorranno cimentarsi nel tradizionale ballo del liscio; la scuola di piadina a cura dell’Associazione “La Verbena”; le dimostrazioni degli antichi mestieri con esposizione degli attrezzi contadini di un tempo; la fattoria a cielo aperto con gli animali dell’aia. Per gli amanti del genere, la mostra di trattori d’epoca,  la mostra di macchine d’epoca a cura di Stefano Ruscelli e Sesto Paganelli e la mostra di Maurizio Urbinati che esporrà una ventina di biciclette d’epoca.

L’ingresso a tutti gli eventi è libero e gratuito.  Orario 18-24.

Come ogni anno, all'interno di Piadiniamo ci sarà il raduno di auto d'epoca a cura di Stefano Ruscelli e Sesto Paganelli, potrete ammirare meravigliose macchine d'epoca parcheggiate per le vie del centro storico.I "Romagna saxophone quartet" ci terranno compagnia per tutto il week-end di Piadiniamo. Intrattenimento per i più piccoli i piazza Borghesi. Come ogni anno lungo il percorso di "Piadiniamo" potrete trovare il "Mercatino delle arti manuali".

Domenica 23 Luglio sarà ospite Roberto Mercadini con "Nomar de lot" ore 21:30 Piazza Amati INGRESSO LIBERO.

L'organizzazione si è resa disponibile ad offrire gratis spazio per un paio di Aziende Vitivinicole (per effettuare degustazioni) che verranno inserite nel percorso degustazione e che saranno posizionate nella chiesa del suffragio, insieme allo stand dello squacquerone e della piadina Igp.

Un salto indietro nel passato che si respirerà nell'autentica atmosfera della Romagna di un tempo da Venerdì 21 Luglio alle ore 18, proseguendo poi Sabato 22 e Domenica 23; ingresso rigorosamente gratuito.
Per Info ifestsavignano@gmail.com

Come ogni anno, all'interno di Piadiniamo ci sarà il raduno di auto d'epoca a cura di Stefano Ruscelli e Sesto Paganelli, potrete ammirare meravigliose macchine d'epoca parcheggiate per le vie del centro storico.I "Romagna saxophone quartet" ci terranno compagnia per tutto il week-end di Piadiniamo. Intrattenimento per i più piccoli i piazza Borghesi. Come ogni anno lungo il percorso di "Piadiniamo" potrete trovare il "Mercatino delle arti manuali".

Domenica 23 Luglio sarà ospite Roberto Mercadini con "Nomar de lot" ore 21:30 Piazza Amati INGRESSO LIBERO.

L'organizzazione si è resa disponibile ad offrire gratis spazio per un paio di Aziende Vitivinicole (per effettuare degustazioni) che verranno inserite nel percorso degustazione e che saranno posizionate nella chiesa del suffragio, insieme allo stand dello squacquerone e della piadina Igp.

Un salto indietro nel passato che si respirerà nell'autentica atmosfera della Romagna di un tempo da Venerdì 21 Luglio alle ore 18, proseguendo poi Sabato 22 e Domenica 23; ingresso rigorosamente gratuito.
Per Info ifestsavignano@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Ristorante a cielo aperto, "il Pesce fa Festa" nel centro storico di Cesenatico

    • dal 31 ottobre al 3 novembre 2019
    • centro storico
  • Caldarroste, cagnina, dolci tipici alla Sagra della Castagna

    • Gratis
    • 20 ottobre 2019
    • Alfero
  • Festa alla scoperta della cantarella, il dolce tipico della tradizione contadina

    • Gratis
    • 20 ottobre 2019
    • Rio Parco di Budrio
  • Francesco Renga arriva in tour a Cesena

    • 5 novembre 2019
    • Carisport
Torna su
CesenaToday è in caricamento