Musicanti di Brema a tempo di rock e il Gran varietà dei burattini

Grande attesa a Gatteo Mare, in piazza della Libertà, per i due appuntamenti di Burattini e Figure organizzata dal Teatro del Drago,  e dopo il successo dello scorso anno si è bissato l’appuntamento dedicato ai bambini e alle famiglie in vacanza in riviera,  ma anche per il  pubblico che calendario alla mano sta seguendo con interesse la rassegna itinerante.

Si parte martedì 16 luglio, ore 21, con il meraviglioso racconto “I musicanti di Brema” di Nata Teatro. I quattro musicanti di Brema, nell’originale rielaborazione in chiave rock della tradizionale fiaba dei fratelli Grimm dove tre spettatori diventeranno protagonisti della serata. Il racconto viene rinarrato in chiave moderna pur mantenendo tutti i temi dell’originale. Un asino, un gatto, un cane e un gallo si ribellano allo sfruttamento a cui l’uomo li sottopone e fuggono verso la città di Brema; sono vecchi e stanchi, ma ancora conservano nel loro cuore un sogno di libertà: vogliono entrare a far parte della famosa “Band” della città di Brema. Durante il tragitto, si imbattono nei briganti che riusciranno a sconfiggere grazie alla forza della loro amicizia e del sogno che stanno inseguendo; insieme i quattro protagonisti riusciranno a superare ogni ostacolo, diventeranno grandi musicisti e trionferanno esibendosi, di fronte a un grande pubblico, nel più grande concerto della storia del rock and roll. Lo spettacolo mette in risalto diverse tematiche come il valore della libertà e dell’amicizia, la forza della speranza e della volontà che permettono di superare ogni ostacolo per raggiungere un obiettivo

Giovedì 18 luglio, ore 21, è la volta del Gran varietà “Il manifesto dei burattini” a cura del Teatrino dell’Es.

 Varietà di teatro d'animazione musicale e recitato. Lo spettacolo vuole ripercorrere le differenti fasi del teatro di figura e di animazione, attraverso tematiche culturali differenti del nostro secolo. Dedicato al maestro di Vittorio Zanella, Otello Sarzi Madidini. Lo spettacolo si articola di vari momenti, ognuno con tecniche differenti: dalle marionette a filo mosse da un unico animatore ai burattini a guaina, dalla recitazione dialettale e animazione a vista al teatro in nero con oggetti in spugna, dai pupazzi in gommaspugna al mimo a mezzo busto, dalle ombre cinesi su diapositive a dissolvenza incrociata alle marionette a bastone.   

Ingresso gratuito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Da Alice Rohrwacher a Mariangela Gualtieri, il teatro riflette sull’energia femminile

    • dal 16 al 25 ottobre 2020
    • Palazzo del Ridotto
  • Palcoscenico a Palazzo Oir: Giacomo Garaffoni in scena con il monologo "Cassandra"

    • da domani
    • dal 24 al 25 ottobre 2020
    • Palazzo Oir
  • "My Body", la prova aperta della nuova coreografia di Stefania Tansini

    • solo domani
    • 24 ottobre 2020
    • Teatro Petrella

I più visti

  • La Mille Miglia sfreccia sull'asfalto romagnolo: ecco il percorso delle auto storiche

    • solo oggi
    • Gratis
    • 23 ottobre 2020
  • Il centro si popola di zombie per un Halloween in stile “The Walking Dead”

    • Gratis
    • 31 ottobre 2020
    • Centro storico
  • Le Giornate Fai d'Autunno alla scoperta di Palazzo Oir e dello studio di Arnaldo Mussolini

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Da Leonardo da Vinci a Renato Serra: il tour in centro fra storia e “Cesenati illustri”

    • fino a domani
    • dal 3 al 24 ottobre 2020
    • Centro storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    CesenaToday è in caricamento