Eventi

Ripartono le mostre a Cesena, dal weekend si animano la Galleria d’arte del Ridotto e la Galleria Pescheria

“Fotografia e architettura, cultura e urbanistica – commenta l’Assessore alla Cultura, Carlo Verona – dialogano fra loro perché correlate"

Questo fine settimana anche Cesena riparte con la cultura con l’apertura al pubblico di due mostre alla Galleria d’arte del Ridotto e negli spazi espositivi della Galleria Pescheria. Si ritorna nel segno del paesaggio, dell’urbanistica e dell’architettura.

Da sabato 8 maggio, alle 16, negli spazi del Ridotto sarà allestita “Le grandi montagne, il paesaggio, la poesia delle piccole cose, la fede” di Tommaso Magalotti. La mostra, selezionata attraverso il bando pubblicato a fine 2019, resterà aperta fino al 13 giugno.

Una mostra fotografica incentrata sull’urbanistica sarà invece disponibile alla Galleria Pescheria. Partendo dal censimento fotografico che Paolo Monti realizzò nel 1972, passando per la rivisitazione dei luoghi elaborata dall’architetto e fotografo Luca Massari, per arrivare ai rilievi della cinta muraria cesenate e alle ipotesi progettuali di recupero ad opera dell’architetto Pino Montalti. “Punti di vista. Le mura e le case, il Centro storico di Cesena da Paolo Monti a oggi” vuole essere la prima di tre mostre che vedono coinvolti gli Assessorati alla Cultura e all’Urbanistica.

“Fotografia e architettura, cultura e urbanistica – commenta l’Assessore alla Cultura Carlo Verona – dialogano fra loro perché correlate. La città e il territorio nelle loro trasformazioni possono essere raccontate dalla fotografia vista non solo come strumento documentale ma quale tramite artistico per facilitare l’approccio alla pianificazione non più strumento per i soli addetti ai lavori ma materia condivisa dalla comunità tutta. Questa prima mostra sul centro storico parla del nostro territorio e della sua pianificazione. Seguiranno poi una seconda esposizione ‘Rigenerazione e quartieri INA-Casa’ e, per finire, ‘Il Paesaggio dalla centuriazione alla territorio collinare’”. “Se da un lato abbiamo lo studio dell’urbanistica – prosegue Verona – dall’altro, l’arte di Tommaso Magalotti ci condurrà alla scoperta del paesaggio. Luoghi, spazi, tagli, scorci su cui l’artista cesenate fissa l’attenzione per assorbirne il respiro, le armonie, gli equilibri o i contrasti cromatici, la luce, le sinuosità strutturali; il gioco delle linee e dei volumi, quindi delle geometrie. Il tutto corrisponde a un preciso stato d’animo che si riflette nell’immagina stessa della natura”.

Sarà possibile visitare entrambe le mostre mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 19, sabato, domenica e festivi, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19. Per le visite nelle giornate di sabato domenica e festivi, in base alle vigenti norme anti-Covid, è richiesta la prenotazione con 24 ore di anticipo contattando lo 0547 610892 o scrivendo a prenotazioni@comune.cesena.fc.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripartono le mostre a Cesena, dal weekend si animano la Galleria d’arte del Ridotto e la Galleria Pescheria

CesenaToday è in caricamento