Il presidente Vasco Errani per la festa della Liberazione

Sarà il presidente della regione Emilia-Romagna Vasco Errani a tenere l'orazione ufficiale durante la cerimonia pubblica che si terrà mercoledì 25 aprile, in occasione del 67° anniversario della Liberazione

Sarà il presidente della regione Emilia-Romagna Vasco Errani a tenere l’orazione ufficiale durante la cerimonia pubblica che si terrà mercoledì 25 aprile, in occasione del 67° anniversario della Liberazione. Il programma della giornata prevede alle ore 10,45 il raduno delle autorità civili e militari e della cittadinanza nel piazzale est della Barriera (piazzale Marietta Alboni); da qui partirà il corteo che da viale Carducci raggiungerà il monumento ai caduti per la Resistenza, dove sarà deposta una corona

Dopo il saluto del Sindaco di Cesena Paolo Lucchi prenderà la parola il Presidente Errani. A seguire la premiazione del concorso “Un manifesto per il XXV aprile”, realizzato dal corso di grafica dell’istituto professionale Iris Versari: l’elaborato prescelto, che è stato utilizzato per il manifesto ufficiale e per i materiali informativi realizzati per l’occasione, è quello di Sabrina Azzato, classe IV B operatori grafici. La cerimonia si concluderà con l’esecuzione di brani musicali da parte degli studenti della Scuola Media “A. Frank” (sedi di Via Plauto e S. Giorgio). Sarà presente il Prefetto di Forlì-Cesena Angelo Trovato.

Ma le celebrazioni prenderanno il via fin dal primo mattino. A partire dalle ore 8, infatti, saranno deposte corone nel Cimitero Militare degli Alleati, sulla lapide a Mario Guidazzi ( in corso Cavour 157), sul monumento ai Caduti di Cefalonia (in viale Carducci), sulla lapide in ricordo degli Ebrei caduti e deportati per motivi razziali (in piazza Almerici), sulla lapide alla Città di Cesena (in piazza del Popolo), nello Sferisterio della Rocca, nella Cripta Ossario del Cimitero Urbano, sulla lapide alle Vittime Civili (nell’ingresso principale del Municipio), sul monumento alle vittime di Ponte Ruffio.

Nel pomeriggio, dalle ore 15,00 in piazza del Popolo, si terrà la tradizionale Festa del 25 aprile, con musica, balli, giochi per i più piccoli.In serata, a partire dalle 21,00 il Teatro Bonci ospiterà il “Galà della lirica”, concerto di beneficenza promosso dal coro lirico “MariaCallas” con il patrocinio del Comune di Cesena. In programma, fra gli altri,  brani di Verdi, Puccini, Rossini, Donizetti, Bellini, Mascagni. Presenta Mario Bizzoccoli, regia di Luciana Berretti. Il ricavato sarà destinato al reparto terapia intensiva pediatrica dell’Ospedale Bufalini di Cesena. Costo del biglietto 10 euro.

Le iniziative legate alla Festa della Liberazione proseguiranno nei giorni successivi, con un nutrito programma promosso dal Comune di Cesena, dall’Istituto Storico per la Resistenza e l’Età contemporanea della Provincia di Forlì-Cesena e  dall’Anpi. Giovedì 26 aprile, alle ore 21, al Teatro Aurora di San Giorgio sandrà in scena “Storie dall’Altra Italia”. A raccontarle, attraverso il teatro, la musica, le canzoni sarà il giornalista e scrittore  Daniele Biacchessi, che firma lo spettacolo e sarà la voce narrante. Accanto a lui ci saranno le chitarre e le voci di Mario e Sandro Severino dei “Gang” e di Massimo Priviero. L’ingresso è gratuito.

Nella mattinata di venerdì 27 aprile (ore 10), sempre al Teatro Aurora, Daniele Biachessi sarà protagonista di  “Orazione civile per la Resistenza”Lo spettacolo è riservato alle scuole superiori. Venerdì 27 aprile, alle 17,30, nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana, si terrà la presentazione del libro “I Sindaci della Repubblica”.professore Maurizio Ridolfi. Accanto all’autore, docente ordinario di Scienze Politiche all’Università della Tuscia, interverranno il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi ed il Presidente dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena Ines Briganti.

Sabato 28 aprile, sarà il giorno della “Colonna della Libertà”: intorno alle ore 10 un convoglio di 100 veicoli storici e 300 uomini entrarà in città fino a Piazza della Libertà, seguendo il percorso che da Cervia portò le truppe alleate a Cesena. Interverranno il Sindaco Paolo Lucchi e Sergio Gianmarchi, partigiano del battaglione Corbari. La rievocazione è ideata da Gotica Toscana Onlus in collaborazione con il Parco storico dedicato alla Seconda Guerra Mondiale “North Apennines Po Valley Park.”

Un ultimo appuntamento è fissato per venerdì 4 maggio, quando alle ore 21, al Palazzo del Capitano  arriverà don Andrea Gallo, fondatore della comunità San Benedetto di Genova, per parlare del suo libro “Di sana e robusta costituzione”. Presiede l’incontro il presidente dell’A.N.P.I. Carlo Sarpieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento