rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Eventi

"La bellezza delle parole" compie dieci anni: novità per i lettori più giovani e grandi nomi, da Paolo Nori a Roberto Saviano

Questa importante edizione, che si articolerà da giovedì 5 a domenica 8 maggio, vuole porsi come segno di rinnovamento dopo due anni di chiusure dovute all’emergenza sanitaria, che, tra le conseguenze più gravi, hanno portato all’inevitabile impoverimento del senso di comunità

Mariangela Gualtieri, Paolo Nori (con Dostoevskij), Trio Malinconico (De Silva), Gianluca Gotto, Roberto Saviano, e tanti altri ancora. Un incontro tra l’immagine e la parola che passa attraverso la potenza del racconto. È questa la decima edizione della “Bellezza delle parole”, la rassegna letteraria di promozione della lettura organizzata dal Comune di Cesena, Biblioteca Malatestiana e le sei librerie cittadine: Viale dei Ciliegi 17, Librerie Coop, Giunti al Punto, Mondadori, I libri di Elena e Ubik.

Questa importante edizione, che si articolerà da giovedì 5 a domenica 8 maggio, vuole porsi come segno di rinnovamento dopo due anni di chiusure dovute all’emergenza sanitaria, che, tra le conseguenze più gravi, hanno portato all’inevitabile impoverimento del senso di comunità. “Per ripartire – commenta l’assessore Carlo Verona – c’è bisogno di ritrovare l’unità e la condivisione della cultura, di attivare la partecipazione della città, ma anche coltivare l’ambizione di ampliare e costruire nuovi pubblici.  Per questo motivo, nell’ottica della partecipazione, abbiamo ritenuto necessario accogliere il fermento culturale della nostra città, che non è mai venuto meno nonostante i due anni di pandemia, coinvolgendo le sei librerie attive a Cesena nel percorso di co-progettazione che ha portato a definire la decima edizione de 'La Bellezza delle Parole'”.

Un’opportunità per la costruzione dei lettori e del pubblico del domani. Grazie all’esperienza maturata negli anni di lavoro, alla conoscenza dei gusti e delle esigenze dei lettori e all’intraprendenza collaborativa per un obiettivo comune, le librerie offrono, nella cornice della rassegna, una proposta artistica di qualità, che vede la partecipazione di nomi d’eccellenza nel panorama letterario ed editoriale italiano. Gli appuntamenti infatti non saranno rivolti solo ad un pubblico adulto, ma anche ai giovanissimi, grazie alla novità della decima edizione: la sezione dedicata all’infanzia, ai ragazzi e alle scuole, a cura della libreria Viale dei Ciliegi.

MARIANGELA GUALTIERI

L’apertura del calendario di proposte sarà affidata a un’anteprima del tutto straordinaria a cura della poetessa Mariangela Gualtieri che giovedì 5 maggio, alle ore 21, nella sala proiezioni della Biblioteca Malatestiana interpreterà “Il libro che non c’è. Inediti sottovoce alla mia città”.

LA MOSTRA ORME DA LEGGERE

Venerdì 6 maggio, alle 17, nella Biblioteca Piana della Malatestiana sarà inaugurata la mostra “Orme da leggere – Piccoli libri di artista” con Ilario Sirri (letture brani/estratti). Si tratta di un’esposizione impeccabile di libri d’artista che renderà omaggio alla creatività elegante di Giampiero Guerri, incisore e stampatore, toscano d’origine e cesenate d’adozione. La rassegna presenterà storiche e rare edizioni, realizzate con incredibile e cristallina perizia, dalla Officina di Guerri. Preziosa la plaquette Jean Paulhan , la Couhette et le Hibou, del 1996 e quella di Joe  Bousquet, Lettres inedites a Poisson d’Or, del 1997. E altri assoluti gioelli saranno esposti come i due volumi: Ferdinando Tartaglia, Poesie inedite, del 2009 e Renato Serra, Esame di coscienza di un letterato, del 2018. Il testo di queste opere, tutte rigorosamente stampate col torchio a braccia, in tiratura limitata e numerata, racchiude sempre incisioni raffinate, xilografie squisite e penetranti, appositamente realizzate. Accanto ai fogli storici, nei quali Guerri ha collocato, in questi anni, testi singoli di poesie d’autore, illustrate tutte da incisioni d’artista, la mostra presenta i tutti i testi della Collana ORME LEGGERE, Piccola raccolta di poesie fino ad ora prodotti e in corso di stampa da qualche anno. Una preziosissima collezione di plaquette coni liriche di poeti contemporanei del nostro territorio che si specchiano in incisioni inedite di autori locali. Una galleria raffinata nella quale la magia delle parole s’intreccia con il segno del bulino e i colori degli inchiostri, per produrre esiti di ammaliante e stupefacente bellezza.

PAOLO NORI

Sempre nel pomeriggio di venerdì 6 maggio, alle 17,30, nell’Aula Magna della Malatestiana,  Elisa Rocchi e Marianna Balducci presenteranno “Spettri, mazapegul e altri esseri fantastici dell’Emilia Romagna”. Alle 21 appuntamento con la brillante passione letteraria dello scrittore Paolo Nori che presenterà “Sanguina ancora. L’incredibile vita di Fe?dor M. Dostojevskij”. Dialogherà con lui Corrado Ravaioli.

GLI APPUNTAMENTI DI SABATO 7 MAGGIO

Sabato 7 maggio il fine settimana letterario prenderà avvio alle 9,30 nella Sala Sozzi del Palazzo del Ridotto) con “Immagina di essere in guerra” di Alessia Canducci (l’evento è riservato agli studenti delle scuole medie). A seguire, alle 11,30, Cristiano Cavina dialogherà con Corrado Ravaioli concentrandosi sulla parola “papà”. Sarà sempre il Ridotto ad ospitare nel pomeriggio, alle 16,30, Marco Peano intervistato da Leandra Borsci. Alle 17,30 cambio di location – il pubblico si sposterà nell’Aula Magna della Malatestiana – per l’incontro con Andrea Vico che presenterà “Il clima con le tue mani”, una game conference che coinvolgerà i giovani sui temi dell’ambiente, della crisi climatica e sui gesti quotidiani ognuno può fare. Alle 18,30, appuntamento nella Sala Sozzi con “La Stazione” di Jacopo de Michelis (e con Leandra Borsci). La prima serata sarà invece affidata a Diego de Silva e al Trio Malinconico che si esibirà alle 21 al Teatro “Alessandro Bonci” con “Le minime di Malinconico”, tratte dall’ultimo libro.

DOMENICA 8 MAGGIO E GRAN FINALE CON ROBERTO SAVIANO

Cosa succede quando ti abitui all’infelicità? A rispondere a questo esistenziale quesito sarà Gianluca Gotto domenica 8 maggio alle ore 11 nella Sala Sozzi del Palazzo del Ridotto. Lo scrittore presenterà “La Pura Vida”, un romanzo sul viaggio, sulla natura e su un piccolo paese pieno di verde e di magia. Tuttavia anche quando la scienza sembra magica, dietro ogni scoperta c’è il rigoroso lavoro di decine di scienziati che con metodo provano e riprovano i loro esperimenti. Sarà incentrato proprio su questo punto il laboratorio “Capire per scegliere” di Andrea Vico in programma alle 11,30 presso la Malatestiana Ragazzi. Nel pomeriggio, alle ore 16, riflettori accesi in Aula Magna su Enrica Tesio, in dialogo con Corrado Ravaioli, che illustrerà “Tutta la stanchezza del mondo”. Alle ore 17, nella Sala Sozzi del Ridotto, il giornalista e critico letterario Piero Dorfles si soffermerà sul lavoro del lettore spiegando perché leggere cambia la vita. Alle 17,30, sempre nei locali della Malatestiana Ragazzi, Giuseppe Viroli terrà una lettura animata su “Tana di parole” e alle 18, in Aula Magna, Luca Bianchini, conversando con Corrado Ravaioli, racconterà il suo ultimo libro “Le mogli hanno sempre ragione”. Gran finale alle ore 20 al Teatro “Alessandro Bonci” con Roberto Saviano che, a trent'anni dalla strage di Capaci onora la memoria di Giovanni Falcone ripercorrendone la storia nel suo ultimo romanzo “Solo è il coraggio”.

PRENOTAZIONI

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito con prenotazione. È possibile riservare il posto contattando lo 0547 610892 (dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 19, e il lunedì dalle 14 alle 19) oppure scrivendo una mail a prenotazioni@comune.cesena.fc.it. In relazione agli eventi che si terranno al Teatro cittadino “Alessandro Bonci” prenotazioni a info@teatrobonci.it / 0547 355959. Gli orari di apertura: dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 14, e nei giorni di spettacolo anche dalle 17 alle 19. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La bellezza delle parole" compie dieci anni: novità per i lettori più giovani e grandi nomi, da Paolo Nori a Roberto Saviano

CesenaToday è in caricamento