In mostra il disegno di Mirko Vucetich: quando la grafite traccia l'anima

Apre sabato 28 aprile la rassegna dedicata al disegno di Vucetich. 
Nel contesto della Biennale del Disegno Rimini 2018, giunta alla terza edizione, tra i partner di rete si segnala anche il Museo di Arte Povera a Sogliano al Rubicone, rinomato museo che ospita migliaia di pregiate opere d’arte prevalentemente tra fine '800 e primi '900 tratte dalla collezione Roberto Parenti. 

Il museo dopo aver proposto esposizioni dal tema dell’Art Nouveau, Liberty e Art Déco, quest’anno dal 28 aprile al 15 luglio torna a far parlare di se con una rassegna originale e inedita per le opere dell’artista di origine dalmate Mario Mirko Vucetich (Bologna 1898 - Vicenza 1975). Il poliedrico artista alla Biennale di Venezia si è distinto in più occasioni nelle diverse annate come scultore vincendo premi per il ritratto tra bronzi e sculture in pietra. 
La sua arte ha catturato l’attenzione anche dal Brooklyn Museum dove vi è esposta la scultura “Budda” realizzata in ebano. Le centinaia di carte antiche con i disegni di Mirko Vucetich ritrovate di recente dagli eredi, saranno esposte nell’ampia rassegna “Il disegno di Mirko Vucetich. Quando la grafite traccia l'anima” curata da Andrea Speziali  in due location: Museo di Arte Povera a Sogliano al Rubicone e Museo Vucetich al Castello di Marostica. Nella piazza adiacente alle mura trecentesche i primi giorni di settembre andrà in scena la famosa “Partita a Scacchi” pensata e prodotta da Vucetich nel 1955 e resa nota in tutto il mondo. Esposti per la prima volta le tavole preparatorie per i costumi e scenografie della prima edizione. Un’occasione unica per vivere un’esperienza a ritroso nel tempo in fantastici scenari tra Romagna e Veneto, conoscere da vicino un gigante del Novecento e approfondire più temi che spaziano dai manoscritti settecenteschi allo stile Art Nouveau ammirando le opere del collezionista Parenti all’interno del Museo di Arte Povera. La sensibilità di Roberto oltre a offrire l’ingresso libero permetterà al fruitore comune di toccare con “guanti bianchi” pregiate tavole di rara reperibilità e stampe a tiratura limitata. 
Tutto in tema Disegno focalizzato al periodo del Novecento con ritratti, caricature, schizzi, bozzetti e illustrazioni anche tratte dal “Primo Libro delle Favole” di Carlo Emilio Gadda e qualche scultura di Mario Mirko Vucetich per conoscere il ritratto dalla carta alla materia.

Ingresso libero al Museo di Arte Povera e a pagamento per il Museo Vucetich a Marostica. Info: www.italialiberty.it

Un anno prolifico che vede sorgere alla luce il tanto discusso “Museo Vucetich” sito tra Marostica e Riccione (in fase di progettazione), fondato sulla base delle opere dell’artista Mario Mirko Vucetich rinvenute dal fondo degli eredi. A dirigere il neomuseo è Andrea Speziali (esperto d'arte Liberty e delegato alla Bellezza al Comune di Sarnico). Un “museo” che intende presentare al grande pubblico opere di un protagonista del Novecento, fondatore del Movimento Futurista Giuliano assieme a Sofronio Pocarini, dando possibilità al fruitore comune di osservare, toccare con mano i disegni, sculture e installazioni e vedere i film da lui realizzati. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Prorogata la mostra "Alberi eretici ermetici" di Marisa Zattini

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Galleria Comunale d'Arte del Palazzo del Ridotto

I più visti

  • Il porto canale si accende di colori ed emozioni con il Presepe della Marineria

    • Gratis
    • 6 dicembre 2020
    • porto canale di Cesenatico
  • Sei speaker “a kilometro zero” nel nuovo appuntamento di Tedx Cesena

    • Gratis
    • 12 dicembre 2020
    • online
  • Prorogata la mostra "Alberi eretici ermetici" di Marisa Zattini

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Galleria Comunale d'Arte del Palazzo del Ridotto
  • Il live unplugged dei Punkreas: sul palco la storia e l'energia della grande band

    • 12 dicembre 2020
    • Vidia Club
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento