menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I disturbi alimentari in adolescenza: ciclo “In-dipendenza a scuola”

Disturbi diffusi quali anoressia, bulimia, binge-eating (disturbo da alimentazione incontrollata) si manifestano spesso proprio in quest’età di passaggio

Tornano con un tema di estrema attualità gli incontri del ciclo “In-dipendenza a scuola”, progetto promosso dall’Assessorato alla scuola in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Gatteo. Mercoledì prossimo alle ore 20.45 al I piano della biblioteca comunale lo psicologo Dott. Marco Guccione affronterà infatti il delicato problema dei disordini alimentari negli adolescenti.
 
Disturbi diffusi quali anoressia, bulimia, binge-eating (disturbo da alimentazione incontrollata) si manifestano spesso proprio in quest’età di passaggio, in cui il corpo cambia e si fa espressione dell’universo interiore dei ragazzi. Un rapporto tormentato con la propria immagine e con la società esterna, che su tale immagine influisce significativamente negli anni in cui l’individuo è alla ricerca di identità e consapevolezza, può trovare il suo terreno di scontro proprio sul corpo dell’adolescente, a discapito della sua salute e del benessere in età adulta. Come evitare l’insorgere di tali problemi e più ancora come affrontarli al loro manifestarsi? Lo psicologo Marco Guccione affronterà queste questioni sulla base di un approccio psicoterapeutico, forte dell’esperienza maturata in anni di lavoro con i ragazzi in età adolescenziale.
 
“Nuovi adolescenti, vecchi problemi” è il titolo del secondo incontro che si terrà mercoledì 29 ottobre su bullismo e cyberbullismo, mentre il tema delle dipendenze patologiche sarà al centro del terzo e ultimo incontro dal titolo “Trasgressione e rischio”, in programma per mercoledì 5 novembre.
 

“In questi anni il progetto In-dipendenza a scuola ci ha dimostrato, attraverso le iniziative di educazione alla salute condotte nelle classi dal Dott. Guccione, quanto sia utile ai ragazzi affrontare sotto la guida di un professionista temi di cui è difficile per loro parlare con un adulto – dice l’assessore alla scuola Stefania Bolognesi – ma è altrettanto importante che essi possano trovare ascolto nei genitori, negli educatori e in tutte le persone che vengono quotidianamente a contatto con loro, ai quali principalmente si rivolgono questi incontri per aiutarli a riconoscere e ad accogliere il disagio giovanile”. Gli incontri, che sono gratuiti e aperti a tutti, si terranno al primo piano del Centro Culturale “Gli Antonelli” (Biblioteca comunale di Gatteo) in via Roma 13.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento