Festival del Cibo di Strada: aromi regionali e internazionali in tutto il centro

Non solo street food, ma anche street art per il Festival del Cibo di Strada: infatti, la  prossima edizione della manifestazione, in programma dal 5 al 7 ottobre, sarà affiancata  da un nuovo e originale Street Art Festival, che contribuirà ad ampliare l’offerta d’intrattenimento di Cesena. 

Piazza del Popolo -  come già avvenuto negli ultimi due anni - resterà il luogo dedicato al Festival del Cibo di Strada con l’allestimento di “isole gastronomiche” in cui sarà possibile degustare caratteristici “cibi di strada” provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo, mentre in Piazza Amendola verranno collocati tavoli e panchine (che prima trovavano posto sotto il loggiato del Comune). 
Invece sarà Piazza della Libertà a ospitare l'allegra invasione di compagnie di arte, circo, musica e spettacolo di strada di respiro internazionale. Qui troveranno spazio anche i food truck, prima collocati in piazza Amendola.

Le due Piazze saranno “collegate” da spettacoli itineranti, con lo scopo di favorire il passeggio delle persone per tutto il centro storico.

Tra le tante prelibatezze del Festival Internazionale del Cibo di Strada 2018:
Arepas, empanadas de viento da Venezuela ed Equador; Pakora, biriani, samosa, chay masala dall'India; dal MessicoTacos, Burritos, Enchiladas, Fajita, Guacamole; dall'Argentina: Churrasco de angus, empanada criolla, choripan, lomipan; dal Perù  Tortilla de quinua, arroz y papas à la huancaina, lomo saltado, empanadas; Kushinobo, buns dal Giappone. E poi la Pita souvlaky, pita gyros dalla Grecia; dal Marocco Cous cous, tajine, kebab, shai bi naanaa, msmen.

Largo poi alle specialità regionali da LIGURIA (Genova): Fugassa, Fainaa; CAMPANIA (Napoli): La vera pizza napoletana, fritto napoletano con arancini di riso, crocchè di patate, la pasticceria napoletana con sfogliata, frolla, babà, coda d’aragosta, pastiera; TOSCANA (Firenze): Lampredotto bollito, trippa alla fiorentina; BASILICATA (Pignola): Caciocavallo Impiccato; MARCHE (Ascoli Piceno): Olive ascolane del Piceno, fritto misto all’ascolana; ABRUZZO (Chieti): Arrosticini di pecora, hamburger di pecora; PUGLIA (Manfredonia - Murgia): Panzerotti, fornello con gnumarieddi, bombette; SICILIA (Palermo): Pani ca’meusa, panelle, arancine di riso, cannoli; SICILIA (Madonie): Lumache madonite croccanti fritte; EMILIA (Modena-Parma): Tigelle e borlenghi, torta fritta e salumi e ROMAGNA (Cesena, Cesenatico, Bagno di Romagna): Piadina e crescioni, pesce fritto al cono, tortello nella lastra, castagnaccio.

E ancora: il Gelato al latte e alla panna della Centrale del Latte di Cesena, “Le Cucine di Strada di Tipico a Tavola” e i Food Truck in Piazza della Libertà.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

I più visti

  • Un esperimento di fisica 'da casa' con la ricercatrice Margherita Mazzera

    • 6 marzo 2021
    • online
  • Covid-19 e nuovi fenomeni criminali: se ne parla con Giuseppe De Marzo

    • Gratis
    • 4 marzo 2021
    • online
  • Body shape e accettazione di sé stessi, un appuntamento in streaming da Villa Silvia

    • Gratis
    • 28 febbraio 2021
    • Villa Silvia Carducci
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CesenaToday è in caricamento