menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della Repubblica, le celebrazioni di sabato a Cesena

Cesena anticipa le celebrazioni ufficiali per il 69° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana - che si terranno a Forlì nella giornata del 2 giugno - con una breve cerimonia che si svolgerà nella mattinata di sabato

Cesena anticipa le celebrazioni ufficiali per il 69° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana – che si terranno a Forlì nella giornata del 2 giugno – con una breve cerimonia che si svolgerà nella mattinata di sabato, a partire dalle ore 11.30, sotto il loggiato del Comune, alla presenza del Prefetto di Forlì – Cesena Erminia Rosa Cesari e delle autorità civili, militari e religiose.

Si comincerà con gli allievi del  classe di Canto Lirico – Corale e il coro di voci bianche dell’Istituto di Cultura Musicale “A. Corelli”, diretti professoressa Sylvia Angelini, che eseguiranno alcuni brani  della tradizione lirica, patriottica e popolare, tra cui “Bella ciao” e il canto risorgimentale “E’ La Bandiera Tricolore”. A seguire il saluto del  Sindaco di Cesena Paolo Lucchi. Nel corso della manifestazione si terrà la cerimonia di consegna delle onorificenze conferite a quattro combattenti cesenati della prima e seconda guerra mondiale. Uno è Ivo Giannini, classe 1921, che probabilmente è l’ultimo reduce cesenate della campagna di Russia ancora in vita: a lui saranno consegnati la Croce al merito di Guerra per le mutilazioni subite e il Distintivo periodo bellico 1940-43. Tre Croci al merito e due Distintivi  saranno conferiti alla memoria di Nello Mazzoni, fante  del 151° Fanteria dal 3 aprile 1940 e prigioniero in Germania dal 9  settembre 1943 fino alla fine della guerra, mentre alla memoria di Amilcare Della Strada sarà assegnato il Distintivo del periodo bellico 1940-43. Infine, sarà ricordato Sante Domeniconi, sergente di fanteria nella prima guerra mondiale e  già Medaglia d’Argento al Valore Militare e Cavaliere dell’Ordine di Vittorio Veneto: ai familiari sarà consegnato il Diploma di Cavaliere di Vittorio Veneto, non ricevuto a suo tempo.

Questi conferimenti sono stati resi possibili grazie alle indagini storiche e alle testimonianze raccolte dalla Commissione di ricerca attiva presso il Museo Biblioteca Renzi di Borghi. Alla cerimonia interverranno i familiari degli ex combattenti a cui è stata assegnata l’onorificenza e una delegazione del Museo Renzi. La manifestazione cesenate si chiuderà con l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte degli allievi del Corelli.

Per martedì, giorno della Festa della Repubblica, il Comune di Cesena parteciperà esclusivamente alla cerimonia provinciale unitaria, che si terrà a partire dalle ore 10.45 nella piazza Ordelaffi di Forlì. Dopo aver reso onore ai labari, medaglieri e gonfaloni, e al Prefetto di Forlì-Cesena, sarà data lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Alle ore 12, ci si sposterà nei Giardini della Prefettura per il un concerto eseguito dalla Banda Città di Forlì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento