In anteprima alla Malatestiana "Processo al Rubicone", il volume che raccoglie gli atti del processo

“Questa storia ha inizio oltre duemila anni fa – si legge nella presentazione firmata da Miro Gori -. Da queste parti. Giulio Cesare varca in armi il fiume Rubicone, confine dell’Italia, e scatena la guerra civile"

Qual è il vero Rubicone? L’interrogativo, con relativo dibattito, lo scorso anno destò tanto scalpore al punto da scomodare tre testate anglosassoni (Time, The Guardian, Daily Mail) interessate all’argomento. Ad accendere la miccia era stato il Processo svoltosi il 10 agosto 2013 a San Mauro Pascoli che aveva messo di fronte tre ipotesi: l’attuale Rubicone a Savignano sul Rubicone, il Pisciatello-Urgòn a Calisese, il Fiumicino-Uso nel Riminese.

Oggi, quel Processo, si è tradotto in un volume, “Processo al Rubicone” (Ponte Vecchio editore), che sarà presentato in anteprima venerdì alle 17,15 nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana. Interverranno Paolo Turroni difensore al Processo del Pisciatello-Urgòn, Cristina Ravara Montebelli sostenitrice dell’ipotesi Fiumicino-Uso, Gianfranco Miro Gori Presidente di Sammauroindustria (associazione che promuove il Processo), e Rino Zoffoli dell’Associazione Pro-Rubicone.

“Questa storia ha inizio oltre duemila anni fa – si legge nella presentazione firmata da Miro Gori -. Da queste parti. Giulio Cesare varca in armi il fiume Rubicone, confine dell’Italia, e scatena la guerra civile. L’icastica sentenza che egli pronuncia secondo Svetonio nell’occasione, «Alea iacta est», è assai appropriata per essere iscritta negli annali. Sta a significare che una decisione è presa ma pure, e soprattutto, che s’affronta una sfida, un rischio, s’oltrepassa un limite”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Malgrado gli oltre duemila anni di distanza, ancora oggi il Rubicone continua a far parlare di sé. Il verdetto popolare di San Mauro Pascoli stabilì a maggioranza che il “vero” Rubicone era il Pisciatello-Urgòn. Il volume fresco di stampa raccoglie le tre ipotesi da tempo a confronto. Un buon strumento per farsi un’idea e magari intervenire nel dibattito in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento