Eventi

I Cosmetic presentano le loro canzoni dirette al "Core"

La band di Sogliano sabato suonerà il nuovo album allo spazio Grottarossa di Rimini

Sono tornati: i Cosmetic, band nata nel lontano 1996 sulle colline di Sogliano, sabato presenterà il nuovo album "Core" allo spazio Grottarossa di Rimini, prima tappa di un lungo tour che porterà il gruppo romagnolo in giro per tutta Italia. La formazione della band, che ha visto diversi musicisti entrare e uscire dal gruppo nel corso degli anni, è tornata ad avere come protagonisti i tre membri principali che hanno portato il gruppo ad avere grande successo di pubblico e critica, Bart, Emily e Mone.

Il vostro ultimo album si chiama "Core": si riferisce all'hardcore presente nel disco o al fatto che è stato realizzato dai tre componenti "cuore" del progetto? 
È proprio un riferimento ai tre membri "cuore" del progetto, ed è anche riferito al fatto che siamo tornati sulla "pura via" che ci ha condotti qui, senza tanti fronzoli. Sono canzoni dirette al "core", nove pezzi elettrici belli carichi.

Il nuovo cd ha una copertina molto minimalista: è così anche a livello musicale e testuale?
A livello musicale sicuramente, perchè abbiamo ridotto al minimo l'utilizzo di tastiere e chitarre acustiche. Principalmente si sentono solo i 3 strumenti che compongono un classico power trio (che poi diventiamo 4 dal vivo), quindi chitarra elettrica, basso e batteria. A livello di testi, invece, la composizione è sempre ben studiata, come negli altri album.

Come mai avete scelto proprio lo spazio Grottarossa per presentare il disco? 
É la seconda volta che lo facciamo, anche per il precedente "Nomoretato" abbiamo scelto la Grottarossa. Ci siamo trovati bene e abbiamo voluto tornarci, è uno dei pochi locali rimasti a Rimini che lascia molto spazio al live e soprattutto al pubblico. I ragazzi che ci lavorano sono molto bravi e si impegnano a portare avanti diverse attività culturali, ci piaceva l'idea di aggiungere un tassello alla loro scaletta.

Quali sono i progetti per il futuro? 
Per ora abbiamo in testa soltanto l'obbiettivo di portare "Core" in giro per tutta Italia, rivedere gli amici che abbiamo sparsi per le varie città che ci mancano un sacco e portare a casa tante belle serate.

Un artista italiano e uno straniero con cui vi piacerebbe collaborare in futuro?
Possiamo fantasticare, giusto? (ride) Allora direi Ponzio Pilates (band di Igea Marina, ndr) come artisti italiani e Ariel Pink come artista straniero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Cosmetic presentano le loro canzoni dirette al "Core"

CesenaToday è in caricamento