Gipsy sound e atmosfere gitane al Vidia Club con la Balkanika Night

Dopo il gran finale di stagione della settimana scorsa, il Vidia Club di Cesena si prepara alla stagione estiva con una serata entusiasmante dai ritmi gitani: sabato in quel di San Vittore è Balkanika Night, un party esclusivo con doppio live show e dj set a tema fino a tarda notte, degustazioni e balli sfrenati. La serata si apre con il live di una band che ha fatto del turbo-folk il suo biglietto da visita: i Gattamolesta, formazione del forlivese composta da Nicoló Fiori al contrabbasso, Luigi Flocco alla fisarmonica, Ivan Macrelli alla chitarra elettrica, Mattia Burioli alla batteria, Francesco Bucci al trombone e alla voce Andrea Gatta, istrionico frontman e “folleggiatore”.

Lo spettacolo a cui danno vita è un’entusiasmante baraonda “urban-folk” che coinvolge il pubblico e lo trascina nello show, travolto com’è dall'incontenibile energia di levarini d'ottone, arrangiamenti bandistici, chitarre flamenche e tex-mex, trombe mariachi, audaci tromboni, scorribande di suoni, atmosfere tzigane e sfuriate punk in salsa gipsy. Le liriche sono sfrontate, oneste, surreali, a volte poetiche, a volte sfacciatamente antagoniste; condiscono brani che suonano come un’allegra, disincantata e sfrenata protesta. Una patchanka elettroacustica ricca di colori, suggestioni e atmosfere zingare, balcaniche, mediterranee, con un pizzico abbondante di tradizione popolare romagnola.

E dopo la carica folk-punk dei Gattamolesta, lo show prosegue a ritmi gitani con il live di Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar, formazione nata tra la Romagna e l’Emilia da un’idea del carismatico trombettista reggiano Eusebio Martinelli, noto in particolare per la sua decennale collaborazione con Vinicio Capossela, e con artisti del calibro di Negramaro, Modena City Ramblers, Mau Mau. Il suo spettacolo è un’esplosione di energia sincera e contagiosa: una vera e propria festa per celebrare la vita, dove il pubblico, travolto da suoni tanto popolari quanto esotici, si sente apolide e allo stesso tempo cittadino del mondo. Ad affiancare gli assoli di Martinelli, in prima linea sul palco troviamo virtuosi musicisti conosciuti e apprezzati sulla scena locale, che insieme giocano su palco dando vita a improvvisazioni scatenate: Daniele Marzi alla batteria, Michele Barbagli alla chitarra, Fabrizio Benevelli al sax. Insieme a loro tornano sul palco Nicoló Fiori al contrabbasso e Luigi Flocco alla fisarmonica e keytar: come loro, che suonano in una doppia formazione, anche lo stesso Martinelli ha un passato nei Gattamolesta, dove per anni ha suonato come trombettista.

Il repertorio si basa sulla discografia originale di Eusebio Martinelli, ma non mancheranno celebri brani tratti dalle soundtrack dei film di Kusturica e Tarantino. E dopo i concerti, per il pubblico arriva il Balkan Grill: dj Pravda incendia le sale con il suo infuocato dj set che spazia dal balkan beat, al gipsy groove e al russian ska, in un viaggio immaginario tra Urali, Balcani, Appennini e Pirenei. Lo accompagna alla consolle Chef Berna, noto cuoco-performer che cucina dal vivo prelibato finger food proveniente dalle nazioni della musica in scaletta. Inizio serata ore 22, ingresso 12 euro, in lista ridotto 10.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Bellezze Inaspettate", le installazioni di Michel Rosenfelder che sorprendono Cesena

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CesenaToday è in caricamento