Cesenatico, il cartellone di musica classica 2013-2014

Ingresso 7 Euro, per informazioni arsetsonus@gmail.com

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Domenica 12 gennaio alle ore 16.30 - III appuntamento di Cesenatico Cartellone Classica, protagonisti il "TRIO ADDENDUM"

Luca Marziali - Violino
Alessandro Culiani - Violoncello
Paolo Zannini - Pianoforte

Luca Marziali violino

Diplomato nel 1986 con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio di Musica "G. Rossini" di Pesaro, successivamente si perfeziona con i maestri R. Pasquier, R.Ricci, P.Amoyal, A. Stefanato alla Scuola di "Alto Perfezionamento Musicale" di Saluzzo quindi è allievo dei Maestri P. N. Masi e C. Rossi all'Accademia "Incontri con il Maestro" di Imola.

Vincitore di numerosi concorsi, Luca Marziali svolge intensa attività concertistica sia in veste solistica che cameristica (Trio Sabin, Trio Lennon, Quartetto d'archi Postacchini, Ensemble Opera Petite..). Collabora con musicisti di fama internazionale quali G.Sabbatini, F.Manara, F.Mondelci, Anna Maria Chiuri, R. Molinelli, D.Di Gregorio

Primo violino e fondatore dell'Orchestra da Camera delle Marche (www.ocmarche.com) è di frequente ospite delle più prestigiose istituzioni orchestrali italiane. Luca Marziali è docente di Violino presso il conservatorio statale di Musica "G.B.Pergolesi" di Fermo e affianca alla sua attività classica importanti produzioni di musica moderna collaborando con artisti quali Avion Travel, Andrea Bocelli, Paolo Conte.

Alessandro Culiani violoncello

Ha studiato sotto la guida di Giuseppe Ferrari, diplomandosi al conservatorio "G. Rossini" di Pesaro nel 1995. Successivamente ha seguito i corsi di perfezionamento con Silvia Chiesa, nonché le masterclass di violoncello con Enrico Bronzi, di musica da camera con Pier Narciso Masi e di quartetto con il Fine Arts Quartet.

Ha al suo attivo numerosi concerti come solista, camerista e primo violoncello in Italia ed Europa oltre che in Egitto, Israele, Giappone, Argentina, Sudafrica, Stati Uniti, Canada, Turchia.

Dal 2007 collabora in veste di primo violoncello con l'Orchestra Filarmonica Marchigiana, con la quale ha preso parte a numerosi importanti festival e rassegne concertistiche, tra i quali lo Sferisterio Opera Festival di Macerata, la stagione lirica della Fondazione Pergolesi-Spontini di Jesi e la stagione lirica del Teatro Le Muse di Ancona, e in formazione cameristica al Festival Internazionale di Izmir (Turchia) e Il Festival Internazionale Adriatico-Mediterraneo.

Dal 1994 ricopre il ruolo di 1° violoncello solista con l'Orchestra da Camera "B. Marcello" di Teramo e con l'omonimo Ensemble barocco, con i quali ha effettuato numerose incisioni per la casa discografica Bongiovanni, per la Mondo Musica/EMI di Monaco di Baviera e per la Tactus (recente la pubblicazione dello "Stabat Mater" di L.Boccherini).

Altre collaborazioni come 1° violoncello includono l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l'Orchestra Sinfonica "Haydn" di Bolzano, l'Orchestra Regionale del Lazio, l'Istituzione Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra Sinfonica "G.Rossini" di Pesaro, l'Orchestra Internazionale d'Italia, l'Orchestra da Camera delle Marche, l'Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino e Gli Archi dell'Orchestra di Roma, con i quali nel 2008 e nel 2010 ha partecipato a due tournée, suonando nelle sale più prestigiose del Giappone, fra le quali Tokyo Opera City e Yokohama Minato Mirai Hall. Ha inoltre collaborato con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e con l'Orchestra "A.Toscanini" di Parma.

Vincitore delle selezioni tenutesi alla presenza del maestro Alberto Zedda, ha ricoperto il ruolo di basso continuo nella stagione 2002 del Rossini Opera Festival.

Dal 1992 svolge attività concertistica con il quartetto d'archi "G. Lettimi", con il quale ha partecipato ad importanti manifestazioni e rassegne fra le quali la "Sagra Musicale Malatestiana". Molto attivo come camerista, suona con diverse formazioni, dal duo al quartetto col pianoforte, ed è membro fondatore del Quartetto Zamenhof, nato sotto il patrocinio della FEI - Federazione Esperantista Italiana.

Con il Quartetto Postacchini nel 2006 e 2009 ha preso parte a due tournée negli Stati Uniti che hanno toccato le città di Buffalo, Niagara Falls e New York (presso la prestigiosa Harlem School of Arts).

Le sue collaborazioni in ambito teatrale lo hanno visto protagonista di diversi progetti della compagnia "Giardini Pensili", tra cui le produzioni di "Affreschi, due porte per Tebe" (Pesaro, Teatro Sperimentale 1999) e "Il Cartografo" (Cividale del Friuli, Mittelfest 1999), di alcuni allestimenti multimediali e radiofonici con l'attrice Isabella Bordoni, e più recentemente (maggio 2010) come violoncello solista in "Gioco senza frontiere" di AMAT-Marche, promosso dall'Iniziativa Adriatico-Ionica, spettacolo che lo ha visto protagonista insieme agli artisti della Zagreb Dance Company e all'attore serbo Damir Todorovic.

E' molto attivo come arrangiatore, sue elaborazioni e revisioni sono state eseguite in Italia, Giappone, Argentina e Sudafrica, ottenendo un ottimo consenso di pubblico e della critica. Alcuni suoi arrangiamenti sono stati inoltre eseguiti nella sala Tchaikovsky di Mosca dalla Moscow Chamber Orchestra ed il mezzosoprano Anna Maria Chiuri, diretti dal M° Federico Mondelci.

Suona un violoncello Orsolo Gotti del 1921 ed un Giovanni Lazzaro del 2007.

Paolo Zannini pianoforte

Ha studiato presso l'Istituto Musicale "G.B. Pergolesi" di Ancona, diplomandosi al Conservatorio Statale di Musica "F. Morlacchi" di Perugia con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore. Si è perfezionato con Aldo Ciccolini, Charles Rosen e Jeorg Demus.

Premiato in importanti Concorsi pianistici nazionali ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti soprattutto nell'ambito della musica da camera dove, in duo con il sassofonista Mario Marzi, ha vinto 12 premi in Concorsi Internazionali e Concorsi Nazionali .

E' stato invitato a tenere recital solistici e concerti con numerose formazioni da camera per le maggiori associazioni musicali italiane e straniere (concerti negli Stati Uniti, in Germania, Francia, Austria, Lussemburgo, Spagna, Portogallo, Lettonia, Ungheria e Libano).

In veste di solista ha eseguito concerti di Bach, Mozart, Beethoven, Gershwin, Ellington con l'Orchestra Internazionale d'Italia, l'Orchestra ProArte Marche, l'Orchestra Filarmonica Veneta, l'Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro, l'Orchestra Filarmonica di Ancona.

Dal 1998 è membro dell' "Ensemble Strumentale Scaligero", gruppo cameristico formato da solisti dell'Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano; con questa formazione, per la quale svolge anche il ruolo di arrangiatore, ha tenuto oltre duecento concerti suonando più volte nelle Stagioni del Teatro alla Scala di Milano, per le stagioni concertistiche dei più importanti teatri italiani ed in tournée in Giappone, Russia, Svizzera, Romania, Polonia, Libano.

Ha inciso per Arts, Agorà, Delos, Stradivarius, Bottega Discantica, Velut Luna, numerosi CD con programmi che spaziano dalla musica del novecento, alla contemporanea al tango argentino. Nel 2002 ha realizzato, con altri nove affermati pianisti italiani, il progetto "Clementi", incidendo in CD e proponendo in concerto presso le più importanti sedi concertistiche italiane l'integrale dell'opera "Gradus ad Parnassum op. 43" - 100 Studi per pianoforte di Muzio Clementi, per la prima volta eseguita integralmente in un concerto maratona presentato per le "Serate Musicali" di Milano e il Politecnico di Torino.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento