Martedì, 15 Giugno 2021
Eventi

Taglio del nastro per il #Cantiere Artistico 2014: "Uno stimolo per la riflessione"

Tra gli eventi collaterali da segnalare in questi primi due giorni, l’intensa esibizione del fisarmonicista Carmine Ioanna che domenica ha presentato in anteprima per il nord Italia il suo quarto album “Solo”

Il #Cantiere Artistico 2014 bissa il successo della prima edizione. Una nutrita, costante e variegata affluenza di visitatori ha premiato lo sforzo della neonata Associazione Culturale “Il Cantiere Artistico” e di coloro che l’hanno sostenuta, regalando  un rinnovato successo di pubblico ai primi due giorni di apertura della rassegna di arte contemporanea promossa con il Patrocinio del Comune di San Mauro Pascoli e della Camera di Commercio di Forlì-Cesena e la collaborazione di numerose aziende del territorio.

Con il taglio del nastro avvenuto sabato alla presenza di Marco Bianchi, presidente dell’Associazione e Cristina Savani Vice Presidente, Luciana Garbuglia, sindaco di San Mauro Pascoli, Stefania Presti, assessore alle Attività Economiche, Cesare Casadei, presidente del Cercal e una nutrita rappresentanza di aziende del territorio nonché degli artisti che abitano il cantiere per la quattro giorni sammaurese, si è dato il via alla rassegna che accoglie circa 40 autori tra performers, musicisti,  videomakers, fotografi, attori, poeti e artigiani del fare artistico nelle sue molteplici, moderne e contemporanee accezioni.

Tra gli eventi collaterali da segnalare in questi primi due giorni, l’intensa esibizione del fisarmonicista Carmine Ioanna che domenica ha presentato in anteprima per il nord Italia il suo quarto album “Solo” (in corso il tour internazionale iniziato la scorsa estate che proseguirà per tutto il 2015 con tappe in Sudamerica e Africa), l’esibizione di Nicoletta Fabbri e dei Max Stirner Lumen, in collaborazione con l’Associazione “Calligraphie” e la Rivista “Edel”, la musica dal vivo del dj-vj Simone Ferrara, la seguitissima rassegna di dialetto contemporaneo con Miro Gori e i poeti sammauresi Maria Rocchi Pagliarani, Gino Stacchini e Walter Zannoni, la performance di Donatella Mussoni dal titolo” La scatola”, una interpretazione del tema dello scatolificio attraverso l’arte dell’acconciatura femminile.

“I 2500 metri dello spazio Mir Mar possono accogliere tanti artisti ma le richieste sono state molte rispetto a quelle accolte – dichiara Marco Bianchi – stiamo dando una risposta ad un bisogno, ma non solo. Il Cantiere Artistico vuole diventare il luogo in cui proporre un approccio popolare all’arte, una forma di democratica e accogliente educazione all’esperienza estetica che non escluda nessuno a priori, ma offre uno stimolo alla riflessione su alcuni temi”. L’appuntamento al #Cantiere Artistico e per sabato e domenica prossimi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio del nastro per il #Cantiere Artistico 2014: "Uno stimolo per la riflessione"

CesenaToday è in caricamento