Eventi

L’Associazione Musica Meccanica porta un po’ di Romagna nella "Città della Musica"

Organi da ballo e di Barberia, piccoli organetti portatili e piani a cilindro, “spalloni” e “portativi”, tastiere azionate da automi e da motori ad aria, straordinari oggetti da collezione risalenti a Otto e Novecento, mobili da salotto di pregevole fattura e dalle sonorità sorprendenti

L'Associazione Italiana Musica Meccanica, che ha sede a Villa Silvia-Carducci a Lizzano di Cesena, sarà nuovamente protagonista di un importante appuntamento di carattere internazionale, per la divulgazione, la promozione e la fruizione della musica meccanica. Questa volta sarà la prestigiosa cornice di Ravello (Salerno), affascinante e celebre “città della musica”, a ospitare l’Associazione nel weekend in occasione di un Festival della Musica Meccanica nato nell’ambito del Forum Universale delle Culture Napoli e Campania, che prevede anche l’esibizione di artisti fama internazionale come Mischa Maisky, uno dei più celebri e spettacolari violoncellisti del mondo.

Un pezzo di Romagna sarà dunque in trasferta in Campania: sarà una vera e propria “parata” di strumenti musicali meccanici di grande interesse storico e culturale, che la Fondazione Ravello, organizzatrice del Festival, ha voluto intitolare “La musica che gira intorno” (prendendo a prestito il titolo di una celebre canzone di Ivano Fossati). In particolare, sabato, dalle ore 16.30 alle 21.30 e domenica, dalle ore 10.30 alle 13.00, in Piazza Duomo e in Villa Rufolo, sul piazzale esterno e all'interno dell'Auditorium “Oscar Niemeyer” sarà possibile ammirare e ascoltare venti strumenti messi a disposizione dall'Associazione.

Organi da ballo e di Barberia, piccoli organetti portatili e piani a cilindro, “spalloni” e “portativi”, tastiere azionate da automi e da motori ad aria, straordinari oggetti da collezione risalenti a Otto e Novecento, mobili da salotto di pregevole fattura e dalle sonorità sorprendenti. Una sorta di tuffo nella Storia e nella tradizione della grande musica popolare: gli artisti e gli animatori dell'Associazione Italiana Musica MeccanicaI porteranno al pubblico del Festival la magia e il fascino del passato, quando la musica meccanica era un importante fenomeno culturale e sociale.

In occasione della prima giornata di questo progetto, si terrà il concerto di due specialisti del settore come Jeannette e Peter Biermann. Gli ospiti tedeschi, anche loro “vecchie” amicizie dell'Associazione Italiana Musica Meccanica, suoneranno all’Auditorium Niemeyer, il 4 ottobre alle 19.55 cinque diversi organetti storici esibendosi anche in sincrono, con una tecnica particolarmente rara e sofisticata per questo tipo di strumenti. Tutte le informazioni su: www.ravellofestival.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Associazione Musica Meccanica porta un po’ di Romagna nella "Città della Musica"

CesenaToday è in caricamento