Abruzzo protagonista con gli arrosticini ad "Assaggi di Cibo di Strada"

Raccomandazione importante: vanno mangiati sfilando i pezzi di carne con i denti dal ceppo, ovvero dallo “spiedino”

Tra i tanti cibi di strada presenti alla manifestazione in Piazza della Libertà nell'ultimo weekend di maggio, dall’Abruzzo ci saranno gli arrosticini. Gli arrosticini di ovino adulto, famosi in tutta Italia, hanno antiche origini pastorali. Raccomandazione importante: vanno mangiati sfilando i pezzi di carne con i denti dal ceppo, ovvero dallo “spiedino”. Al Festival si potranno gustare anche quelli prelibati di fegato, cipolla e peperoncino, preparati appositamente dalla produttrice Agnese Volpone con il marito Maurizio Cutropia. Gli arrosticini, assieme ad altri cibi come l’hamburger di pecora (particolarmente apprezzato nelle ultime edizioni del Festival) e bevande abruzzesi, sono frutto di una attenta selezione dell’azienda Bracerie di Strada di San Giovanni Teatino (CH).

Ecco cosa si potrà trovare in Assaggi

ARGENTINA - Churrasco de angus, empanada criolla, choripan, ecc.

MESSICO - Tacos, burritos, alitas de pollo, totopos sonora, guacamole, ecc.

GIAPPONE – Kushinobo, buns, ecc. 

SICILIA (Palermo) - Pani ca’ meusa, panelle, arancine di riso, cannoli, ecc.

TOSCANA (Firenze) – Lampredotto bollito, trippa alla fiorentina, ecc.

ABRUZZO (Chieti) – Arrosticini di pecora, hamburger di pecora, ecc.

CAMPANIA – Pasticceria napoletana con sfogliata, frolla, babà, coda d’aragosta, pastiera, ecc.

MARCHE (Ascoli Piceno) – Olive all’ascolana e fritto misto all’ascolana ecc.

PUGLIA (Manfredonia, Murgia) – Panzerotti, fornello con gnumarieddi, bombette, ecc.

EMILIA (Parma) – Gnocco fritto (torta fritta) con salumi tipici emiliani, ecc.

E poi: vini e bevande provenienti da ogni territorio.

Musica, animazioni di strada, e tanto altro ancora… con concerti svolti ogni sera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento