"Arrivano dal mare!", al via la 42esima edizione del Festival di teatro di figura

  • Dove
    sedi varie - vedi programma
    Indirizzo non disponibile
    Gambettola
  • Quando
    Dal 26/09/2017 al 01/10/2017
    Orari vari
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

“Arrivano dal Mare!”, il più antico festival italiano di teatro di figura, organizzato dal Teatro del Drago e riconosciuto a livello internazionale, giunge quest’anno alla 42° edizione e dal mercoledì a domenica ospiterà in Romagna burattinai, marionettisti, direttori di festival, organizzatori, studiosi, critici e amanti del settore per allestire spettacoli e per discutere, scambiarsi opinioni sul mondo della Figura e dei suoi molteplici volti (dai burattini alle marionette, dal teatro d’ombre ai pupazzi da tavolo e alle marottes).
Così, proseguendo nel loro percorso di contenitori culturali, le città di Ravenna, Gambettola, Longiano, Montiano e Gatteo offriranno al pubblico oltre cinquanta spettacoli per famiglie - con alcune anteprime nazionali e internazionali e alcune produzioni inedite - messi in scena da compagnie provenienti da Inghilterra, Francia, Danimarca, Argentina e, ovviamente, Italia.
Oltre agli spettacoli, che spaziano dalle tecniche tradizionali a quelle più contemporanee, questo affascinante universo concepito per raccontare il mondo e le sue visioni poetiche ai più piccoli si potrà conoscere anche grazie a mostre, laboratori, seminari, incontri e progetti speciali.

PROGETTO BURATTINI CON LE ALI:
Il momento cruciale del Festival è il progetto “Burattini con le ali”, coordinato da Stefano Giunchi, che prevede un convegno, due mostre e spettacoli a tema, per dare la parola a chi lavora in e con situazioni di svantaggio, dai centri diurni alle aule scolastiche, agli ospedali, ai centri di riabilitazione, alle carceri, ai centri di accoglienza per migranti. 
Il convegno, che si svolgerà nella Sala Fellini di Gambettola dal 29 al 30 settembre, proporrà testimonianze, dimostrazioni, video e interventi (di Madeleine Lions, Corrado Vecchi, Antonio Viganò, Cristina Valenti, Marta Cuscunà, per citarne solo alcuni). Gli operatori e studiosi che “hanno messo le ali ai burattini e ai loro manipolatori” parleranno delle varie disabilità fisiche e mentali (dai non vedenti ai sordi, ai bambini con sindromi autistiche e problemi cognitivi, alle persone affette da paraplegia, ecc.) per poi passare dal tema dei svantaggi di varia natura a quello dell’integrazione, in cui gli artisti e le attività di teatro di figura con i loro linguaggi simbolici giocano un ruolo importantissimo.

LE MOSTRE:
a Gambettola dal 28 settembre al 1 Ottobre saranno allestite due splendide mostre sempre inerenti al progetto Burattini con le Ali:
Altre Figure dietro le sbarre  - mostra fotografica di Sandro Capatti  al centro culturale Fellini è un viaggio sul Teatro nelle carceri Italiane – ingresso gratuito ore 10-13 e 15-18 
Una Compagnia Integrata i burattini e gli spettacoli delle compagnie “uscita di sicurezza” e “Orient Express” mostra a cura della Cooperativa Fiorente di Parma presso le vetrine degli esercenti del centro storico di Gambettola. I burattini esposti sono stati creati da burattinai disabili adulti con deficit di tipo psicofisico.

ANIMATO IN VIDEO:
Durante il festival verrà proiettato in prima nazionale, presso il Centro Culturale Fellini a Gambettola , “Io di mestiere faccio il burattinaio”, un video prodotto da Amadomio creazioni. È un omaggio di Mario Bianchi e Andrea Bernasconi all’arte burattinesca attraverso le testimonianze di chi la mantiene in vita come mestiere. ingresso gratuito ore 10-13 e 15-18 

VISITA GUIDATA AL MUSEO  LA CASA DELLE MARIONETTE :
 mercoledì 27 settembre ore 10 in pieno centro storico a Ravenna - visitare la Collezione monticelli, un pezzo una splendida occasione per di storia del teatro italiano, una delle Famiglie d’arte girovaghe nate alle soglie dell’Unita d’Italia e ancor oggi operanti e attive nel settore dello spettacolo dal vivo 

INCONTRI  NAZIONALI: 
Mercoledì 27 settembre ore 11 ale museo La casa delle  Marionette a Ravenna  si svolgerà l’incontro Nazionale:  Festival in Rete: possibili scenari, idee e obiettivi, un appuntamento numero “zero” per poter parlare, confrontarsi, raccontare le singole esperienze in una ottica prospettica di lavoro in rete.
Venerdì 29 settembre alle 11,00 alla Sala Fellini, a Gambettola si terrà “DA SAN SEBASTIAN A CAPE TOWN A/R” Due congressi mondiali per due associazioni teatrali, ovvero la tavola rotonda di UNIMA Italia, ASSITEJ Italia e ATF/AGIS. Sarà un momento importante in cui il Teatro di Figura e il teatro ragazzi si incontrano per raccontarsi le reciproche associazioni internazionali e per capire insieme come costruire un futuro comune di progetti e di relazioni sul piano nazionale e internazionale.

CONSEGNA DEI PREMI “SIRENE D'ORO” :
Domenica 1 ottobre alle 11,30 al Teatro Comunale “La Baracca dei Talenti” si svolgerà l’ultima cerimonia di premiazione de “Le Sirene d’Oro” che ogni anno premiano che «con il proprio lavoro e impegno ha contribuito ad illuminare il Teatro di Figura nel mondo» e che segnerà con questa edizione l’ultimo anno. Negli ultimi 40 anni hanno ritirato il premio artisti e personaggi come Maria Signorelli, Otello Sarzi, Dario Fo, Sergjei Obratzov, Tom Stoppard, Maria Perego la «mamma» di Topo Gigio.
IL PROGRAMMA DEGLI SPETTACOLI di Gambettola- Gatteo- Longiano e Montiano
Dopo i due giorni intensi a Ravenna con le anteprime di String Theatre e Compagnia Pupella Nogues il festival prosegue a Gambettola – Gatteo- Longiano e Montiano 
Giovedì 28 Settembre il primo appuntamento è al Teatro Comunale di Gambettola alle ore 9 con la storica famiglia di marionettisiti Accettella con “Susina”. Alle 9,30 a Longiano alla Sala San Girolamo Drammatico Vegetale/ RavennaTeatro con “Pinocchio attraverso lo Specchio” un'opera-installazione dedicata ai più piccoli Sempre in mattinata a Montiano al rinnovato Teatro Paganelli l’anteprima dello spettacolo CTA “Salamelecchi ovvero, I vestiti nuovi dell'imperatore”. Alle 16,30 si torna a Longiano con Il cerchio tondo, Un carico di giochi e Atelier la Lucciola. Seguirà poi la compagnia I Burattini di Riccardo con un classico “Fagiolino medico per forza” che si rifà alla tradizione bolognese della commedia burattinesca mentre alle 18,30 alla Sala Pertini il Teatro delle dodici lune presenterà “Transylvania Circus”. La serata si chiuderà a Gambettola al Comunale con la Compagnia Burambò con “Il fiore azzurro” che ha vinto il premio verde InBox.  Ultimo spettacolo della giornata presso i Locali dell’ex Ex Cooperativa del Popolo Caravan Maschera e il loro premiatissimo spettacolo “Vidas Secas” sulle condizioni di povertà in cui vivono molti bambini e famiglie in Brasile.
Venerdì  29 Settembre la programmazione è concentrata a Gambettola . Si inizia alle 9 il Teatro Comunale ospita Ura Teatro in “Bertuccia e la biblioteca universale”. . Alle 10 presso i Locali dell’ex Cooperativa del Popolo la Compagnia Alberto De Bastiani con “Il ritorno di Irene” per la regia di Giulio Molnar, considerato uno dei più rinomati registi di teatro di Figura contemporaneo per adulti in Italia, lo  spettacolo parla della guerra e vuole lanciare un messaggio alle nuove generazioni. A seguire all’Auditorium della Scuola Primaria G.Pascoli Il Teatro in mano di Tipano sarà in scena con “Gallo Cristallo”, una storia raccontata dagli ospiti e dalle educatrici del Centro Socio Riabilitativo per disabili gravi di Cesena per il progetto “Burattini con le ali”. 
Alle 15 al Teatro Comunale ATGTP /Teatro Pirata allestirà “Robinson Crusoe, l’avventura” ultima replica per questo spettacolo diventato un classico di una delle compagnie storiche del panorama italiano.
Alle 17 in Piazza Pertini ci sarà il Teatro Tages con “Manovella Circus” il teatro di marionette di Agostino Cacciabue, un marionettista che lavora dagli anni ’80 e considerato un maestro da molte giovani compagnie.  Seguirà Marco Grilli con “Le 1000 e una botte di Gianduja” nuovo allestimento di uno spettacolo che nasce trenta anni fa proprio al festival Arrivano dal mare. Alle 18,30 ci si sposterà all’Anfiteatro del Centro Fellini con la Compagnia uscita di sicurezza e il suo “Patapàn e la bastone-terapia”.  Alle 21 si torna al comunale con il Granteatrino Casa di Pulcinella e il suo “Pulcilele” un omaggio a Lele Luzzati da parte di Paolo Comentale, uno dei primi a riprendere la figura di Pulcinella in una chiave popolare rinnovata nella forma.  
La serata si chiuderà alle 22 nei Locali dell’Ex Cooperativa del Popolo con Augusto Grilli in “La Cavalleria in valigia”. 
Sabato 30 Settembre sipario alle 9 a  Gambettola al Teatro Comunale con Progetto G.G.- “Valentina Vuole”  in scena  Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti in coproduzione con l’Associazione Cà Rossa. Prima Nazionale anche per questa prima produzione della giovane compagnia emiliana, dedicato ai piccoli ma rivolto ai genitori, al loro difficile ruolo e alla miriade di errori che inevitabilmente si compiono ogni giorno. 
Il pomeriggio alle 16,30 in Piazza Pertini Orlando della Morte, con lo spettacolo Le avventure di Pulcinella, produzione che si inserisce nella tradizione delle guarratelle napoletane. Alle 17,30 presso l’Anfiteatro del Centro Fellini la Compagnia dell'Atelier delle Figure di Faenza e la Compagnia dei Ritirati del Carcere M.S. di Parma presenteranno lo spettacolo “La metamorfosi di Mr. Punch in Père Ubu”. Lavoro che nasce dal Corso di formazione tenuto da Stefano Giunchi presentato pochi giorni fa al festival Internazionale di Charleville. In contemporanea a Gatteo nel cortile della Biblioteca Comunale la compagnia  sarda Teatro Tages con lo spettacolo di marionette a filo “Il Fil’armonico”. A Gambettola il programma prosegue alle 18,30 alle Sala Fellini con Bululu Teatro. Horacio Peralta è il Burattinaio, un momento di alta qualità, dove la bravura e alta perizia dell’artista si mescola a sentimenti antichi e popolari ( uniche date in Italia)
Alle ore 21 all’Ex Cooperativa del Popolo Il Dottor Bostik presenterà “Aida è servita”, una particolare opera lirica per oggetti cantata dal vivo, da ottimi cantanti d’Opera.  Alle 22 al Teatro Comunale Marta Cuscunà presenta “E’ bello vivere liberi!” Progetto di teatro civile per un'attrice, 5 burattini e un pupazzo. Vincitore del premio "Scenario per Ustica" e finalista al premio Ubu, lo spettacolo è ispirato alla biografia di Ondina Peteani, prima staffetta partigiana d'Italia, deportata ad Auschwitz. 
Il 29 e 30 Settembre  al EX MACELLO DI GAMBETTOLA ci sarà il “Dopo Festival” Puppets Ludens, in collaborazione con l’Associazione Treessessanta, dove le compagnie potranno raccontare di se attraverso brevi spettacoli, racconti e momenti di relax conviviale. 
Domenica 1 ottobre alle 10,30 al Teatro Comunale di Gambettola la Ribalta, unico vero esempio di compagnia integrata professionista in Italia, presenta “Superabile” un fumetto teatrale sulle diverse abilità. 
Dalle 15 alle 20 il centro storico di Gambettola sarà invaso dal Carnevale dei Burattini   Un pomeriggio con tanti giri di giostra, tanti spettacoli, uno dopo l’altro in un vortice inebriante tante tecniche tanti umori, sentimenti e modi di raccontare sempre con la figura in prima o piano.
Il Festival “Arrivano dal Mare!” è realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dei Comuni di Ravenna, Gambettola, Gatteo, Longiano e Montiano.
Tutto il programma su www.arrivanodalmare.it 
CONTATTI
Informazioni e prenotazioni 392 6664211  - info@teatrodeldrago.it 
Sito Internet: www.arrivanodalmare.it 
Facebook: Festival Internazionale dei Burattini e delle Figure Arrivano dal Mare!
Instagram : Festivalarrivanodalmare #adm2017
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro, musica e riflessioni sull'era digitale: va in scena "Uomo a vapore"

    • solo domani
    • Gratis
    • 29 novembre 2020
    • online

I più visti

  • Scopri Cesena: cinque passeggiate nel cuore della città fra storie e personaggi illustri

    • dal 31 ottobre al 28 novembre 2020
    • partenza dallo Iat di Cesena
  • Due incantevoli chiese cesenati tutte da scoprire

    • Gratis
    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • chiesa di Santa Cristina e la chiesa di Sant'Agostino
  • Il porto canale si accende di colori ed emozioni con il Presepe della Marineria

    • Gratis
    • 6 dicembre 2020
    • porto canale di Cesenatico
  • Una visita tra le meraviglie dell'antica Biblioteca Malatestiana

    • fino a domani
    • dal 1 al 29 novembre 2020
    • Biblioteca Malatestiana
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento