Anche a Cesenatico la giornata del silenzio energetico

Il Comune di Cesenatico aderisce all’iniziativa, adottando il programma dello spegnimento simbolico, dalle ore 17.30 alle 19 dell’illuminazione dei principali monumenti ed edifici pubblici

Anche quest’anno, come nelle tre precedenti edizioni, il Comune di Cesenatico aderisce all’iniziativa, adottando il programma dello spegnimento simbolico, dalle ore 17.30 alle 19 dell’illuminazione dei principali monumenti ed edifici pubblici, quali la Statua di Garibaldi, il Museo della Marineria, il Teatro Comunale, la Biblioteca, la Sala Mostre di Via Anita Garibaldi,Albero della Marineria e dell’illuminazione pubblica su alcune vie del centro storico, quali le quattro aste del porto canale (Via Armellini, Via M.Moretti, Corso Garibaldi e Via G.Bruno), Via Saffi (dal porto alla rotonda di Viale Roma) e Via Mazzini (dalla rotonda di Via Gaza al porto canale).

Il Comune di Cesenatico pone al centro di questa edizione il tema dell’acqua e degli sprechi energetici connessi, promuovendo il progetto della casa dell’acqua di Largo San Giacomo (inaugurata nel maggio 2012), come buona pratica di riduzione della produzione dei rifiuti, riduzione delle emissioni di anidride carbonica  dovute alla riduzione i plastica e alle emissioni dei gas di scarico dei TIR che trasportano l’acqua imbottigliata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi, in sintesi, i dati del risparmio derivanti dall’ottimo funzionamento della Casa dell’Acqua (dal 10 maggio al 31 dicembre): 303.258 litridistribuiti; media giornaliera di 1296 litri erogati; 202.172 bottiglie PET risparmiate; 6.065 Kgdi plastica (PET) in meno da smaltire; 253 cassonetti in meno da svuotare; circa 16.000 litri di petrolio risparmiato;
 
Come in tutte le precedenti edizioni, la giornata del risparmio energetico, che rappresenta l’evento clou dell’iniziativa, è in programma a ridosso dell'anniversario del Protocollo di Kyoto, il17 febbraio 2012. Per l’occasione, Caterpillar e CaterpillarAM (il nuovo appuntamento mattutino con la popolare trasmissione di Radio 2) invitano gli italiani ad aderire allo spegnimento simbolico delle luci per un'ora (dalle 18 alle 19) e a promuovere azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi e produzione di energia pulita.
 
Come nelle sette precedenti edizioni, per tutto il giorno enti pubblici, scuole, imprese, associazioni e privati cittadini promuoveranno su tutto il territorio nazionale incontri e iniziativeper informare i cittadini sull’uso sostenibile dell’energia e potranno raccontare la loro esperienza sia durante Caterpillar AM, in onda alle 6 del mattino, che ai conduttori Cirri e Solibello della striscia quotidiana in onda dalle 18 alle 19.
 
Testimonial speciali di questa giornata all'insegna del risparmio energetico saranno i sindaci di tutta Italia, che Caterpillar invita a promuovere il maggior numero possibile di comportamenti virtuosi. A questo scopo, gli organizzatori di M’illumino di Meno hanno investito i cittadini della carica di"ambasciatori del risparmio energetico"presso i propri amministratori, mettendosi per un giorno alle loro calcagna per pretendere l’adozione di comportamenti più efficienti e sostenibili (con tanto di "delega" disponibile sul sito ufficiale ).
 
Pubblicato inoltre, sul sito ufficiale della manifestazione, un Decalogo del risparmio energetico, che comprende una serie di consigli pratici da seguire per ridurre i consumi ed evitare gli sprechi:
1.         Spegnere le luci quando non servono;
2.         Spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici;
3.         Sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4.         Mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l'acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola;
5.         Se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre;
6.         Ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria;
7.         Utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne;
8.         Non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni;
9.         Inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni;
10.       Utilizzare l'automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento