Al Bonci un regista georgiano porta "La Tartaruga" di Pirandello con un cast italiano

  • Dove
    Teatro Bonci
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 01/12/2016 al 03/12/2016
    21:00
  • Prezzo
    settore unico € 12, speciale Giovani € 8 prevendita €1
  • Altre Informazioni
    Sito web
    teatrobonci.it

Levan Tsuladze è una delle personalità più carismatiche del teatro georgiano, dal 2006 direttore artistico del centro di produzione internazionale di Tbilisi, il Kote Marjanishvili State Drama Theatre. Con Memorie di un pazzo di Gogol’, prodotto da ERT, lo scorso autunno, è stato una vera e propria rivelazione della stagione 2015-2016. A distanza di un anno, il regista accetta, ancora una volta con ERT, la sfida di confrontarsi con il genio di Pirandello, dirigendo un cast tutto italiano.
Da giovedì 1 a sabato 3 dicembre la sua rilettura de "La Tartaruga" è in programma al Teatro Bonci di Cesena (ore 21).
 
La tartaruga, novella pubblicata nel 1936, è incentrata sulle vicende di Mister Myshkow, che riceve in regalo il piccolo animale, si dice, “portafortuna”: parte da qui un vortice di accadimenti in cui il protagonista si troverà immerso. Tsuladze ne trae una rilettura brillante e dagli accenti umoristici, forte della propria capacità di guidare gli attori in una espressività prevalentemente fisica.
“Potrà sembrare strano - ha dichiarato - ma ho letto questo racconto da bambino quando andavo a scuola. Devo averci fantasticato sopra perché mi è rimasto più impresso di altri. (…) È interessante vedere come all’inizio il racconto è umoristico ma a leggerlo in profondità è drammatico per le sofferenze vissute dai protagonisti. In questo senso assomiglia molto a certi racconti di Anton Cechov in cui con tenera e leggera ironia l’autore raccontava storie molto drammatiche.” 
 
Nella messa in scena rimane l’ambientazione newyorkese, negli anni Trenta, e tutto accade nell’atrio della casa dei signori Myshkow. Oltre all’amico di Myshkow, transitano in questo luogo altri personaggi: due domestici e una persona che viene da fuori, un macellaio. Questo trio eccentrico, dichiarato omaggio ai servi goldoniani, ama la vita, è pieno di allegria e fa da contrappunto ai personaggi principali della storia, mettendo in luce, per contrasto, la triste storia del signore e della signora Myshkow, il loro rapporto vuoto, senza intensità e privo di senso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • La compagnia Pandemonium in scena online con "Via da lì. Storia del pugile zingaro"

    • solo domani
    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • Teatro Comunale di Gambettola

I più visti

  • "Bellezze Inaspettate", le installazioni di Michel Rosenfelder che sorprendono Cesena

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • Gatteo calling si chiude con Giorgio Fontana sulle note di Leonard Cohen

    • solo oggi
    • Gratis
    • 24 gennaio 2021
    • online
  • Documentari, letture e testimonianze: una settimana di iniziative per il Giorno della Memoria

    • Gratis
    • dal 23 al 30 gennaio 2021
    • vedi programma
  • Giornata della memoria: il professor Feltri racconta guerra e Shoah "Con gli occhi di Vasilij Grossman"

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CesenaToday è in caricamento