menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Welfare aziendale, realtà in crescita: "I premi ai dipendenti devono restare sul territorio"

Mediatip ha tenuto un webinar per presentare uno spaccato sul welfare aziendale in Romagna e la nuova strutturazione societaria

Il welfare aziendale in Romagna appare una realtà ormai consolidata. Mediatip ha tenuto un webinar per presentare uno spaccato sul welfare aziendale in Romagna e la nuova strutturazione societaria con la divisione dedicata alle piattaforme territoriali, come la nuova piattaforma del Comune di Cesena e la creazione della nuova start up Welfare Group srl Etica.

Quando nel 2017 Mediatip, già proprietaria di Tippest e da sempre a supporto degli esercizi locali, ha appreso della modifica all’art. 51 del TUIR, è stato subito chiaro come il welfare aziendale potesse rivelarsi uno strumento unico per favorire l’economia circolare.

"L’idea era quella di mantenere i premi aziendali sul territorio, incentivando gli acquisti dei dipendenti presso i commercianti locali. Grazie al welfare aziendale, infatti, ogni impresa può intraprendere azioni volte al benessere dei suoi dipendenti e delle loro famiglie deducendone integralmente i costi.  Si tratta, nello specifico, di premi aziendali in natura erogabili sotto forma di welfare e benefit e totalmente detassati sia per l’azienda che per il dipendente".

La crescita è stata talmente veloce da rendere possibile a Mediatip srl di creare, a gennaio 2021 una nuova start up innovativa ed etica: Welfare Group srl. Fondata nel dicembre 2017 ha raccolto le prime adesioni, nel 2018 70 nuove aziende, nel 2019 84 nuove aziende, nel 2020 104 nuove aziende. Per un totale ad oggi di oltre 250 aziende e quasi 10.000 dipendenti.

Una piattaforma in continua evoluzione

Nel 2017 Welfare Group poteva già contare su oltre 2.000 fornitori Tippest in Romagna, ma è dal 2018 con l’aggiunta della sezione Benefit in collaborazione con Epipoli, che le piattaforme possono considerarsi veramente complete.

Ma Welfare Group ha voluto fare di più aggiungendo, tra il 2019 e il 2020, servizi assicurativi, convenzioni sulla salute e stabilimenti balneari fino ad arrivare ad oltre 4000 offerte in piattaforma.

Con Welfare Group è inoltre possibile richiedere il rimborso di diverse tipologie di spese come quelle per educazione e istruzione, assistenza a familiari anziani o non autosufficienti, trasporto pubblico e molto altro ancora. In più segnalare nuove attività commerciali dove si vuole spendere il proprio credito.

Nel corso degli anni sono state attivate collaborazioni con le associazioni di categoria che hanno portato alla realizzazione delle piattaforme welfare di Confcommercio, Confesercenti e Cna.

Inoltre Welfare Group, in collaborazione con Pubblisole spa ed altre importanti realtà, sta inoltre lanciando piattaforme territoriali in cooperazione con diverse amministrazioni pubbliche. 

Gift Card

Welfare Group commercializza le gift card dei principali brand nazionali, ma, in linea con la propria mission di valorizzare il territorio, è anche esclusivista di tantissime card di Centri commerciali, supermercati e negozi locali. Ci piace citare la collaborazione con Gruppo Igd, con Romagna Shopping Valley e col Gruppo Cofra per citarne alcuni.

A cosa servono le gift card? Per la normativa italiana le gift card sono considerate premi in natura e quindi non sono soggette a tassazione e non costituiscono reddito. Possono quindi essere utilizzate per: fringe Benefits ai dipendenti: nel limite di 258 euro a persona; spese di rappresentanza: nel limite dell’1,5% del fatturato dell’aziende; regali: nel limite del valore unitario di 25 euro; per premiare la forza vendita e creare incentivi.

Romagna Welfare

Welfare Group è promotrice di Romagna Welfare, studio ed evento sul welfare aziendale patrocinato da Regione Emilia Romagna, Università di Bologna e tantissime Associazioni di Categoria che ogni anno fotografa la situazione del welfare sul territorio e ha già coinvolto sul palco aziende importanti come Tecnogym, Fruttagel, SCM e Tampieri.

"Nei prossimi anni il welfare aziendale crescerà a ritmi molto sostenuti. Per noi di Welfare Group è fondamentale che i premi che le aziende romagnole danno ai propri dipendenti restino sul territorio romagnolo piuttosto che essere spesi in Gift Card di piattaforme internazionali. Nel 2021 prevediamo una crescita lineare sulle aziende private ma stiamo dialogando con diverse amministrazioni pubbliche per la creazione di piattaforme Comunali che coinvolgano imprese, cittadini e commercianti locali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento