Visite ispettive nei pubblici esercizi, il punto a Bagno: convegno di Confcommercio

Il convegno verrà aperto da Marco Baccini, sindaco di Bagno di Romagna e Emiliano Rossi, presidente Confcommercio di Bagno di Romagna.

Un convegno sulle visite ispettive nei pubblici esercizi, scaturito anche dalla non edificante vicenda dei controlli effettuati il 17 maggio in Alto Savio, durante la giornata di festa del passaggio della tappa del giro d’Italia con arrivo a Bagno di Romagna. Il titolo è « Diritti e doveri dei controllori e dei controllati : il caso dei pubblici esercizi » e si tratterà di un utile momento di confronto tra gli esercenti in materia di verifiche ispettive inerenti la normativa sul lavoro, il Dvr e l’igiene alimentare, per approfondire e comprendere i principali aspetti legati alla quotidiana attività dei 'controllati'. L'appuntamento si terrà mercoledìalle 14.30 alla sala consiliare del Comune di Bagno di Romagna.

"Modifiche sempre più frequenti delle normative sotto la pressione di legislatori nazionali ed europei – rimarca la Fipe di Forlì-Cesena - stanno rendendo più difficile il rispetto (e di riflesso il controllo stesso) delle regole a causa di difficoltà interpretative che conducono non di rado a episodi di conflittualità tra controllori e controllati e non aiutano gli imprenditori tenuti al rispetto delle leggi. Per affrontare e far fronte a queste difficoltà, la Fipe della Provincia di Forlì-Cesena promuove un incontro che intende fare chiarezza su diritti ed i doveri dei controllati, ma anche dei controllori. Si tratterà di un importante momento di crescita professionale per gli imprenditori da non perdere. Fipe Confcommercio è considera naturalmente dovuti i controlli, ma non attuati con logica e modalità persecutori a danno di operatori regolari oberati da una stillicidio di adempimenti al contrario di quelli irregolari che invece non di rado proliferano impuniti".

 Il convegno verrà aperto da Marco Baccini, sindaco di Bagno di Romagna e Emiliano Rossi, presidente Confcommercio di Bagno di Romagna. Interverranno Matteo Musacci, presidente Fipe Regionale Emilia Romagna e Angelo Malossi, presidente Fipe della Provincia di Forlì-Cesena. Sui principali diritti e doveri inerenti la normativa su lavoro e sicurezza prenderanno la parola Beatrice Danesi, consulente del lavoro; Gualtiero Roveda,avvocato nel diritto commerciale e del lavoro e Camilla Bracciaroli, responsabile Servizio Sicurezza e Ambiente di Confcommercio del comprensorio cesenate. Conclusioni di Vincenzo Lucchi, presidente Fipe Ristoranti territoriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Scampagnata al Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto delle multe, continueremo ad incontrarci"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento