menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una dinastia d'idraulici alla quarta generazione. E l'azienda punta sui giovani

L'azienda ha festeggiato il 25esimo di ingresso in impresa di Fabio, 50 anni, che, affiancato dal cugino Vittorio, 43 anni, guidano la ditta fondata dal nonno Teodoro

La dinastia degli idraulici cesenati è giunta alla quarta generazione. Si tratta della ‘Mordenti’, storica impresa associata di Confartigianato, che opera nell'installazione, assistenza e manutenzione di impianti di riscaldamento e condizionamento ed energie rinnovabili. L'azienda ha festeggiato il 25esimo di ingresso in impresa di Fabio, 50 anni, che, affiancato dal cugino Vittorio, 43 anni, guidano la ditta fondata dal nonno Teodoro, nella quale è entrato a lavorare anche Federico, figlio di Fabio e dopo la prossima maturità scolastica anche Valentina figlia di Vittorio. Walter Mordenti e il fratello Tonino, figli di Teodoro, furono l’anello di congiunzione tra il fondatore e gli attuali titolari, strutturando l’impresa e avviandola ai successi aziendali che oggi vengono conseguiti da una delle maggiori imprese territoriali del settore, forte di ben trenta dipendenti.

"Il capostipite fu il nonno Teodoro che abitava in Valdoca e faceva l’idraulico per un pezzo di pane e un bicchiere di vino, ma tutto è iniziato da lì. L’azienda - informano i soci titolari - nacque nel 1966 come impresa unipersonale di idraulica, con denominazione Mordenti Walter. Agli inizi aveva sede in una cantina e lavorava l'unico titolare, coadiuvato dal padre Teodoro. Il ricambio generazionale ci ha consentito di rinnovarci e di allargare il proprio campo di azione". "Abbiamo trenta dipendenti - dicono Fabio, che cura la parte idraulica, e Vittorio che cura quella relativa all’assistenza e abbiamo assunto di recente nuovo personale. Inseriamo i giovani in alternanza scuola lavoro dalle scuole e in tirocinio formativo". I problemi maggiori per la vostra impresa? “Tassazione e burocrazia troppo alte e con adempimenti complessi; i margini di guadagno che si restringono, la difficoltà a reperire manodopera specializzata da inserire nei nostri ranghi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento