Sabato, 20 Luglio 2024
Economia

“Un ponte per il Lavoro, Le imprese per i giovani”

E’ arrivato al traguardo il progetto “Un ponte per il Lavoro, Le imprese con i giovani”, promosso fin dal 2010 dal Comune di Cesena in collaborazione con En.AIP

E’ arrivato al traguardo il progetto “Un ponte per il Lavoro, Le imprese con i giovani”, promosso fin dal 2010 dal Comune di Cesena in collaborazione con En.AIP, e che a partire dal mese di maggio 2011 ha visto 31 aziende del territorio provinciale ospitare al loro interno 34 giovani a rischio di marginalità sociale per un tirocinio formativo-professionalizzante realizzato attraverso lo strumento della borsa lavoro.
 
“Questo progetto – sottolineano gli Assessori Simona Benedetti e Matteo Marchi - ha rappresentato un piccolo grande miracolo di disponibilità e apertura. Sappiamo bene come in quest’epoca il mercato del lavoro sia sempre più difficile, e non solo a causa della crescente precarietà. A complicare il quadro ci sono anche sempre più  istanze di efficientismo produttivistico, che sempre più spesso impediscono  l’inserimento delle persone più fragili e bisognose di  supporti relazionali forti.  Il  progetto “Un ponte per il Lavoro, Le imprese con i giovani” ha individuato l’inserimento lavorativo come strumento fondamentale per la valorizzazione delle persone a rischio di marginalità. In particolare, la sperimentazione di un percorso professionalizzante aiuta a prevenire forme di disagio, favorendo al contempo una buona integrazione sociale e lavorativa e rimuovendo eventuali discriminazioni nell’accesso alle opportunità occupazionali. E ciò è stato reso possibile anche grazie alla disponibilità di tante aziende che hanno aperto le loro porte a questa esperienza”
 
Diversi i settori nei quali i ragazzi hanno potuto approfondire le conoscenze e mettersi alla prova in un contesto protetto e stimolante: dalla ristorazione al commercio, dalla produzione industriale ai servizi alla persona, fino alla comunicazione, all’artigianato e  non solo. I percorsi formativi hanno privilegiato l’esperienza lavorativa diretta, grazie all’accompagnamento costante di un tutor didattico e di un tutor aziendale, e hanno avuto una durata di tre mesi con orari variabili (per un totale di 25 ore settimanali) individuati a partire dalle esigenze dei giovani e delle aziende. Ne corso dei due anni di durata del progetto, in 10  casi l’esperienza in azienda si è conclusa con l’assunzione dei giovani, mentre in altri 8 casi l’azienda ospitante si è resa disponibile a un’assunzione in un momento più favorevole dal punto di vista economico di quello attuale.
 
Il progetto ha visto un investimento complessivo di 73.500 euro, di cui 38.000 euro destinati al rimborso dei ragazzi partecipanti e i restanti 33.500 euro per coprire le spese di tutoraggio e coordinamento complessivo.
 
A suggellare la conclusione del progetto si è svolta una piccola cerimonia nel corso della quale sono stati consegnati attestati alle aziende partecipanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Un ponte per il Lavoro, Le imprese per i giovani”
CesenaToday è in caricamento